Alimentazione per Cani con problemi al CUORE

Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2024

Alimentazione per cani con problemi al cuore, vedrai quali cibi dare e quali evitare e scoprirai le migliori diete per cani con malattie cardiache.

In sintesi:

Per cani con problemi cardiaci, una dieta bilanciata, commericale o casalinga è essenziale. Si consiglia di includere proteine magre, pesce ricco di Omega 3, verdure a foglia verde, carote, zucca, patate dolci e cereali integrali per sostenere il cuore. Evitare cibi ricchi di sodio, grassi saturi e zuccheri semplici.

Sai quali sono i cibi vietati ed i migliori integratori per cani con problemi cardiaci?

Vediamolo insieme:

Capitoli

Cosa deve Mangiare un Cane con Problemi al Cuore?

Alimentazione per cane con problemi di cuore. cane con attorno alimenti che aiutano il cuore

Per cani con problemi cardiaci, una dieta adeguata è fondamentale per gestire la salute del loro cuore e migliorare la qualità della loro vita. 

Vediamo quali alimenti prediligere:

  • Proteine Magre: Carne di pollo o tacchino senza pelle, che fornisce proteine essenziali senza grassi eccessivi.
 
  • Pesce: Ricco di Omega 3, il pesce come il salmone e le sardine sono eccellenti per ridurre l’infiammazione e migliorare la funzione cardiaca.
 
  • Verdure a Foglia Verde: Le verdure fanno sempre bene, ma spinaci e kale sono pieni di antiossidanti che combattono i radicali liberi, aiutando a ridurre i danni ai muscoli cardiaci.
 
  • Carote, Zucca e Patate Dolci: Fonti di beta-carotene e potassio, sostengono il cuore e il sistema immunitario.
 
  • Cereali Integrali: Riso integrale, avena e orzo forniscono vitamine e fibre, supportando la salute cardiovascolare.
 
  • Frutti di Bosco: I mirtilli, ad esempio, sono ricchi di antiossidanti e fibra, utili per ridurre i danni degenerativi al cuore.
 

Malattie cardiovascolari più diffuse nei cani

parliamo ora delle malattie cardiovascolari più diffuse nei cani:

  1. Degenerazione della Valvola Mitrale (DMVD): Questa è la forma più comune di malattia cardiaca nei cani, specialmente nei cani anziani e di piccola taglia. Colpisce le valvole del cuore, causando loro di perdere e non chiudere completamente, portando a un ritorno di sangue e un sovraccarico di lavoro per il cuore.

  2. Cardiomiopatia Dilatativa (DCM): Più comune in alcune razze grandi come Dobermann, Boxer, e San Bernardo, questa malattia indebolisce il muscolo cardiaco, rendendolo incapace di pompare sangue efficacemente, che può portare a insufficienza cardiaca.

  3. Aritmie Cardiache: Sia come condizione primaria sia come risultato di altre malattie cardiache, le aritmie sono variazioni del ritmo cardiaco normale. Possono variare da lievi a gravi e possono richiedere trattamenti specifici per mantenere il ritmo cardiaco normale.

  4. Stenosi Aortica/Subaortica: Questo problema colpisce soprattutto le razze grandi e si verifica quando c’è un restringimento dell’aorta, il che aumenta il carico sul cuore mentre pompa sangue attraverso il restringimento.

Crocchette per Cani Cardiopatici

Le crocchette per cani con problemi cardiaci sono formulate per

supportare la salute del cuore e prevenire l’aggravarsi delle condizioni esistenti.

Questi alimenti tendono a avere alcune caratteristiche chiave:

  • Basso Contenuto di Sodio: Limitare il sodio è cruciale per ridurre il rischio di ritenzione idrica e ipertensione, che possono aggravare i problemi cardiaci.
  • Ricche di Omega 3: Questi acidi grassi essenziali sono noti per i loro benefici anti-infiammatori e possono aiutare a migliorare la salute cardiovascolare.
  • Integrati con Taurina e L-Carnitina: Questi aminoacidi sono importanti per il supporto del muscolo cardiaco. Alcune razze di cani possono avere bisogno di più taurina nella loro dieta per prevenire malattie cardiache come la DCM.
  • Controllo Calorico: Mantenere un peso salutare è essenziale per ridurre lo stress sul cuore, quindi le crocchette per cani cardiopatici spesso hanno un contenuto calorico controllato.
 

Quando selezioni crocchette per un cane con problemi cardiaci, è importante consultare il veterinario, che può raccomandare il prodotto più adatto in base alle specifiche esigenze di salute del tuo cane.

Uno studio pubblicato su Clinical Nutrition Service ha esplorato la correlazione tra la carenza di taurina e la cardiomiopatia dilatativa (DCM) nei Golden Retrievers alimentati con diete commerciali.

I ricercatori hanno scoperto che, nonostante la taurina non fosse carente in molti cani con DCM legata alla dieta, alcuni Golden Retrievers mostravano una carenza che poteva essere collegata alla malattia.

In pratica anche se il cibo aveva taurina, questa non era abbastanza per loro!

L’indagine ha suggerito che il monitoraggio dei livelli di taurina potrebbe essere cruciale per prevenire la DCM in certe razze predisposte, sottolineando l’importanza di una dieta adeguatamente bilanciata con l’aiuto di qualche integratore se necessario.

Cibi Vietati per un Cane con problemi di Cuore

Per i cani con problemi cardiaci, alcuni alimenti devono essere evitati per mantenere il cuore il più sano possibile.

Ecco un elenco dei principali cibi da limitare o evitare:

  1. Alimenti ad Alto Contenuto di Sodio: Evitare snack salati, cibi in scatola e alimenti umani che sono tipicamente ricchi di sale, come patatine, alcuni formaggi e alimenti conservati​​.

  2. Grassi Saturi e Grassi Trans: Alimenti ricchi di grassi malsani possono aumentare il rischio di obesità e complicazioni cardiache. Questi includono cibi fritti, alcuni tagli di carne rossa, pelle di pollo e certi snack per cani​​.

  3. Alimenti Ricchi di Zuccheri Semplici: Come per gli esseri umani, un’eccessiva assunzione di zuccheri può portare a obesità, che mette ulteriore pressione sul cuore. Dolciumi, alcuni tipi di biscotti per cani e cibi umani dolci dovrebbero essere evitati​​.

  4. Cibi con Conservanti Artificiali e Coloranti: Questi possono contribuire a problemi di salute a lungo termine e non sono raccomandati per cani con condizioni cardiache. Cercare cibi che siano il più naturali possibile e privi di additivi artificiali​​.

  5. Alimenti “Light” o “Dietetici” non Supervisionati: Anche se possono sembrare una buona opzione per il controllo del peso, è fondamentale che qualsiasi dieta ridotta in calorie sia monitorata da un veterinario, dato che alcuni di questi prodotti possono contenere sostanze non ideali per un cane con problemi cardiaci​​.

Ricordati sempre di consultare il veterinario prima di apportare significative modifiche alla dieta del tuo cane, soprattutto se soffre di condizioni cardiache, per assicurarti che tutte le sue esigenze nutrizionali siano soddisfatte in modo sicuro ed efficace.

Qui sotto ci sono alcuni esempi di cibi da evitare assolutamente:

Tipo di AlimentoEsempi
Alimenti ad alto sodioSnack salati, cibi in scatola, alcuni formaggi, Hot dog, salsicce, salame, prosciutto, affettati
Grassi saturi e transCibi fritti, pelle di pollo, alcuni tagli di carne rossa, bacon, formaggi grassi
Zuccheri sempliciDolciumi, alcuni biscotti per cani, cibi umani dolci
Conservanti e coloranti artificialiCibi con additivi artificiali, cibi con BHA/BHT
Alimenti “light” o “dietetici” non supervisionatiProdotti dietetici non approvati dal veterinario

Integratori per Cani con problemi Cardiovascolari

Gli integratori possono essere un’aggiunta utile alla dieta di un cane con problemi cardiovascolari, supportando la salute del cuore e migliorando la qualità di vita generale.

Ecco alcuni dei principali integratori raccomandati:

  1. Omega-3 Acidi Grassi: Questi acidi grassi essenziali, particolarmente EPA e DHA, sono noti per le loro proprietà anti-infiammatorie e possono aiutare a ridurre l’infiammazione del cuore e migliorare la funzione cardiaca. Sono spesso derivati dall’olio di pesce e sono importanti per cani con problemi di cuore​​.

  2. Taurina: Un aminoacido che è essenziale per la funzione cardiaca nei cani. Alcune razze di cani, come i Cocker Spaniel e i Golden Retriever, possono essere particolarmente a rischio di taurina e diete carenti di taurina possono portare a problemi come la cardiomiopatia dilatativa​.

  3. L-Carnitina: Un altro aminoacido che è cruciale per il metabolismo energetico del cuore. Aiuta a migliorare la capacità del cuore di utilizzare i grassi per l’energia, il che può essere benefico per cani con problemi cardiaci​.

  4. Coenzima Q10 (CoQ10): Un antiossidante che aiuta a migliorare la produzione di energia nelle cellule del cuore e può proteggere il cuore da danni ossidativi. È spesso raccomandato per cani con problemi di cuore​​.

  5. Magnesio: Questo minerale gioca un ruolo nella gestione degli elettroliti e nella funzione muscolare, inclusa quella del cuore. Un adeguato apporto di magnesio può supportare la funzione cardiaca e prevenire le aritmie​.

  6. Vitamina E: Un antiossidante che può aiutare a combattere lo stress ossidativo nelle cellule del cuore, la Vitamina E è spesso inclusa nei regimi supplementari per cani con problemi cardiaci​​.

Miglior dieta per Cani con Problemi Cardiaci

Quando si tratta di cani con problemi cardiaci, è fondamentale scegliere la dieta più appropriata per supportare la salute del cuore. Qui di seguito, esploreremo le migliori e le peggiori opzioni tra le varie diete disponibili:

Migliori Diete per Cani con Problemi Cardiaci

  1. Dieta Commerciale Specializzata: Le diete commerciali formulate specificamente per cani con problemi cardiaci sono spesso le migliori opzioni. Queste diete sono bilanciate con un basso contenuto di sodio e arricchite con nutrienti che supportano la funzione cardiaca, come taurina, L-carnitina, e omega-3 acidi grassi.

  2. Dieta Casalinga Supervisionata: Una dieta casalinga può essere adeguata se formulata sotto la stretta supervisione di un nutrizionista veterinario. Questo permette di assicurare che il cane riceva tutti i nutrienti necessari senza eccessi di grassi o sodio, e che la dieta sia personalizzata per il suo specifico stato di salute.

Diete Meno Consigliate per Cani con Problemi Cardiaci

  1. Dieta BARF (Biologically Appropriate Raw Food): Mentre alcune fonti sostengono che la dieta BARF può essere benefica per la salute generale del cane, la sua appropriatenza per cani con problemi cardiaci non è ben documentata. Il rischio di squilibri nutrizionali, in particolare per quanto riguarda il contenuto di grassi e sodio, può renderla meno adatta per cani con queste specifiche esigenze mediche.

  2. Dieta Vegetariana/Vegana: Le diete vegetariane e vegane possono mancare di specifici nutrienti essenziali per la salute cardiaca, come taurina e L-carnitina, che sono principalmente trovati in fonti animali. Se non bilanciate correttamente, possono non essere adatte per cani con problemi cardiaci.

  3. Dieta Ricca di Legumi: Diverse ricerche hanno esaminato l’associazione tra DCM e diete non tradizionali, in particolare quelle prive di cereali e ricche di legumi come piselli e lenticchie. Gli studi hanno evidenziato che queste diete potrebbero essere un fattore di rischio per lo sviluppo di DCM in cani che non presentano predisposizioni genetiche alla malattia.
 

I ricercatori hanno osservato un legame tra alte concentrazioni di legumi nella dieta e un aumento dei casi di DCM, indicando la necessità di ulteriori ricerche per comprendere meglio i meccanismi alla base di questa associazione.

Anche la ricerca condotta dall’Università della California, ha messo in luce come le diete grain-free e ricche di legumi possano portare a una deficienza nutrizionale che induce la DCM, una forma di cardiomiopatia che può evolvere in insufficienza cardiaca congestizia e morte.

Lo studio ha riscontrato che cani di razze non tradizionalmente soggette a DCM sviluppavano la malattia quando alimentati con queste diete.

Ciò ha portato a una maggiore consapevolezza sulla necessità di scegliere diete basate su solide ricerche nutrizionali per prevenire disturbi cardiaci gravi

Articoli Correlati
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.