Il Cane può Mangiare Cibo per Gatti? [ATTENZIONE!]

Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2024

Il cane può mangiare il cibo per gatti? quali sono le differenze nutrizionali e le conseguenze?

In sintesi:

Il cibo per gatti, ricco di proteine e grassi, può causare problemi digestivi e pancreatiti nei cani se consumato regolarmente. Può portare anche a squilibri nutrizionali, influenzando negativamente la salute renale, aumentando il peso ed il rischio di reazioni allergiche.

Se mi sbaglio e per una volta il mio cane mangia il cibo per gatti cosa succede?

Vediamolo insieme:

Capitoli

Cosa succede se il Cane mangia Cibo per Gatti

Il cane può mangiare il cibo per gatti. cane con a fianco del cibo per gatti.

Quando un cane mangia cibo per gatti, è importante considerare la frequenza e la quantità del consumo per valutare gli eventuali rischi per la salute. Ecco cosa può succedere:

  • Il cibo per gatti è più ricco di proteine e grassi rispetto al cibo per cani, il che può essere difficile da digerire per i cani. Questo può portare a diarrea, vomito e disagio gastrointestinale.
  • Se il cane ha sensibilità o allergie a specifici ingredienti spesso presenti nel cibo per gatti, come alcuni tipi di carne o additivi, il consumo può causare reazioni allergiche.
 

Quindi perchè il cibo per gatti non fa bene al cane?

Il cibo per gatti è formulato specificamente per soddisfare le esigenze nutrizionali dei felini, che differiscono significativamente da quelle dei cani.

I gatti sono carnivori obbligati e richiedono una percentuale più alta di proteine e grassi rispetto ai cani. Inoltre, il cibo per gatti contiene taurina, un aminoacido essenziale per i gatti ma non per i cani.

La carenza prolungata di alcuni nutrienti specifici per cani, come certe vitamine e acidi grassi, che nel cibo per gatti hanno percentuali diverse, può essere dannosa se un cane consuma regolarmente cibo per gatti.

Il cane può mangiare il cibo umido del gatto?

Occasionalmente, un cane può consumare piccole quantità di cibo umido per gatti senza subire effetti negativi immediati. Questo tipo di cibo non è tossico per i cani, ma dovrebbe rimanere un evento raro e non regolare.

Quindi se hai cani e gatti in casa e per una volta il tuo amico ti frega mangiando il cibo per gatti non preoccuparti!

Differenze Nutrizionali tra Cibo per Cani e Cibo per Gatti

Il cibo per cani e il cibo per gatti come abbiamo visto, sono formulati per soddisfare esigenze nutrizionali molto diverse, riflettendo le distinte necessità biologiche di queste due specie animali.

Vediamo le differenze nutrizionali e i Nutrienti Essenziali per Cani vs. Gatti

  • Proteine: I cani richiedono una dieta con una percentuale di proteine più bassa rispetto ai gatti. Un cane adulto sano ha bisogno di almeno il 18% di proteine nella sua dieta, mentre i gatti richiedono almeno il 26% di proteine, secondo le raccomandazioni dell’AAFCO (Association of American Feed Control Officials).
  • Grassi: Anche il contenuto di grassi è più elevato nel cibo per gatti, che necessitano di una fonte più concentrata di energia rispetto ai cani.
  • Vitamine e Minerali: I cani possono sintetizzare alcune vitamine come la vitamina C, mentre i gatti no. Questo comporta formulazioni diverse in termini di integrazione vitaminica e minerale nei loro alimenti.
  • Taurina: I gatti non possono sintetizzare la taurina, un aminoacido essenziale per la salute cardiaca e la funzione visiva, ed è quindi un additivo critico nel cibo per gatti. I cani, d’altra parte, possono sintetizzare la taurina dai precursori cisteina e metionina, rendendo meno critica la sua inclusione nel cibo per cani.
 

Livelli di Proteine e Taurina nel Cibo per Gatti

Il cibo per gatti tende a essere estremamente ricco di proteine e taurina per supportare il loro elevato fabbisogno energetico e per compensare la loro incapacità di sintetizzare certi nutrienti essenziali.

  • Proteine: Il cibo per gatti contiene tra il 26% e il 40% di proteine su base secca, significativamente più alto rispetto alla maggior parte dei cibi per cani.
  • Taurina: Mentre il cibo per cani può contenere taurina aggiunta, nel cibo per gatti è quasi sempre aggiunta in quantità maggiori per prevenire deficit che possono causare gravi problemi di salute, come la cardiomiopatia dilatativa.
 
Ora ti riassumo tutto in una tabella: 
 
CaniGatti
Richiedono almeno il 18% di proteine nella loro dietaRichiedono almeno il 26% di proteine, possono arrivare al 30-40%
Minore quantità di grassiMaggiore quantità di grassi, fonte concentrata di energia
Possono sintetizzare la vitamina CNon possono sintetizzare la vitamina C, richiedono integrazione
Possono sintetizzare taurina dai precursoriNon possono sintetizzare taurina, necessaria integrazione

Rischi della Dieta Felina per i Cani

Cosa succede invece se un cane mangia regolarmente cibo per gatti?

Alimentare i cani con una dieta basata principalmente su cibo per gatti può presentare vari rischi per la salute. Ecco una panoramica di alcuni dei problemi principali:

Rischi Renali e Problemi Urinari

  • Alto contenuto di proteine: Il cibo per gatti ha un contenuto proteico molto più elevato rispetto al cibo per cani. Diete ad alto contenuto proteico in animali non adattati possono portare a un aumento del lavoro renale, che a lungo termine potrebbe stressare i reni.
  • Disequilibrio di minerali: I cibi per gatti possono avere livelli diversi di minerali come calcio e fosforo, non bilanciati per i cani, che possono influire sull’equilibrio del pH urinario. Un pH urinario non adeguato può promuovere la formazione di cristalli e calcoli urinari nei cani.
 

Possibili Reazioni Allergiche a Ingredienti Specifici

  • Allergeni comuni: Alcuni cani possono essere allergici a ingredienti comuni nel cibo per gatti come il pesce, alcuni tipi di carne o additivi specifici non comunemente presenti nel cibo per cani.
  • Sintomi allergici: Le reazioni possono variare da lievi (prurito, eruzioni cutanee) a severe (anafilassi). Monitorare il cane per qualsiasi segno di reazione allergica dopo aver consumato cibo per gatti è cruciale.
 

Effetti a Lungo Termine di una Dieta Prolungata a Base di Cibo per Gatti

  • Squilibri nutrizionali: I cani hanno bisogno di un equilibrio specifico di nutrienti, vitamine e sali minerali. Il cibo per gatti manca di alcuni nutrienti essenziali per i cani (come alcune vitamine del gruppo B e fibre) e ne ha in eccesso altri (come proteine e grassi), che a lungo termine possono portare a malnutrizione o obesità.
  • Problemi metabolici e di peso: L’elevato contenuto calorico e di grassi del cibo per gatti può causare aumento di peso e stress sul pancreas, aumentando il rischio di pancreatite nei cani.
  • Problemi cardiaci: L’eccesso di certi nutrienti come il sodio può mettere a rischio la salute cardiaca del cane, portando a condizioni come l’ipertensione.

Come evitare che il cane mangi il cibo del gatto

I cani sono spesso attratti dal cibo per gatti per diverse ragioni, come:

L’alto contenuto di proteine e grassi: che lo rendono particolarmente appetitoso e aromatico per i cani, che sono naturalmente attratti da cibi ricchi e saporiti. In effetti, come biasimarli.

Consistenza e odore: Il cibo umido per gatti, in particolare, ha una consistenza e un odore che possono essere molto allettanti per i cani. Anche il cibo secco per gatti è generalmente più piccolo e concentrato, il che può essere intrigante per il cane.

Curiosità e opportunità: I cani sono curiosi di natura e spesso esploreranno e mangeranno cibo che non fa parte della loro dieta abituale, specialmente se viene lasciato accessibile senza sorveglianza.

Come Evitare che il Cane Mangi il Cibo del Gatto

Per evitare che il cane mangi il cibo del gatto, si possono adottare diverse strategie. Le ho riassunte in 5 punti ben distinti, vediamoli:

  1. Separazione durante i pasti: Assicurati di alimentare il cane e il gatto in aree separate della casa per evitare che il cane abbia accesso al cibo del gatto. Alcune persone scelgono di nutrire il gatto su superfici più elevate dove il cane non può raggiungere.

  2. Orari di alimentazione controllati: Non lasciare il cibo del gatto fuori tutto il giorno. Piuttosto, stabilisci orari di alimentazione fissi per il gatto, rimuovendo la ciotola dopo che il gatto ha finito di mangiare.

  3. Utilizzo di barriere o porte per animali: Installa porte per animali o barriere che permettano al gatto di accedere a aree dove il cane non può entrare, come una stanza con una piccola apertura nella porta che solo il gatto può attraversare.

  4. Addestramento: Addestra il tuo cane a evitare il cibo del gatto usando comandi fermi come “lascia” o “no”. Questo richiederà coerenza e pazienza, ma può essere molto efficace.

  5. Supervisione attenta: Monitora il tuo cane quando il cibo del gatto è accessibile, soprattutto durante le prime fasi dell’implementazione di queste strategie.

Il cane è carnivoro o onnivoro?

Anatomicamente e storicamente, i cani derivano da antenati prettamente carnivori (i lupi), ma nel corso della domesticazione, hanno sviluppato la capacità di digerire una varietà più ampia di cibi, inclusi carboidrati e verdure. Questo li colloca in una sorta di zona grigia tra i carnivori e gli onnivori.

Quindi il cibo per gatti è formulato per essere ricco di proteine e grassi, ed altri nutrienti specifici, è semplicemente adeguato ai bisogni di un carnivoro obbligato come il gatto.

Sebbene i cani possano trarre beneficio da una dieta contenente proteine, l’elevato contenuto proteico e lipidico del cibo per gatti può essere eccessivo e non bilanciato per i cani.

Posso mischiare cibo per cani e cibo per gatti per bilanciare la dieta?

Ho letto questa domanda in un blog e non posso non condividerla qui con te.

Non è consigliabile mischiare cibo per cani e cibo per gatti come metodo per bilanciare la dieta di un cane.

Ecco alcune ragioni e considerazioni su perché questa pratica potrebbe non essere ideale:

  • Differenze Nutrizionali Specifiche: Come discusso precedentemente, il cibo per cani e per gatti è formulato specificamente per soddisfare le esigenze nutrizionali di ciascuna specie, che sono molto diverse. Se vuoi aumentare l’apporto proteico per il cane, aggiungi semplicemente proteine, il cibo per gatti non è solo proteine e quindi potrebbe creare scompensi.

  • Rischi per la Salute: L’alimentazione a lungo termine con cibo non adatto può portare a squilibri nutrizionali nel cane, potenzialmente causando problemi di salute come obesità, problemi renali, o carenze vitaminiche.

  • Bisogni Energetici Diversi: I cani, a differenza dei gatti, hanno una capacità di utilizzare più efficacemente i carboidrati. Quindi, il cibo per cani include spesso una quantità maggiore di carboidrati rispetto al cibo per gatti, che è più focalizzato sulle proteine animali. Mescolando le due diete andresti a diminuire i carboidrati per i cane e togliere energia preziosa.

È sempre meglio seguire le raccomandazioni di un veterinario riguardo alla dieta del proprio animale domestico. Se ci sono preoccupazioni specifiche riguardo alla nutrizione del tuo cane, un veterinario può fornire la guida più adeguata e, se necessario, raccomandare una dieta speciale o integratori.

Articoli Correlati
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *