Cane Obeso o in Sovrappeso: [Cibi Dimagranti]

Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2024

Cane obeso o in sovrappeso, vediamo insieme quali cibi scegliere e quali evitare, la dieta migliore e qualche trucco anti obesità.

In sintesi:

L’obesità canina può causare artrite, problemi cardiovascolari, diabete e ridurre l’aspettativa di vita. Preferire cibi con proteine magre, fibre, verdure a basso contenuto calorico o  crocchette metaboliche; evitare grassi saturi, snack dolci, salati, avanzi umani e attenzione alla frequenza.

Sai perchè un cane ingrassa? A volte non è solo questione di cibo…

Iniziamo:

Capitoli

Capire lo stato del cane: Normopeso, Sovrappeso o Obeso

Cane obeso e in sovrappeso, seduto e a fianco cibi ipocalorici ed una dieta per perdere peso

Determinare se un cane è normopeso, sovrappeso o obeso richiede una valutazione accurata delle sue condizioni fisiche. Qui di seguito troverai le linee guida per identificare lo stato del tuo cane, considerando variabili come la Body Condition Score (BCS) e le necessità caloriche.

Il Body Condition Score (BCS) è uno strumento utilizzato dai veterinari per valutare il livello di grasso corporeo di un cane e identificarne il peso ottimale. Un BCS si basa su una scala, generalmente da 1 a 9, dove i numeri inferiori indicano sottopeso e quelli superiori indicano sovrappeso o obesità.

  1. Normopeso: Un cane con un BCS ideale avrà una vita visibile e un addome rientrato. Le costole dovrebbero essere palpabili con un leggero strato di grasso.
  2. Sovrappeso: Le costole sono difficilmente palpabili sotto uno strato di grasso eccessivo, con perdita visibile della vita e un addome meno rientrato.
  3. Obeso: Le costole non sono palpabili sotto uno spesso strato di grasso, nessuna vita visibile, evidente distensione addominale, e spesso il grasso si deposita anche sul collo e sulla base della coda.
 

Cosa rischia un cane obeso?

 

L’obesità nei cani comporta numerosi rischi per la salute che possono influire significativamente sulla loro qualità e aspettativa di vita. Ecco alcuni dei problemi di salute più comuni associati all’obesità canina:

  1. Problemi Articolari e Artrite: L’eccesso di peso può mettere una pressione aggiuntiva sulle articolazioni, deteriorando la cartilagine e portando a condizioni dolorose come l’artrite.

  2. Malattie Cardiovascolari e Respiratorie: I cani obesi sono più propensi a soffrire di problemi cardiaci e respiratori, come la pressione alta e la paralisi laringea, che possono compromettere seriamente la loro capacità di respirare normalmente.

  3. Diabete: Simile agli umani, l’obesità può aumentare il rischio di sviluppare diabete nei cani, a causa delle alterazioni nel modo in cui il loro corpo gestisce l’insulina.

  4. Problemi alla Vescica e ai Reni: L’obesità può contribuire a malattie del tratto urinario e renale, complicando ulteriormente la gestione della salute del cane.

  5. Problemi alla Pelle e Aumento del Rischio di Tumori: I cani obesi possono sviluppare pieghe cutanee eccessive, che aumentano il rischio di irritazioni e infezioni della pelle. Inoltre, l’obesità può aumentare il rischio di alcuni tipi di tumori.

  6. Riduzione dell’Aspettativa di Vita: L’obesità può ridurre significativamente la longevità di un cane, influenzando la sua capacità di vivere una vita lunga e salutare .

  7. Problemi Durante l’Anestesia: Durante interventi chirurgici, i cani obesi presentano rischi maggiori legati all’anestesia, poiché possono avere difficoltà respiratorie e richiedere più tempo per riprendersi.

Quanto vive un cane obeso?

L’aspettativa di vita di un cane obeso può essere significativamente ridotta rispetto a quella di un cane normopeso. Ricerche specifiche indicano che l’obesità può ridurre la durata della vita di un cane fino a due anni e mezzo.

Come far dimagrire il cane velocemente?

Far dimagrire un cane troppo velocemente non è mai consigliato, se va fatto, vuol dire che il veterinario ne ha vista l’urgenza. Generalmente si punta ad una perdita di peso sicura del 3-5% del peso corporeo mensile.

Sarà fondamentale calcolare le calorie necessarie giornaliere e monitorare l’assunzione di cibo e le attività. Alimentare con pasti più piccoli e frequenti per aumentare la sensazione di sazietà e diminuire le richieste di cibo.

Ora entriamo nel vivo del discorso, come facciamo a far dimagrire un cane tropo grasso:

Come far Dimagrire un Cane troppo Grasso

Per aiutare un cane troppo grasso a dimagrire, è importante concentrarsi su due aspetti chiave della nutrizione: la scelta del cibo dietetico e l’utilizzo di crocchette specifiche per la perdita di peso.

Ecco alcuni consigli pratici su come utilizzare questi alimenti per favorire una perdita di peso efficace e sicura nel tuo cane:

Cibo Dietetico per Cani Obesi

Il cibo dietetico per cani obesi è formulato per avere meno calorie rispetto al normale cibo per cani, ma senza sacrificare i nutrienti essenziali. Questi alimenti aiutano a ridurre l’apporto energetico mentre soddisfano il fabbisogno nutritivo del cane, garantendo così che non perda massa muscolare durante il dimagrimento.

Consigli per la scelta del cibo dietetico:

  • Alto contenuto proteico: Mantieni un buon livello di proteine per supportare la massa muscolare.
  • Ricco di fibre: Le fibre aiutano a prolungare la sazietà dopo ogni pasto.
  • Ridotto in grassi: Minori quantità di grassi per ridurre le calorie.
  • Integrazione di L-carnitina: Alcuni alimenti includono L-carnitina che può aiutare nel metabolismo dei grassi.
 

Per aiutare il tuo cane a perdere peso, l’introduzione di cibi specifici nella dieta può fare una grande differenza. Ecco un elenco di cibi dimagranti per cani:

  1. Pollo o Tacchino Bollito: Senza pelle e grassi, sono ottime fonti di proteine magre.
  2. Manzo Magro: Cucinato senza oli o grassi aggiunti; offre proteine di alta qualità che aiutano a mantenere la massa muscolare durante la dieta.
  3. Pesce: Sardine, salmone o merluzzo cotti sono ricchi di omega-3 e proteine magre.
  4. Fegato: In piccole quantità, il fegato è ricco di nutrienti e può essere un ottimo premio ipocalorico.
  5. Legumi: Fagioli, lenticchie e piselli sono buone fonti di fibra e proteine, ma vanno dati in modica quantità per evitare problemi digestivi.
  6. Riso Integrale e Quinoa: Carboidrati complessi che forniscono energia a lungo termine senza gli zuccheri rapidi dei carboidrati semplici.
  7. Verdure Croccanti: Sedano, peperoni, cetrioli, sono snack a basso contenuto calorico che possono aiutare a mantenere il cane sazio.
  8. Frutta: Mele (senza semi), pere, e banane in piccole quantità possono essere una dolce ricompensa ricca di fibre.
  9. Patate Dolci: Cotte e senza condimenti, sono una fonte di carboidrati complessi e ricche di vitamine.
 

Crocchette per Far Dimagrire il Cane

Le crocchette specifiche per la perdita di peso sono progettate per fornire un equilibrio nutrizionale mentre riducono l’apporto calorico. Queste crocchette hanno spesso una formula bilanciata che aiuta a controllare il peso senza far sentire il cane affamato.

Caratteristiche delle crocchette per la perdita di peso:

  • Calorie controllate: Offrono una quantità precisa di calorie per porzione.
  • Supporto metabolico: Formulate per supportare il metabolismo nel suo complesso.
  • Ingredienti di alta qualità: Utilizzano ingredienti che supportano la salute generale e la digestione.
 

