Alimentazione del Cane Sterilizzato

Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2024

Alimentazione del cane sterilizzato, vediamo quali cibi scegliere, le alternative e la dieta post-intervento.

In sientesi:

Dopo la sterilizzazione, i cani hanno una riduzione metabolica del 30% e un aumento dell’appetito, aumentando il rischio di obesità fino al 50%. È essenziale selezionare crocchette light, a basso contenuto calorico, arricchite di fibre e proteine di alta qualità o una dieta casalinga specifica per cani sterilizzati o castrati. 

Vediamo insieme le migliori crocchette per cani sterilizzati o castrati e le regole per un recupero post operazione ottimale.

Iniziamo:

Capitoli

Perché È Necessario Un Alimento Specifico per Cani Sterilizzati?

Alimentazione e cibi adatti a cani sterilizzati o castrati, cane seduto con a fianco crocchette light per cani sterilizzati e cibi poco calorici

Dopo la sterilizzazione, i cani subiscono cambiamenti significativi che possono influire sul loro benessere generale e sul loro fabbisogno alimentare. Questo rende cruciale la scelta di un regime alimentare adeguato per supportare la loro salute e vitalità.

Cosa succede a un cane quando viene sterilizzato?

La sterilizzazione comporta l’asportazione delle gonadi (ovari o testicoli) nei cani, che sono fonti primarie di produzione ormonale, inclusi gli estrogeni e il testosterone.

Questo intervento chirurgico provoca un abbassamento del tasso metabolico del cane di circa il 30% . Gli ormoni sessuali hanno un effetto diretto sulla regolazione del peso e dell’appetito, e la loro riduzione può modificare significativamente il comportamento alimentare del cane.

Dopo questa breve introduzione rispondiamo ad una delle domande più diffuse:

Perché i cani tendono ad ingrassare dopo la sterilizzazione?

La diminuzione del metabolismo e l’aumento dell’appetito, spesso conseguenti alla sterilizzazione, possono facilmente portare a un incremento di peso nei cani .

I cani sterilizzati tendono a consumare più cibo e a bruciare meno calorie rispetto ai loro omologhi non sterilizzati. Uno studio condotto dalla Cummings School of Veterinary Medicine presso la Tufts University ha dimostrato che i cani sterilizzati hanno un rischio maggiore del 50% di diventare obesi rispetto ai cani non sterilizzati .

Gli alimenti formulati specificamente per cani sterilizzati mirano a controbilanciare questi cambiamenti:

  • Contenuto Calorico Ridotto: Questi alimenti sono generalmente meno calorici per aiutare a mantenere un peso sano senza richiedere porzioni ridotte drasticamente, il che può aiutare a prevenire la sensazione di fame.
  • Bilanciamento Nutrizionale Ottimizzato: Arricchiti con fibre e proteine di alta qualità, questi alimenti supportano la sazietà e la salute muscolare, fondamentali per il controllo del peso.
  • Supporto Metabolico: Ingredienti come L-carnitina possono essere aggiunti per favorire il metabolismo dei grassi, aiutando così il cane a mantenere un peso corporeo ideale .

Tipologie di Alimenti per Cani Sterilizzati

Le crocchette specializzate per cani sterilizzati o castrati, sono formulate per rispondere ai cambiamenti metabolici e alle esigenze nutrizionali specifiche di questi animali.

Dopo la sterilizzazione, come abbiamo visto, il fabbisogno calorico del cane si riduce, anche fino al 30-35%. Ma spesso l’appetito aumenta, portando a un rischio maggiore di obesità se la dieta non viene adeguatamente controllata.

Quali crocchette dare a un cane sterilizzato?

Quando si sceglie il tipo di crocchette per un cane sterilizzato, è importante considerare:

  • Basso contenuto calorico: Crocchette con meno grassi e meno calorie totali per aiutare a mantenere il peso ideale senza dover ridurre eccessivamente le porzioni.
  • Alto contenuto di fibre: Le fibre aiutano a incrementare la sazietà dopo i pasti, il che può prevenire l’ingordigia e aiutare a controllare il peso.
  • Proteine di alta qualità: Per supportare la massa muscolare, importante per il metabolismo generale dell’animale.
 

Confronto e caratteristiche delle migliori crocchette per specifiche esigenze

Prendiamo in considerazione 3 tipi di crocchette per cani sterilizzati o castrati e vediamo quali sono le migliori e quali possono fare al caso tuo:

  • Per cani di piccola taglia:

    • Queste crocchette sono generalmente più piccole e facili da masticare.
    • Possono avere un contenuto maggiore di energie specifico per le esigenze metaboliche più elevate dei cani di piccola taglia.
    • Spesso arricchite con nutrienti che supportano la salute delle ossa e delle articolazioni, che possono essere punti sensibili in razze più piccole.
 
  • Per cani senior:

    • Contengono meno calorie per adeguarsi a un livello di attività più basso.
    • Arricchite con supplementi per la salute delle articolazioni come la glucosamina e la condroitina.
    • Spesso formulate per supportare la funzione renale e cardiaca, comuni preoccupazioni per i cani più anziani.
 
  • Light o dietetiche:

    • Focalizzate sul ridurre l’apporto calorico per aiutare nella perdita di peso.
    • Arricchite con L-carnitina per aiutare a convertire il grasso in energia e mantenere la massa muscolare durante la perdita di peso.
    • Elevato contenuto di fibre per aumentare la sazietà e ridurre l’appetito.
 

Alternative al Mangime Commerciale

L’alimentazione casalinga può essere un’alternativa interessante al cibo commerciale per cani sterilizzati, ma richiede attenzione e conoscenza per essere bilanciata correttamente.

Cosa Preparare al Cane al Posto delle Crocchette?

Per preparare pasti casalinghi per il tuo cane, è essenziale includere una varietà di ingredienti che coprano tutte le necessità nutrizionali:

  • Proteine: Carne magra (pollo, tacchino, manzo), uova, e pesci sono ottime fonti di proteine. Assicurati che siano cotte per evitare il rischio di malattie trasmesse da alimenti.
  • Carboidrati: Carboidrati come riso, patate e pasta sono fonti di energia facili da digerire.
  • Fibre: Verdure come zucchine, carote e spinaci possono essere cucinate e mescolate al resto del pasto per aggiungere fibre.
  • Grassi: Una piccola quantità di olio d’oliva o di pesce può fornire gli acidi grassi essenziali.
 

È importante consultare il veterinario o un nutrizionista veterinario per assicurarsi che la dieta casalinga sia adeguatamente bilanciata, soprattutto in termini di calcio, fosforo e altri minerali essenziali, ho scritto molti articoli a riguardo, ti consiglio di vederli per prendere spunti e idee.

Vantaggi dell’Alimentazione Casalinga per cani sterilizzati o castrati:

  1. Controllo Completo degli Ingredienti: Puoi scegliere ingredienti di alta qualità e evitare conservanti e additivi presenti in alcuni mangimi commerciali.
  2. Adattabilità: La dieta può essere facilmente modificata per adattarsi alle esigenze specifiche del tuo cane, come allergie alimentari o sensibilità.
  3. Freschezza: I cibi preparati in casa sono freschi, il che può essere più appetibile per il cane.
 

Ricorda però che la dieta casalinga richiede tempo e Impegno. Preparare il cibo in casa richiede tempo e dedizione, specialmente se stai seguendo ricette specifiche che includono una varietà di ingredienti e supplementi. In più, acquistare ingredienti freschi e di alta qualità può essere più costoso rispetto all’acquisto di cibo commerciale.

Controllo del Peso e Gestione dell'Alimentazione

La gestione del peso è fondamentale per i cani sterilizzati e castrati, dato il loro cambiamento del fabbisogno calorico e il rischio aumentato di obesità. Determinare la giusta quantità di cibo è essenziale per mantenere il cane in salute.

Vediamo subito quanto deve mangiare un cane sterilizzato.

Quanto deve mangiare una cagna sterilizzata?

La quantità di cibo necessaria per una cagna sterilizzata dipende da vari fattori, come l’età, il peso, il livello di attività e lo stato di salute generale.

In generale, cani sterilizzati necessitano del 20-30% di calorie in meno rispetto ai cani non sterilizzati. È importante monitorare il peso del cane e aggiustare le porzioni di cibo di conseguenza.

Ok, hai capito che un cane ha bisogno del 20-30% in meno dell’apporto calorico pre-intervento, ma come puoi calcolare la giusta quantità? Basta solo sottrarre o c’è altro?

Vediamolo subito:

Come calcolare la giusta quantità di cibo: crocchette e cibo umido

  • Determinazione delle esigenze caloriche:

    • Prima di tutto, è necessario calcolare il fabbisogno calorico giornaliero del tuo cane, che può essere determinato con l’aiuto del veterinario o utilizzando calcolatori online specifici per cani. Questi calcolatori considerano peso, età, livello di attività e stato di sterilizzazione.
 
  • Ripartizione tra cibo secco e umido:

    • Una volta stabilito il fabbisogno calorico, devi decidere la ripartizione tra cibo secco (crocchette) e umido. Il cibo umido ha meno calorie per grammo rispetto alle crocchette, quindi può essere utile per controllare l’apporto calorico pur mantenendo il volume delle porzioni.
    • Un approccio comune è offrire una combinazione di entrambi: crocchette per la maggior parte della dieta, con una percentuale di cibo umido per aggiungere varietà e incrementare l’idratazione.
 
  • Lettura delle etichette e misurazione delle porzioni:

    • Leggi attentamente le etichette dei prodotti per determinare il contenuto calorico per unità di cibo. Questo ti aiuterà a calcolare quanta parte di ogni tipo di cibo (umido o secco) devi fornire.
    • Utilizza misurini o bilance da cucina per porzionare accuratamente il cibo, basandoti sulle calorie necessarie.
 
  • Adeguamento periodico delle porzioni:

    • Monitora regolarmente il peso del tuo cane e aggiusta le porzioni di cibo di conseguenza. Se il cane sembra guadagnare peso nonostante le porzioni calcolate, potrebbe essere necessario ridurre ulteriormente le calorie. 
 
  • Consultare un veterinario:

    • Consulta regolarmente il veterinario per assicurarti che la dieta seguita sia adeguata alle esigenze del tuo cane, soprattutto se osservi cambiamenti nel peso o nel comportamento alimentare.
 

Gestire l’alimentazione di un cane sterilizzato richiede attenzione e adattamenti continui per assicurare che il cane non solo mantenga un peso sano ma sia anche nutrizionalmente soddisfatto.

Cosa dare da mangiare a un cane appena sterilizzato?

Dopo la sterilizzazione, è importante gestire delicatamente la dieta del cane per evitare stress e facilitare una ripresa rapida. Segui questi consigli:

  • Pasti leggeri e facilmente digeribili: Nei primi giorni dopo la chirurgia, offri piccole porzioni di cibi morbidi e facilmente digeribili, come riso bollito con pollo cotto senza pelle e senza grassi, o cibo umido specifico per convalescenza prescritto dal veterinario.
  • Idratazione: Assicurati che il cane abbia sempre accesso a acqua fresca per aiutarlo a rimanere idratato durante il recupero.
 

Alternative alle crocchette se non sono disponibili:

Se le crocchette non sono disponibili, ecco alcune alternative nutrizionali adeguate:

  • Cibo umido commerciale: Questo può essere un’ottima alternativa, controlla che sia completo e bilanciato.
  • Dieta casalinga equilibrata: Come menzionato precedentemente, include carne magra, carboidrati facilmente digeribili e verdure. È essenziale che questa dieta sia formulata con l’aiuto di un nutrizionista veterinario per garantire l’equilibrio nutrizionale.
 

Strategie efficaci per non far ingrassare un cane sterilizzato o castrato

Le migliori strategie da adottare quando si ha a che fare con un cane sterilizzato o castrato sono:

  • Controlla le porzioni: Usa misurini per il cibo o una bilancia da cucina per servire le quantità esatte raccomandate.
  • Alimenti a basso contenuto calorico: Scegli formule light o specifiche per cani sterilizzati, che contengono meno grassi e calorie.
  • Frequenza dei pasti: Suddividi la razione giornaliera in più piccoli pasti per aiutare a gestire la fame e il metabolismo.
  • Esercizio regolare: Mantieni un regime di esercizio regolare per il tuo cane, adattato alla sua età, salute e livello di energia. Questo può includere passeggiate, giochi di movimento, e sessioni di allenamento.
  • Monitoraggio regolare del peso: Controlla il peso del tuo cane regolarmente e adatta la dieta e l’esercizio fisico di conseguenza. La collaborazione con il veterinario per controlli di peso regolari può aiutare a rilevare rapidamente eventuali cambiamenti.
 

Queste strategie non solo aiuteranno a mantenere il peso ideale del tuo cane sterilizzato, ma contribuiranno anche a promuovere una vita sana e attiva.

Recupero Post-Operazione per cani sterilizzati

Il recupero da un intervento di sterilizzazione o castrazione varia a seconda del cane, ma ci sono alcuni punti generali che possono guidare i proprietari attraverso questo processo.

Quanto ci mette un cane a guarire dalla sterilizzazione?

Il tempo di recupero può variare, ma generalmente:

  • Recupero immediato: I cani spesso tornano a casa il giorno stesso dell’operazione o il giorno seguente. Possono essere sonnolenti o un po’ letargici a causa dell’anestesia.
  • Recupero a breve termine: La maggior parte dei cani inizia a riprendersi entro 24-48 ore, con un ritorno graduale alla normalità.
  • Guarigione completa: Di solito ci vogliono circa 10-14 giorni perché i cani guariscano completamente dall’intervento. Durante questo periodo, è importante monitorare la ferita per segni di infezione o complicazioni.
 

Cura e alimentazione durante il periodo di recupero

Il veterinario fornirà probabilmente dei farmaci antidolorifici per aiutare a gestire il disagio post-operatorio. È cruciale seguire le indicazioni del veterinario per l’assunzione di questi farmaci.

  • Cura della ferita:

    • Mantieni la ferita pulita e asciutta.
    • Evita che il cane lecchi o morda l’incisione. L’uso di un collare elisabettiano può essere necessario per impedire che il cane disturbi la zona operata.
    • Controlla regolarmente l’incisione per segni di rossore, gonfiore o secrezione, che potrebbero indicare un’infezione.
 
  • Alimentazione:

    • Offri piccole porzioni di cibo leggero il giorno dell’operazione. Il cibo umido o il cibo secco inzuppato possono essere più facili da mangiare se il cane è ancora influenzato dall’anestesia.
    • Riprendi gradualmente la dieta normale del cane nei giorni successivi se non ci sono problemi di vomito o di appetenza.
 
  • Attività fisica limitata:

    • Limita l’attività fisica del cane per evitare stress sulla ferita. Ciò significa niente salti, corse o giochi eccessivamente movimentati durante il periodo di guarigione.
    • Passeggiate brevi e controllate possono aiutare a mantenere il cane calmo e stimolato senza sovraccaricare la ferita.
 
  • Monitoraggio e controlli di follow-up:

    • Programma controlli di follow-up con il veterinario per assicurarti che la guarigione stia procedendo bene.
    • Osserva il comportamento del tuo cane per segni di dolore o disagio, e comunica qualsiasi preoccupazione al tuo veterinario.
 

La sterilizzazione è un intervento comune che può contribuire significativamente alla salute a lungo termine del cane, riducendo il rischio di alcune malattie e comportamenti indesiderati. Con la giusta cura e attenzione durante il periodo di recupero, il tuo cane dovrebbe essere in grado di tornare alla sua solita vivace personalità in poco tempo.

Transizione Alimentare Post-Sterilizzazione

Dopo la sterilizzazione, il cambio di dieta può giocare un ruolo cruciale nel mantenere il cane in salute e prevenire l’aumento di peso indesiderato. Ecco alcune linee guida e considerazioni per gestire questa transizione alimentare in modo efficace.

Come per qualsiasi cambio di dieta, la transizione al nuovo cibo dovrebbe essere graduale. Inizia mescolando una piccola quantità di nuovo cibo con quello abituale e aumenta gradualmente la proporzione del nuovo cibo nel corso di una settimana.

Questo aiuta a minimizzare i disturbi digestivi e permette al sistema digestivo del cane di adattarsi.

Scelta del Cibo Appropriato: Seleziona un cibo formulato specificamente per cani sterilizzati. Questi alimenti sono generalmente bilanciati con un minor numero di calorie e un maggiore contenuto di fibre per aiutare a mantenere il peso ideale e promuovere la sazietà.

Consulta il veterinario per scegliere il cibo più adatto e per determinare la quantità giornaliera raccomandata basata sul peso ideale del tuo cane, non sul suo peso attuale, se in sovrappeso.

È essenziale monitorare il peso del cane regolarmente durante la transizione alimentare e anche successivamente, per assicurarsi che non stia guadagnando o perdendo peso in modo non appropriato. Regola le porzioni di cibo in base ai cambiamenti osservati e alle raccomandazioni del veterinario.

Presta attenzione a come il tuo cane reagisce al nuovo cibo. Osserva se ci sono segni di disagio gastrointestinale come diarrea o vomito, e segnala eventuali problemi al veterinario.

Alcuni cani possono avere allergie o sensibilità a certi ingredienti, quindi è importante monitorare attentamente qualsiasi cambiamento nella loro salute o comportamento.

Se noti che il tuo cane sembra costantemente affamato nonostante stia mangiando la quantità di cibo raccomandata, discuti con il veterinario l’opportunità di aggiustamenti dietetici. Potrebbe essere necessario affinare l’equilibrio tra la quantità di cibo e il fabbisogno calorico.

Esistono moltissimi alimenti che hanno un grosso volume e poche calorie, potrebbe essere il momento di usarli.

Per esempio:

  1. Verdure a basso contenuto calorico: Verdure come carote, zucchine, cetrioli e broccoli sono ottime aggiunte alla dieta del tuo cane. Sono ricche di fibre e acqua, ma povere di calorie, il che le rende perfette per riempire lo stomaco del cane senza appesantirlo.

  2. Cibi gonfiati all’aria: Alcuni tipi di snack o crocchette gonfiate all’aria possono avere un volume maggiore mantenendo un basso apporto calorico. Come il riso soffiato, sono progettati per espandersi nello stomaco, aumentando la sensazione di sazietà.

  3. Cibi ricchi di fibre: Alimenti che includono fonti di fibre insolubili (come la polpa di barbabietola o la fibra di pisello) possono aiutare a incrementare il volume del cibo senza aggiungere calorie eccessive.

  4. Crocchette light o specializzate: Esistono formulazioni commerciali specifiche per cani sterilizzati che sono state bilanciate per avere meno calorie e più fibre. Queste crocchette aiutano a mantenere il peso ideale e a controllare la fame.

  5. Cibo umido: Spesso, il cibo umido ha meno calorie per grammo rispetto alle crocchette a parità di volume, rendendolo un’altra buona opzione per aiutare a mantenere il cane sazio.

L’adattamento alla nuova dieta non finisce dopo la transizione iniziale. Continua a dialogare con il tuo veterinario e valuta periodicamente se la dieta attuale supporta il benessere del tuo cane a lungo termine.

Articoli Correlati
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *