SoSi

Cibo Secco VS Cibo Crudo per Cani (Pro e Contro)

cibo secco o cibo crudo per cani

Cibo secco vs cibo crudo per cani, c’è un dibattito tra i proprietari di cani, e qui per te andremo ad analizzarlo:

Il cibo secco, composto da proteine animali, cereali, grassi, oli, vitamine e minerali, è una scelta nutritiva e conveniente. La sua produzione attraverso l’estrusione preserva i nutrienti e riduce la formazione di placca e tartaro.

Attenzione, questo non succede per tutti gli alimenti secchi in commercio.

Molte marche sono ricche di riempitivi poco nutrienti, conservanti e additivi.

Sebbene siano economiche e di facile conservazione, le crocchette richiedono attenzione nella gestione dell’idratazione e del dosaggio.

È vantaggioso per l’igiene orale e la masticazione, specialmente nei cani giovani, meno adatto per cani anziani o con problemi dentali.

La dieta BARF, un tipo di cibo crudo, consiste in 80-90% di prodotti animali e 10-20% di vegetali.

Offre benefici come miglior salute orale, pelo lucido e immunità rinforzata, ma presenta rischi di trasmissione batterica e squilibri nutrizionali.

Studi indicano che diete crude e cotte sono più digeribili rispetto al cibo secco, influenzando positivamente i livelli di trigliceridi e il microbiota intestinale.

Esistono 9 Diete per Cani , le più famose e popolari. Scoprirle tutte e 9 può fare la differenza!

In questo articolo esploreremo tutti i pro e contro di entrambe le diete, in particolare le analizzeremo in base a:

  • Conservazione
  • Nutrienti
  • Salute Dentale
  • Sicurezza
  • Qualità degli Ingredienti
  • Digestione
  • Costo
  • Ricerca e Test

Capitoli

Panoramica sul Cibo Secco per Cani

Il cibo secco per cani, composto principalmente da proteine animali, cereali, grassi e oli, vitamine e minerali, offre un’opzione nutritiva e conveniente per i proprietari.

La sua produzione attraverso l’estrusione mantiene i nutrienti e aiuta a ridurre la formazione di placca e tartaro.

Sebbene sia economico e facile da conservare, richiede attenzione nella gestione dell’idratazione e del dosaggio per evitare il sovrappeso.

Mentre è benefico per l’igiene orale e la masticazione nei cani giovani, può essere meno adatto ai cani anziani o con problemi dentali.

barboncino che mangia crocchette

Cosa Contiene il Cibo Secco? Analisi degli ingredienti e valutazione nutrizionale

Il cibo secco per cani, noto anche come crocchette o granuli, è prodotto attraverso un processo di estrusione che cuoce gli ingredienti a temperature elevate, trasformandoli in una forma solida e croccante.

Questo alimento ha un contenuto di umidità molto basso (inferiore al 10%) e offre una vasta gamma di formulazioni per diverse esigenze canine.

È una scelta comune tra noi proprietari di cani per la sua praticità di conservazione e lunga durata.

Il processo di estrusione aiuta a preservare i nutrienti degli ingredienti e a ridurre la formazione di placca e tartaro sui denti del cane​​.

La qualità delle crocchette dipende dagli ingredienti utilizzati, che includono proteine animali (carne, pesce, pollame), cereali o amidi (riso, mais, patate), grassi e oli, vitamine, minerali e additivi funzionali (probiotici, antiossidanti).

Dal punto di vista nutrizionale, ogni cane ha esigenze specifiche in base a età, razza, dimensioni, livello di attività e salute.

Un buon cibo secco dovrebbe offrire un equilibrio adeguato di proteine, grassi, carboidrati, vitamine, minerali, fibre e probiotici.

Leggere attentamente le etichette nutrizionali è fondamentale per assicurarsi che il cibo soddisfi le esigenze del cane senza contenere ingredienti dannosi o allergenici​​.

Benefici e Limiti del Cibo Secco

I vantaggi del cibo secco includono la facilità di gestione dei pasti e conservazione.

Le crocchette sono pratiche da dosare e hanno una lunga durata senza variazioni nella composizione.

Sono meno grasse rispetto ad altri tipi di alimenti e possono aiutare nell’igiene orale del cane, favorendo l’eliminazione del tartaro.

Tuttavia, possono essere difficili da masticare per cani con problemi dentali​​.

Altri aspetti da considerare sono l’idratazione del cane, dato che il cibo secco ha un basso contenuto di acqua e può portare a disidratazione se non accompagnate con acqua.

È vantaggioso per i cani giovani e voraci poiché promuove una masticazione lenta e corretta dei denti, ma meno indicato per cani anziani con difficoltà di masticazione.

Le crocchette sono generalmente più economiche e pratiche da servire, ma la loro appetibilità varia in base al prodotto e ai gusti del cane​​.

In sintesi, il cibo secco è pratico, conservabile e economico, favorisce la masticazione lenta e può aiutare a mantenere i denti sani.

Tuttavia, è povero d’acqua, a volte calorico e spesso inadatto ai cani anziani, spesso poco appetibile per i cani più giovani​​.

Panoramica sul Cibo Crudo per Cani

Il cibo crudo per cani, in particolare la dieta BARF consiste in un’alimentazione cruda con 80-90% di prodotti animali (carne, ossa, organi) e 10-20% di vegetali.

I benefici includono miglioramento della salute orale, pelo più lucido e sano, e un apparato immunitario rinforzato.

Tuttavia, presenta rischi significativi come la trasmissione di batteri pericolosi e squilibri nutrizionali.

Studi recenti sottolineano l’importanza della scelta di cibi crudi di qualità e della pastorizzazione per ridurre i rischi.

Questa dieta può essere benefica, ma richiede un’attenta gestione e controllo della qualità.

Se questa introduzione ti ha incuriosito e vuoi saperne di più devi assolutamente leggere Dieta BARF per cani: Guida Completa 2023

barboncino che mangia cibo crudo BARF

Principi della Dieta BARF: Composizione e Preparazione del Cibo Crudo

La dieta BARF (Biologically Appropriate Raw Food) secondo italiabarf.it si basa su una composizione del 80-90% di prodotti di origine animale (carne, ossa polpose, cartilagini, frattaglie, organi interni, trippa) e del 10-20% di prodotti vegetali (carote, patate, zucca, broccoli, zucchine, finocchio).

In aggiunta, si può inserire frutta come pere, pesche, fragole, anguria, mele.

È raccomandata la variazione delle fonti proteiche (manzo, pollo, tacchino) ogni 3-4 giorni per offrire diversità nella dieta.

Benefici e Rischi della Dieta Cruda: Analisi Scientifica e Considerazioni Sanitarie

La dieta BARF porta diversi vantaggi alla salute e all’aspetto fisico dei cani:

  • Assenza di tartaro (grazie alla masticazione delle ossa)
 
  • Miglioramento dell’alito
 
  • Pelo più forte e lucido
 
  • Riduzione della quantità di feci (viene assimilato di più il cibo e non ci sono riempitivi come nelle crocchette)
 
  • Apparato osseo più forte
 
  • Articolazioni e cartilagini più forti
 
  • Miglioramento del sistema immunitario
 
  • Risoluzione di problemi cutanei e auricolari causati da reazioni a determinati cibi
 

Tuttavia, diversi studi hanno documentato i rischi di diete a base di carne cruda, tra cui:

  • Trasmissione di batteri o parassiti presenti nella carne cruda
 
  • Rischi di squilibrio dietetico a lungo termine
 
  • Problemi di soffocamento con le ossa
 
  • Rottura di denti
 
  • Lesioni allo stomaco causati dalle ossa crude.
 

L’American Veterinary Medical Association (AVMA) e altre organizzazioni come la FDA evidenziano i rischi di batteri come salmonella e listeria nella carne cruda, sconsigliando l’uso di cibi crudi non trattati.

Infatti il Dr. Susan Wynn, nutrizionista animale, raccomanda alimenti crudi commerciali trattati con pastorizzazione ad alta pressione e sconsiglia la dieta cruda a cani con problemi immunitari o in famiglie con persone immunocompromesse.

Studi recenti dell’Università dell’Illinois hanno esaminato tre opzioni di cibo crudo commerciali, confrontandoli con i croccantini tradizionali.

Gli esperimenti hanno mostrato che i cibi crudi e cucinati risultano più digeribili e con livelli più bassi di trigliceridi nel sangue rispetto ai croccantini.

Vi sono stati anche cambiamenti nei batteri intestinali, indicano risultati migliori nell’alimentazione cruda.

Confronto Nutrizionale: Cibo Secco vs Cibo Crudo

Cibo Secco vs Cibo Crudo per Cani, i confronto evidenzia differenze significative in termini di composizione nutrizionale e impatto sulla salute.

Studi mostrano che diete crude e cotte al forno sono più digeribili delle diete di cibo secco, con effetti benefici sui livelli di trigliceridi.

Cambiamenti nel microbiota intestinale sono stati osservati, indicando la necessità di ulteriori ricerche secondo ScienceDaily, in quanto, si vi è un cambiamento ma più a livello di adattamento che di miglioramento.

I cani alimentati con crocchette e quindi cibo secco mostrano livelli più alti di aminoacidi contenenti zolfo e variazioni nel ciclo dell’urea.

Tutte le diete testate si sono rivelate scelte sane, con tutti i cani rimasti in salute durante i periodi di studio

veterinario che spiega i valori nutrizionali di diete secche e crude per cani

Profili Nutrizionali a Confronto

Il confronto tra cibo secco vs cibo crudo per cani rivela differenze significative, soprattutto in termini di composizione nutrizionale e impatto sulla salute.

Uno studio della University of Helsinki ha evidenziato importanti differenze metaboliche tra i cani alimentati con cibo crudo e quelli alimentati con crocchette.

I cani alimentati con cibo crudo mostravano concentrazioni significativamente più elevate di carnitina e creatina, sostanze che indicano una maggiore dipendenza da grassi e proteine per l’energia​​.

Questo per dire che il cibo secco per cani è maggiormente concentrato sui carboidrati, mentre il cibo crudo per cani è maggiormente concentrato in proteine e grassi.

Impatto sulla Salute e sul Benessere del Cane, cibo secco vs cibo crudo

  1. Digestibilità e Trigliceridi: Uno studio condotto da ScienceDaily ha scoperto che le diete cotte al forno e quelle crude risultano più digeribili rispetto alle crocchette. Inoltre, sia la dieta senza cereali cotta al forno che la dieta cruda hanno portato a livelli più bassi di trigliceridi nel sangue rispetto alla dieta a base di cibo secco, nonostante fossero più ricche in grassi​​.

  2. Microbiota Intestinale: Lo stesso studio ha rilevato importanti cambiamenti nel microbiota intestinale nei cani alimentati con diete cotte e crude, rispetto a quelli alimentati con crocchette e cibo secco. Questi cambiamenti non sono stati classificati come positivi o negativi, ma indicano la flessibilità del microbiota intestinale e la necessità di ulteriori ricerche sull’effetto della dieta sul rapporto ospite-microbi​​.

  3. Metaboliti e Aminoacidi: Secondo la ricerca della University of Helsinki, i cani alimentati con alimenti secchi avevano concentrazioni più elevate di aminoacidi contenenti zolfo, coinvolti in numerosi processi di detossificazione e regolazione genica. Sono state anche osservate differenze nei livelli di citrullina e proline, indicando un impatto della dieta sul ciclo dell’urea​​.

  4. Salute Generale: Nonostante queste differenze, è importante sottolineare che tutti i cani coinvolti nello studio ScienceDaily sono rimasti in salute durante il periodo di studio, indicando che tutte le diete testate, inclusa quella a base di cibo secco, possono essere scelte sane​​.

In conclusione, i risultati degli studi suggeriscono che sia il cibo crudo che il cibo secco hanno i propri benefici e limitazioni.

La scelta della dieta più appropriata dipenderà da vari fattori, inclusi la salute individuale del cane, le preferenze alimentari e le considerazioni pratiche relative alla preparazione e conservazione del cibo.

È sempre consigliabile consultare un veterinario per consigli specifici sull’alimentazione dei cani.

Transizione dalla Dieta Secca alla Dieta Cruda

Scopri come passare dalla dieta secca a quella cruda per il tuo cane.

Questo paragrafo dettagliato copre aspetti cruciali come i benefici, i rischi, e le tecniche di transizione sicure.

Con un focus sulle ricerche scientifiche e i consigli dei veterinari, ti offro spunti per ragionare e informazioni chiare per una transizione graduale, consigli sulla gestione igienica, e strategie per monitorare la salute del tuo cane.

Se hai un Barboncino Toy e ti serve una Guida super duper dettagliata sull’alimentazione, beh clicca qui, questo articolo è per te. Alimentazione del Barboncino Toy (Guida completa)

barboncino che mangia un piatto di cibo crudo

Come Effettuare la transizione da dieta secca a dieta cruda

Effettuare la transizione ed il passaggio da una dieta a base di cibo secco a una dieta a base di cibo crudo richiede cautela per evitare disturbi digestivi.

Prima di iniziare, è fondamentale considerare lo scopo del cambiamento.

Ad esempio, cani con intolleranze alimentari o allergie possono beneficiare di una dieta cruda, ma non si deve presumere che sia automaticamente migliore.

È consigliabile consultare un veterinario per garantire che la nuova dieta offra un nutrimento completo e bilanciato​​.

Durante la transizione, è essenziale sostituire gradualmente circa il 10% del vecchio cibo con il nuovo cibo crudo ogni giorno, estendendo il processo per almeno una settimana​​.

È importante conservare il cibo crudo congelato fino all’uso, scongelarlo in frigorifero o nel microonde e seguire rigorose pratiche di igiene durante la preparazione e la manipolazione​​​​.

Monitoraggio della Salute del Cane Durante la Transizione

Durante la transizione, è cruciale monitorare attentamente la reazione del cane, prestando attenzione a segni come dolore addominale, vomito, diarrea o aumento della flatulenza.

Se si notano questi sintomi, è consigliabile consultare il veterinario​​.

È inoltre importante evitare di baciare il cane sul viso dopo i pasti e mantenere un regime regolare di sverminazione, in quanto le diete crude possono aumentare il rischio di parassiti e batteri dannosi come Salmonella e E. coli resistente agli antibiotici​​​​​​​​.

Considerazioni scientifiche sulla transizione

Nonostante la crescente popolarità delle diete crude, ci sono ricerche contrastanti.

Inoltre, cani domestici hanno esigenze nutrizionali diverse rispetto ai loro antenati selvatici, come i lupi, a causa di secoli di allevamento selettivo e domesticazione​​.

Uno studio condotto dall’Università dell’Illinois ha testato la digeribilità e l’appetibilità di diverse diete crude e fresche rispetto a una dieta tradizionale a base di cibo secco.

Sebbene alcune di queste diete si siano rivelate più digeribili e abbiano ridotto i livelli di trigliceridi nel sangue rispetto al cibo secco e crocchette, le variazioni nell’attività fisica volontaria dei cani non differivano tra le diete.

Inoltre, tutti i cani sono rimasti in salute durante il periodo di studio, suggerendo che tutte le diete testate, inclusa la dieta a base di alimenti secchi, possono essere scelte salutari​​.

La transizione a una dieta cruda deve essere intrapresa con attenzione, monitoraggio e sotto la guida di un veterinario. Mentre alcuni cani possono trarre beneficio da questa transizione, è fondamentale essere consapevoli dei potenziali rischi per la salute e adottare misure preventive appropriate.

Considerazioni dei Costi nella Scelta dell’Alimentazione

Esploriamo ora la scelta tra Cibo Secco vs Cibo Crudo per Cani, considerando costi, qualità e sicurezza.

Scopri come le diete crude possono costare fino a 27 volte più del cibo secco e perché le diete casalinghe rappresentano un’opzione più economica del cibo crudo.

Approfondisci la differenza di costi tra cibi crudi congelati e liofilizzati, e confronta il valore nutrizionale con il cibo secco.

Questo paragrafo ti offre un’analisi dettagliata per aiutarti a scegliere l’alimentazione più adatta e sostenibile per il tuo amico a quattro zampe.

costi dieta secca e dieta cruda

Costi e Gestione Quotidiana

Quando si considera il passaggio alla dieta cruda per cani, è fondamentale valutare i costi associati.

Secondo uno studio del Clinical Nutrition Service at Cummings School, i costi annuali per l’alimentazione di un cane possono variare notevolmente, da 200 euro a oltre 7,000.

In generale, l’alimentazione con cibo secco è significativamente meno costosa rispetto alle diete crude e fresche, ho trovato per te tutti i prezzi che ci servono per questa comparazione in canine health nut.

Iniziamo:

Ad esempio, le diete fresche possono costare da 4 a 6 volte più delle diete secche più costose e da 18 a 27 volte più delle diete secche meno costose.

Inoltre, il cibo secco in confezioni più piccole tende ad avere un costo per caloria maggiore, quindi se prendi le crocchette in formati maggiori, dai 20kg in su il prezzo diminuisce​​.

La comparazione tra diete crude congelate e cibi cotti leggermente per cani mostra che le prime tendono a essere leggermente meno costose, con un costo medio giornaliero di circa 9 euro per una dieta cruda congelata pronta all’uso, rispetto ai cibi cotti.

Tuttavia, è importante notare che molte marche di cibo crudo congelato non effettuano test estensivi di controllo qualità per i patogeni sui prodotti finali.

Al contrario, i prodotti liofilizzati crudi tendono ad avere controlli di qualità più robusti e costano in media 14.731 euro al giorno per un cane di 22kg.

Le diete casalinghe, invece, rappresentano un’opzione meno costosa, con un risparmio medio giornaliero di 6 euro rispetto al cibo crudo e quasi 10 euro in meno rispetto alla categoria liofilizzata cruda​​​​.

In termini di cibo secco, i prodotti “high-end” hanno un costo medio di circa 1.30 euro al giorno, che è circa un decimo del costo delle diete crude e circa un quindicesimo del costo delle diete liofilizzate​​.

Confrontando i marchi di cibo secco con le ricette casalinghe a basso costo, si osserva che queste ultime hanno un costo giornaliero di 2.50 euro, poco superiore al costo medio di 2.02 euro al giorno per il cibo secco di fascia alta, ma circa il doppio del costo medio del cibo secco​​.

In conclusione, la scelta tra cibo secco, cibo crudo dipende da vari fattori, tra cui il budget e le esigenze specifiche del cane.

Mentre alcune diete possono essere più costose, è importante considerare il rapporto qualità-prezzo e la completezza nutrizionale.

Riepilogo: Cibo Secco vs Cibo Crudo per Cani, Quale Scegliere.

pro e contro di crocchette e cibo crudo
  • Conservazione

    • Cibo Secco: Facile da conservare con lunga durata.
    • Cibo Crudo: Richiede il rispetto della catena del freddo, una volta scongelato dura 2-3 giorni.
 
  • Nutrienti

    • Cibo Secco: Bilanciato, ma può perdere nutrienti durante la lavorazione.
    • Cibo Crudo: Maggiore biodisponibilità dei nutrienti e meno processato.
 
  • Salute Dentale

    • Cibo Secco: Favorisce la pulizia meccanica dei denti.
    • Cibo Crudo: Potenziale leggermente minore di pulizia meccanica dei denti.
 
  • Sicurezza

    • Cibo Secco: Profilo di sicurezza migliore, minori rischi di contaminazione.
    • Cibo Crudo: Rischio di contaminazione batterica e pericoli con ossa crude.
 
  • Qualità degli Ingredienti

    • Cibo Secco: Valori di qualità nutrizionali generalmente minori, presenza di riempitivi, conservanti e additivi.
    • Cibo Crudo: Ingredienti più naturali e di maggior qualità, no riempitivi e conservanti.
 
  • Digestione

    • Cibo Secco: Meno appetibile e poco digeribile per alcuni cani.
    • Cibo Crudo: Favorisce una migliore digestione e potenzialmente la salute generale.
 
  • Costo

    • Cibo Secco: Più economico e disponibile.
    • Cibo Crudo: Più costoso e meno disponibile.
 
  • Ricerca e Test

    • Cibo Secco: Ampie ricerche e test effettuati.
    • Cibo Crudo: Minore quantità di ricerche rispetto al cibo secco.