Come utilizzare le crocchette:

  • Porzioni misurate: Segui le indicazioni sulla confezione per le porzioni giornaliere basate sul peso ideale del tuo cane, non sul suo peso attuale.
  • Transizione graduale: Introduci le nuove crocchette gradualmente, mescolandole con il cibo precedente per evitare problemi digestivi e sbalzi nutritivi troppo marcati.
 

Farmaci per far dimagrire il cane

Quando si tratta di utilizzare farmaci per aiutare il cane a dimagrire, è essenziale procedere sotto stretta supervisione veterinaria. Esistono alcuni farmaci specifici che possono essere prescritti per gestire l’obesità nei cani, ma il loro uso deve essere considerato solo quando le modifiche alla dieta e all’esercizio fisico non sono state sufficienti o sono inappropriate per motivi di salute.

Uno dei farmaci che può essere utilizzato per la gestione del peso nei cani è il dirlotapide, il quale agisce riducendo l’assorbimento di grassi e aumentando la sensazione di sazietà. Questo medicinale è specificatamente approvato per l’uso nei cani e deve essere somministrato sotto stretta guida veterinaria.

Il dirlotapide agisce sull’intestino del cane per ridurre la quantità di grasso assorbita dal cibo consumato.

Prima di iniziare qualsiasi trattamento farmacologico, il cane dovrebbe essere valutato da un veterinario. Questo aiuta a escludere qualsiasi condizione di salute che potrebbe contribuire al sovrappeso o che potrebbe complicare l’uso di farmaci dimagranti.

Durante l’uso di farmaci per la perdita di peso, i cani devono essere regolarmente monitorati per assicurarsi che non ci siano effetti collaterali indesiderati e per valutare l’efficacia del trattamento.

I farmaci sono più efficaci quando utilizzati in combinazione con un cambio di dieta e un aumento dell’esercizio fisico. Il veterinario può consigliare il miglior piano dietetico e di attività fisica da seguire insieme al trattamento farmacologico.

Rischi e Avvertenze

Come tutti i farmaci, anche quelli usati per la perdita di peso possono avere effetti collaterali. Questi possono variare da lievi a gravi e includono sintomi gastrointestinali come diarrea e vomito, cambiamenti nel comportamento alimentare, o reazioni più serie. Per questo motivo, l’uso di tali farmaci deve essere attentamente considerato e monitorato.

In sintesi, mentre i farmaci possono offrire un supporto supplementare nel controllo del peso per i cani obesi, il loro uso deve essere attentamente gestito e sempre in combinazione con altre modifiche allo stile di vita del cane. Discuti sempre con il tuo veterinario le opzioni disponibili e i potenziali rischi per trovare il trattamento più sicuro e efficace per il tuo animale domestico.

Esercizi per far dimagrire il cane

Per aiutare il tuo cane a perdere peso attraverso l’esercizio fisico, ci sono varie attività che puoi integrare nella sua routine quotidiana. Queste attività non solo aiutano a bruciare calorie, ma contribuiscono anche al benessere generale del cane.

  1. Passeggiate Prolungate: Aumenta sia la durata che l’intensità delle passeggiate quotidiane. Puoi introdurre variazioni nel percorso per mantenere il cane stimolato e attivo.

  2. Gioco del Riporto: Giocare al riporto con una palla o un frisbee è un ottimo modo per far muovere il tuo cane. Questa attività può essere praticata in un parco o in un cortile spazioso. Non tutti i cani amano il riporto, anzi alcuni una volta lanciata la palla ti guardano come per dire: ok, tutto molto bello ma vai te! Peccato, è il miglior modo per far correre il nostro amico senza faticare. Però tranquilli, ci sono altri modi per far sudare il nostro cane.

  3. Agility Training: Questo tipo di addestramento include corsi di ostacoli che possono aiutare il cane a perdere peso, migliorare l’agilità e rafforzare il legame tra te e il tuo amico a quattro zampe.

  4. Nuoto: Se il tuo cane ama l’acqua, il nuoto è un’eccellente forma di esercizio a basso impatto che è delicato sulle articolazioni ma molto efficace per bruciare calorie.

  5. Salite e Scale: Incoraggiare il cane a camminare su percorsi con pendenze o utilizzare le scale può incrementare l’intensità dell’esercizio e promuovere una maggiore perdita di peso.

  6. Giochi Interattivi: Utilizzare giochi che richiedono al cane di muoversi per ottenere cibo o snack può essere un altro modo divertente per incoraggiare più attività fisica.

Quanto tempo ci mette un cane a dimagrire?

Il tempo necessario perché un cane perda peso in modo significativo può variare in base a diversi fattori, come l’età del cane, il suo stato di salute, il tipo di dieta seguita, l’intensità e la regolarità dell’esercizio fisico, oltre alla quantità di peso da perdere.

In genere, una perdita di peso sicura e sostenibile si aggira intorno all’1-2% del peso corporeo totale per settimana. Per esempio, se un cane deve perdere 10 kg, potrebbe impiegare diversi mesi per raggiungere il suo peso ideale in modo salutare.

La chiave per una perdita di peso efficace è la costanza e la pazienza.

È importante stabilire obiettivi realistici e progressivi e fare controlli regolari con il veterinario per assicurarsi che la perdita di peso proceda in modo sano e equilibrato. Un approccio graduale è sempre più sicuro e più sostenibile nel lungo termine, garantendo che il cane non solo perda peso, ma mantenga anche uno stile di vita attivo e sano.

Miglior Dieta per un Cane Obeso

Per un cane obeso, la scelta della dieta giusta è fondamentale per aiutarlo a perdere peso in modo sicuro e mantenere una buona salute generale.

Concentriamoci su due diete in particolare, la Dieta Casalinga e la dieta Secca.

La dieta casalinga per cani obesi o in sovrappeso e l’utilizzo di crocchette metaboliche sono due approcci che possono essere considerati per aiutare il tuo cane a perdere peso. Entrambi hanno vantaggi che possono essere sfruttati per migliorare la salute del tuo cane, ma devono essere gestiti correttamente.

Dieta Casalinga per cani in sovrappeso

Vantaggi:

  1. Controllo Completo degli Ingredienti: Preparando i pasti in casa, hai il controllo completo degli ingredienti, evitando così additivi, conservanti e ingredienti di riempimento che non sono necessari o che potrebbero contribuire all’aumento di peso.
  2. Adattabilità: La dieta può essere facilmente adattata alle esigenze specifiche del tuo cane, come allergie, preferenze e requisiti calorici. Questo permette di bilanciare accuratamente il rapporto tra proteine, carboidrati e grassi in base alle necessità del tuo cane.
  3. Freschezza: Gli alimenti fatti in casa sono generalmente più freschi e possono essere più appetibili per il cane, il che è particolarmente utile se il cane è schizzinoso o ha problemi di appetito.
 

Svantaggi:

  1. Preparazione: Richiede tempo e conoscenza per preparare pasti bilanciati. Ingredienti comuni includono carne magra cotta, verdure a basso contenuto calorico, e una fonte di carboidrati complessi come la quinoa o il riso integrale.
 

Crocchette Metaboliche per cani in sovrappeso

Vantaggi:

  1. Formulate Specificamente: Le crocchette metaboliche sono formulate per aiutare i cani a perdere peso riducendo l’apporto calorico e aumentando il metabolismo. Questo tipo di cibo spesso include ingredienti che aiutano a regolare l’appetito e a migliorare il metabolismo energetico.
  2. Facilità d’uso: Utilizzare crocchette metaboliche è semplice e non richiede la preparazione di pasti. Sono anche calibrate per fornire una nutrizione completa, eliminando la preoccupazione di bilanciare nutrienti.
 

Svantaggi: 

  1. Transizione Graduale: Se decidi di passare a crocchette metaboliche, è importante fare una transizione graduale dal cibo attuale per evitare disturbi digestivi.
  2. Monitoraggio e Regolazione: Anche con le crocchette metaboliche, monitorare il peso del cane e regolare la quantità di cibo assegnata in base ai progressi è essenziale.
  3. A non tutti i cani piaccion0: Queste crocchette non sono molto appetibili, se avete un cane schizzinoso, sarà difficile farle mangiare.
 

In entrambi i casi, la chiave per un dimagrimento efficace è l’integrazione della dieta con una routine di esercizio adeguata, oltre al monitoraggio regolare e alla consultazione con un professionista veterinario per assicurare che il piano di perdita di peso sia appropriato e sicuro per il tuo cane.

Cosa non dare assolutamente da mangiare al cane obeso

Quando si tratta di gestire il peso di un cane obeso, è fondamentale essere consapevoli degli alimenti che dovrebbero essere evitati per non aggravare il problema. Ecco un elenco di cibi che non dovrebbero mai essere dati a un cane obeso:

  • Cibi Ricchi di Grassi: Evita alimenti come salumi, salsicce, panna e formaggi grassi. Questi possono aumentare notevolmente l’apporto calorico e sono poco salutari per un cane che cerca di perdere peso.

  • Dolci e Zuccheri: Biscotti, dolci, gelati, e qualsiasi tipo di dolciumi umani e zuccheri sono molto calorici e possono contribuire a problemi di salute come il diabete.

  • Cibi Salati e Snack Processati: Snack come patatine fritte, pretzel o alimenti umani molto salati possono essere pericolosi. Il sale in eccesso può portare a problemi di salute, inclusi quelli renali e cardiaci.

  • Cibi Fritti: Qualsiasi tipo di cibo fritto, che sono tipicamente ricchi di grassi e calorie, dovrebbero essere completamente evitati nella dieta di un cane obeso.

  • Avanzi di Tavola: Molti alimenti umani contengono ingredienti e condimenti che non sono adatti ai cani, come cipolla, aglio e alcuni tipi di spezie. Gli avanzi di tavola possono anche contribuire a un’eccessiva assunzione calorica. E poi si sa, per qualche motivo gli avanzi, bocconi, assaggi e chi più ne ha più ne metta non vengono mai contati nelle calorie giornaliere, come se non li avessimo mai dati, evitiamoli!

Perchè un Cane ingrassa: Non è solo questione di Cibo

L’aumento di peso dei cani può essere causato da una varietà di fattori, non solo dal cibo. È importante riconoscere queste cause per prevenire e gestire efficacemente il peso del cane. Ecco alcuni dei fattori principali che contribuiscono all’aumento di peso nei cani:

Scarso Esercizio Fisico

L’inattività fisica è una delle principali cause di obesità nei cani. Cani che non ricevono abbastanza esercizio fisico quotidiano tendono ad accumulare peso extra. L’esercizio non solo aiuta a bruciare calorie, ma stimola anche il metabolismo e mantiene sano il sistema muscolare e cardiovascolare.

Età e Metabolismo

Con l’avanzare dell’età, il metabolismo dei cani tende a rallentare, il che può portare a un aumento di peso se l’apporto calorico non viene adeguatamente regolato. I cani più anziani sono particolarmente suscettibili all’aumento di peso a causa della riduzione dell’attività fisica e delle modifiche metaboliche.

Problemi di Salute

Diverse condizioni mediche possono contribuire all’aumento di peso nei cani. Ad esempio, l’ipotiroidismo (una condizione in cui la ghiandola tiroidea non produce abbastanza ormoni tiroidei) può rallentare il metabolismo, portando a un facile aumento di peso. Altre condizioni mediche possono includere disfunzioni ormonali come il Cushing o problemi insulinici.

Fattori Genetici

Alcune razze di cani sono geneticamente predisposte all’obesità. Per esempio, Labrador Retrievers, Beagles e Cocker Spaniels tendono ad avere una maggiore propensione all’aumento di peso rispetto ad altre razze.

Alimentazione Inadeguata

Oltre alla quantità di cibo, la qualità del cibo che un cane consuma può influenzare il suo peso. Alimenti ad alto contenuto calorico, snack frequenti e porzioni incontrollate possono contribuire all’obesità. Allo stesso modo, una dieta che non è bilanciata per le specifiche esigenze di un cane può portare a squilibri nutrizionali che favoriscono l’aumento di peso.

Comportamento del Proprietario

Le abitudini alimentari del proprietario possono influenzare significativamente il peso del cane. Alimentare il cane con resti di cibo umano, offrire snack in eccesso e non misurare le porzioni di cibo sono comportamenti che possono contribuire all’obesità del cane.

Sterilizzazione e castrazione

La sterilizzazione o la castrazione possono influenzare il metabolismo del cane, rendendoli più suscettibili all’aumento di peso. Questo è dovuto principalmente alla riduzione dei livelli ormonali che può ridurre il fabbisogno calorico del cane.

Come far dimagrire un cane sterilizzato

Dopo la sterilizzazione i cani spesso tendono a ingrassare a causa di cambiamenti ormonali che possono rallentare il loro metabolismo e aumentare il loro appetito. Ecco alcuni passi da seguire per aiutare un cane sterilizzato a perdere peso:

  1. Valutazione Veterinaria: Prima di tutto, fai controllare il tuo cane dal veterinario per assicurarti che non ci siano condizioni di salute sottostanti che contribuiscono all’aumento di peso.

  2. Dieta Appropriata: Parla con il tuo veterinario per trovare il miglior piano alimentare per il tuo cane. Potrebbe essere necessario ridurre l’apporto calorico e scegliere alimenti formulati per cani sterilizzati che hanno un bilancio calorico inferiore e sono arricchiti con nutrienti essenziali.

  3. Controllare le Porzioni: È essenziale misurare accuratamente le porzioni di cibo per evitare un’eccessiva alimentazione. Utilizzare una tazza misuratrice per il cibo secco o consultare le linee guida di alimentazione sul pacco di cibo.

  4. Incrementare l’Esercizio Fisico: Aumenta l’attività fisica del tuo cane con passeggiate più lunghe o giochi attivi. L’esercizio regolare non solo aiuta a bruciare calorie ma migliora anche la salute generale.

Cosa significa quando un cane continua ad ingrassare?

Se un cane continua a ingrassare nonostante una dieta controllata e regolare attività fisica, potrebbe esserci una causa sottostante che necessita di attenzione:

Come detto rima, condizioni come l’ipotiroidismo, il diabete o altre disfunzioni metaboliche possono causare un aumento di peso nei cani. È importante escludere queste condizioni con l’aiuto di un veterinario.

Anche piccole quantità di cibo in eccesso o snack extra possono sommarsi nel tempo. Assicurati che tutti i membri della famiglia rispettino le linee guida del piano alimentare del cane.

I cani anziani sono meno attivi e hanno un metabolismo più lento, il che può contribuire all’aumento di peso. La dieta e l’esercizio potrebbero aver bisogno di essere adattati man mano che il cane invecchia.

A volte, l’obesità può essere legata a problemi comportamentali o psicologici, come l’ansia, che possono portare a mangiare eccessivamente o all’assenza di voglia di fare esercizio fisico.

Cane Anziano Obeso: come comportarsi

Gestire l’obesità in un cane anziano richiede un approccio attento e delicato, poiché gli anziani hanno esigenze diverse rispetto ai cani più giovani. 

Prima di tutto, è essenziale consultare il veterinario. Gli anziani possono avere problemi di salute sottostanti che complicano l’obesità o che potrebbero influenzare le scelte di dieta e esercizio. Il veterinario può eseguire controlli per escludere condizioni come l’ipotiroidismo o il diabete.

Scegli cibi formulati specificamente per cani anziani che hanno un basso contenuto calorico ma sono ricchi di nutrienti essenziali per supportare la salute delle articolazioni e la funzionalità organica.

È cruciale controllare le porzioni per evitare l’overfeeding, considerando che i cani anziani sono meno attivi e hanno un metabolismo più lento.

Si ha sempre paura di dare poco cibo al cane, in questi casi non temete, a volte è sempre meglio meno che più, soprattutto se avete un cane molto sedentario. Sembra il contrario lo so ma i cani, cosi come noi umani, meno mangiamo e più stiamo meglio!

Aumentare l’Esercizio Fisico Gradualmente

Passeggiate Brevi ma Frequenti: I cani anziani beneficiano di passeggiate più corte ma frequenti, che non li sovraccarichino ma che aiutino a bruciare calorie.

Attività come il nuoto possono essere meno stressanti per le articolazioni doloranti.

Le condizioni come l’artrite possono peggiorare con l’obesità. Discuti con il tuo veterinario su trattamenti o integratori che possono alleviare il dolore e migliorare la qualità della vita del tuo cane.

Trucchi da usare per combattere l'obesità del cane

Ecco alcuni trucchi efficaci che puoi iniziare a utilizzare oggi stesso per far perdere peso al tuo cane:

Usa una Tazza Misuratrice per il Cibo

Utilizza sempre una tazza misuratrice per il cibo secco per assicurarti di dare esattamente la quantità raccomandata di cibo ogni giorno. Questo aiuta a prevenire la sovralimentazione, una delle cause comuni dell’obesità nei cani.

Integra Verdure a Basso Contenuto Calorico nei Pasti

Aggiungi Verdure fresche come carote, zucchine o broccoli tagliati nei pasti del tuo cane. Questi alimenti sono ricchi di fibre e nutrienti ma bassi in calorie, aiutando il tuo cane a sentirsi pieno senza aggiungere grassi o calorie eccessive.

Programma Regolare di Esercizi

Stabilisci un programma di passeggiate quotidiane più lunghe e giochi attivi. Ad esempio, inizia con due passeggiate di 15 minuti al giorno e aumenta gradualmente fino a 30 minuti per sessione. L’esercizio regolare è essenziale per bruciare calorie e migliorare la salute generale.

Utilizza Giochi che Stimolano l’Attività Fisica

Incorpora giochi che richiedono movimento, come la palla o il frisbee. Questi giochi non solo aumentano il dispendio calorico ma rafforzano anche il legame tra te e il tuo cane.

Limita gli Snack e Leccornie Caloriche

Sostituisci le leccornie caloriche con opzioni più sane. Ad esempio, invece di dare biscotti per cani commerciali, opta per pezzetti di mela o carota. Assicurati anche di conteggiare le calorie degli snack nel conteggio calorico giornaliero totale del tuo cane.

Crea un Ambiente Stimolante

Mantieni l’ambiente e la vita del tuo cane stimolante con nuovi giocattoli o cambiando la routine delle passeggiate, non fare sempre lo stesso giro, a volte basta anche invertirlo, però cambia spesso. Questo può aiutare a mantenere il tuo cane mentalmente attivo e meno propenso a mangiare per noia.

Quante volte al giorno bisogna far mangiare un cane in sovrappeso

La frequenza con cui un cane in sovrappeso dovrebbe essere alimentato può variare in base a diversi fattori, come l’età, il livello di attività, lo stato di salute e, naturalmente, le raccomandazioni specifiche del veterinario. Tuttavia, ci sono alcune linee guida generali che possono essere utili:

Dividere l’assunzione giornaliera di cibo in più piccoli pasti può aiutare a gestire meglio il peso del cane. Invece di uno o due pasti grandi, fornire 2-4 pasti più piccoli durante il giorno può aiutare a mantenere il metabolismo attivo e prevenire la fame eccessiva.

In generale, l’obiettivo è mantenere un apporto calorico giornaliero controllato distribuito in modo uniforme nel corso della giornata per evitare picchi di fame e aiutare il cane a sentirsi sazio e soddisfatto. Implementare una routine regolare per i pasti aiuta anche a stabilire una buona abitudine alimentare e a gestire meglio il peso.

Articoli Correlati
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *