SoSi

Diete Specifiche per Barboncini Toy con Problemi di Salute

Ultimo aggiornamento:

Febbraio 9, 2024

dieta del barboncino con problemi di salute

I Barboncini Toy sono notoriamente suscettibili a varie sensibilità alimentari e disturbi digestivi, che rappresentano una porzione significativa dei problemi di salute legati alla dieta in questa razza.

Di conseguenza, l’adozione di diete specifiche per Barboncini Toy può giocare un ruolo cruciale nel mantenere il tuo piccolo amico peloso in ottima salute.

Gli alimenti comuni come grano, mais, lattosio, soia, carne di maiale e pesce possono scatenare reazioni allergiche nei Barboncini Toy.

Bisogna prima conoscere le 9 Diete per Cani più famose e popolari. Cosi da avere un’idea delle opzioni che queste diete specifiche per cani possono dare al tuo cucciolo.

Inoltre, la pancreatite, un’infiammazione del pancreas che porta a dolori addominali, vomito, riduzione dell’appetito e debolezza, è una condizione a cui sono predisposti.

La dieta BARF, che mira a replicare l’alimentazione naturale dei cani offrendo carne cruda, verdure e ossa, è una scelta apprezzata per i suoi presunti benefici sulla salute, anche nei Barboncini Toy.

D’altro canto, una dieta casalinga, formulata con l’assistenza di un veterinario, può offrire un approccio personalizzato per gestire specifiche condizioni di salute come diabete, calcoli renali, allergie e problemi digestivi.

Questo articolo esplora varie strategie dietetiche e prodotti raccomandati per mantenere il tuo Barboncino Toy in salute, affrontando differenti problemi di salute e condizioni, garantendo una vita lunga e felice al tuo amico a quattro zampe.

Se questa introduzione ti ha incuriosito non perdiamo altro tempo…

Problemi di salute comuni dovuti all’alimentazione

I Barboncini Toy sono noti per la loro suscettibilità alle allergie alimentari e ai problemi digestivi, che rientrano tra i problemi di salute comuni dovuti all’alimentazione.

Le allergie alimentari rappresentano un problema significativo, con l’8% di tutte le allergie canine riconducibili a questo tipo di reazioni, secondo un rapporto della Tuskegee University.

I Barboncini Toy possono sviluppare allergie a una serie di alimenti comuni, tra cui grano, mais, lattosio, soia, carne di maiale e pesce.

I sintomi delle allergie alimentari nei Barboncini Toy includono prurito diffuso, perdita di pelo, dermatite, orecchie infiammate, problemi gastrointestinali come diarrea e vomito, e gonfiore alle zampe.

Inoltre, questi cani sono predisposti alla pancreatite, un’infiammazione del pancreas che può causare dolori addominali, vomito, ridotto appetito e debolezza.

Una dieta adeguata è fondamentale per prevenire e gestire queste condizioni. Moderazione ed Equilibrio sono le due parole magiche.

In caso di sospetto di allergie, è essenziale consultare un veterinario per effettuare test diagnostici e pianificare una dieta appropriata.

Iniziamo

cane dal nutrizionista

Allergie Alimentari:

I Barboncini Toy sono noti per essere soggetti a varie allergie, in particolare quelle alimentari, rendendo pertanto essenziali le diete specifiche per Barboncini Toy.

Un’allergia alimentare è una reazione del sistema immunitario a particolari alimenti o ingredienti. Secondo un rapporto pubblicato dalla Tuskegee University, l’8% di tutte le allergie canine sono di tipo alimentare.

Alcuni dei cibi che più comunemente possono causare allergie nei Barboncini Toy sono:

Grano: secondo la Colorado State University, il grano è uno degli allergeni alimentari più comuni nei cani, aggiungerei anche il mais.

Latticini: molti cani non riescono a digerire adeguatamente il lattosio, i miei fanno parte di questa classe.

Soia: la soia può causare allergie alimentari e altri problemi di salute nei cani.

Carne di maiale: Anche se meno comune, la carne di maiale può causare problemi digestivi.

Pesce: alcune razze canine possono essere allergiche a vari tipi de pesce.

Le allergie si manifestano spesso sulla pelle causando irritazione e prurito, in particolar modo su viso, addome e zampe.

Quindi

Alcuni sintomi comuni dovuti ad allergie alimentari nei Barboncini Toy sono:

  • Prurito diffuso
 
  • Perdita di peli
 
  • Dermatite
 
  • Orecchie infiammate o infettate
 
  • Problemi di stomaco, come diarrea e vomito
 
  • Gonfiore alle zampe
 

Se si sospettano allergie alimentari, è fondamentale consultare un veterinario che potrebbe ritenere opportuno svolgere delle prove allergiche.

Potrebbe essere necessario eseguire un test di eliminazione per identificare l’allergene. Una volta identificato l’allergene, immagino sia scontato dire che dovrai eliminare quel cibo dalla dieta del tuo cane.

A volte basta anche solo una foto su whatsapp veloce, non abbiate paura di far perdere tempo o scocciare il veterinario, in fondo è il suo lavoro!

Nonostante siano comuni, le allergie alimentari non sono un motivo di panico. Con una corretta gestione e cura, il tuo Barboncino Toy può condurre una vita felice, sana e molto attiva.

Problemi Digestivi 

I Barboncini Toy possono essere soggetti a diversi problemi digestivi, uno dei più comuni e relativamente gravi è la Pancreatite:

La Pancreatite è una malattia digestiva che colpisce i cani, inclusi i Barboncini Toy. E’ l’infiammazione del pancreas che interrompe le normali funzioni digestive del cane.

Secondo un’indagine condotta dall’American Veterinary Medical Association, i Barboncini Toy sono tra le razze canine più predisposte a sviluppare Pancreatite.

Uno dei principali fattori di rischio della Pancreatite nei cani è una dieta ricca di grassi. Altri fattori includono l’obesità, alcuni farmaci e un’amplia varietà di problemi di salute.

I sintomi della Pancreatite nei Barboncini Toy comprendono dolori addominali, vomito, ridotto appetito, debolezza e febbre. I Barboncini Toy possono anche mostrare segni di disagio addominale e presentare comportamenti come “arrotolarsi su sé stessi” o tentare di vomitare ma senza risultato.

Il trattamento della Pancreatite nei Barboncini Toy avviene principalmente attraverso il riposo del pancreas, la gestione del dolore e la reidratazione. A seconda della gravità della malattia, il vostro veterinario potrebbe suggerire di ospedalizzare il vostro Barboncino Toy per fornire un supporto vitale e monitorare i sintomi più da vicino.

I Barboncini toy sono anche inclini a problemi gastrici, inclusi sensibilità, allergie e alcuni disturbi digestivi ereditari del pancreas e dell’intestino.

Altre possibili cause di problemi digestivi includono virus, allergie alimentari, ingestione di oggetti non alimentari, cambiamenti improvvisi nella dieta, effetti collaterali dei farmaci, parassiti intestinali, e veleni o tossine.

I sintomi comuni di problemi gastrointestinali includono eccessiva salivazione, diarrea, costipazione, vomito e perdita di appetito.

Un’indigestione nei barboncini è spesso risultato di costipazione, un cambio improvviso nella dieta o l’ingestione di cibo freddo.

A me è capitato una volta con la mia barboncina, le avevo dato la cena direttamente dal frigo senza pensarci, assolutamente non fatelo mai.

E’ fondamentale dare qualsiasi tipo di cibo a temperatura ambiente, ricordatelo.

In caso di disturbi digestivi, è consigliabile far digiunare il barboncino per 8-10 ore e poi reintrodurre lentamente una dieta blanda.

Gestione dei Problemi di Salute attraverso la Dieta:

Per gestire o prevenire i problemi di salute sopra menzionati, una dieta equilibrata è cruciale, e l’adozione di diete specifiche per Barboncini Toy può rappresentare una soluzione ottimale.

I Barboncini Toy sono caratterizzati da un metabolismo molto veloce e consumano energia rapidamente.

A causa delle dimensioni ridotte del loro stomaco, è preferibile che mangino poco ma spesso. Anche 3 volte al giorno!

La dieta dovrebbe includere una fonte di proteine di alta qualità, grassi essenziali come gli acidi grassi Omega-3 e Omega-6, e cereali, preferibilmente senza grano e sottoposti a doppia cottura.

Gli Omega-3 sono utili anche per ridurre le infiammazioni generali e combattere eventuali allergie.

Ingredienti Benefici

  1. Proteine di alta qualità: Aiutano a mantenere la massa muscolare e a fornire energia.
  2. Grassi Omega-3 e Omega-6: Benefici per la pelle e il pelo, oltre ad avere proprietà anti-infiammatorie.
  3. Fibre: Aiutano a mantenere un sistema digestivo sano e a ridurre il rischio di problemi gastrointestinali.
  4. Vitamine e Minerali: Essenziali per il funzionamento ottimale di vari sistemi corporei.
 

Ingredienti da Evitare

  1. Additivi Artificiali: Come coloranti, conservanti e aromi che possono causare reazioni allergiche.
  2. Sostanze tossiche: Come cioccolato, uva, cipolla e aglio che sono noti per essere tossici per i cani.
  3. Grani Glutinosi: Come il frumento e il mais che possono causare allergie alimentari in alcuni cani.
  4. Sottoprodotti di Carne: Non sono facilmente digeribili e possono causare problemi digestivi.

Alimenti Dietetici e Dieta specifica per Cani con Problemi di Salute

L’alimentazione assume un ruolo cruciale nel mantenere i nostri amici a quattro zampe in salute, soprattutto quando si tratta di cani affetti da condizioni mediche specifiche.

Per esempio, i cani con Malattia Renale Cronica (CKD) possono beneficiare di una dieta specializzata terapeutica, formulata con moderazione di proteine, fosforo e sodio, e arricchita di acidi grassi omega-3 e potassio, aiutando a gestire i sintomi uremici e rallentare la progressione della CKD.

Inoltre

La gestione dell’alimentazione è fondamentale anche per cani diabetici. L’integrazione di fibre e l’adozione di carboidrati ad assorbimento lento sono strategie chiave per mantenere stabili i livelli di glucosio nel sangue.

La dieta gioca un ruolo centrale anche nella gestione di condizioni come i calcoli urinari e il tartaro. A seconda della composizione dei calcoli, ad esempio, la strategia dietetica varierà, come evidenziato nell’articolo di Petmd. Mentre una pulizia professionale è spesso necessaria per il tartaro, una dieta preventiva arricchita con alimenti croccanti può contribuire a mantenere una buona igiene orale.

Infine, per i cani castrati o sterilizzati, la gestione del peso diventa essenziale. Una dieta adeguata, unita a un regolare esercizio fisico, può contribuire a mantenere il cane in un range di peso salutare, compensando la tendenza all’aumento di appetito post-operatorio.

pesa e bilancia con su dei cibi da misurare

Alimenti Dietetici per cani con Problemi Renali:

I cani affetti da Malattia Renale Cronica (CKD), in particolare i Barboncini Toy, traggono beneficio da una dieta specializzata e dall’inserimento di alimenti dietetici specifici che possono rallentare la progressione della CKD, minimizzare i sintomi uremici e migliorare la loro qualità di vita. L’adozione di diete specifiche per Barboncini Toy può dunque rappresentare una scelta oculata per gestire queste condizioni.

Un articolo del Today veterinary practice ha mostrato che i cani con CKD seguendo una dieta renale vivevano in media 13 mesi in più e avevano una riduzione del rischio relativo di crisi uremiche 3 volte inferiore rispetto a quelli con una dieta di manutenzione.

Le diete terapeutiche per la CKD spesso includono restrizioni moderate di proteine, fosforo e sodio, con livelli elevati di acidi grassi omega-3 e potassio.

Questo perchè:

La restrizione proteica può ridurre i rifiuti azotati, questo processo di riduzione aiuta molto la gestione della CKD.

Se vogliamo sintetizzare le accortezze da tenere per un cane con problemi renali in 4 punti, sarebbero questi:

Moderazione del Consumo di Carne e Pesce:

    • È consigliato moderare il consumo di carne e pesce a causa dell’alto apporto di proteine.
    • I tipi di carne e pesce raccomandati sono il pollo ed i merluzzo.
 

Dieta Ricca di Antiossidanti Naturali:

    • Integrare la dieta con frutta e verdura ricca di antiossidanti naturali.
    • Una dieta appetitosa e umida che mantiene il cane idratato, molto importante per l’attività renale.
 

Prodotti Commerciali Specifici:

    • Hill’s Prescription Diet, Purina Pro Plan Veterinary Diets, e Concept for Life Veterinary Diet Renal sono alcune delle marche che offrono prodotti dietetici specializzati per cani con problemi renali.
 

Dieta a Basso Contenuto di Proteine e Fosforo:

    • Alimenti a basso contenuto di proteine, fosforo e sodio, integrati con complessi vitaminici come la vitamina C.
    • Ridurre il fosforo può rallentare la progressione del danno renale, mentre le proteine controllate e di alta qualità possono ridurre la gravità dei sintomi renali
    • È utile dividere la quantità giornaliera di cibo tra diversi pasti per un cane con problemi renali.
 

Alimenti Dietetici per cani con Diabete:

I cani diabetici, specialmente i Barboncini Toy, necessitano di una dieta composta da alimenti dietetici e perfettamente calcolati. Le diete specifiche per Barboncini Toy possono essere formulate per gestire al meglio questa condizione, garantendo un equilibrio nutrizionale ottimale.

Lo sapevi che hanno bisogno di di pasti tempestivi, tipicamente ogni 10-12 ore.

Per gestire i livelli di glucosio nel sangue. È essenziale evitare diete ad alto contenuto di zucchero e carboidrati raffinati che causano picchi di glucosio e optare invece per diete prescritte disponibili tramite veterinari che aiutano a stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue.

La fibra è vitale per i cani diabetici.

la fibra insolubile promuove il movimento del cibo attraverso il tratto digestivo, mentre la fibra solubile rallenta la digestione.

Secondo un articolo del Vet.cornel, i cani in sovrappeso potrebbero beneficiare di una dieta con il 10-20% di fibra, e i cani con un peso sano o leggermente sottopeso potrebbero aver bisogno di una dieta con il 5-15% di fibra.

Altri principi dietetici generali sono:

  • Carboidrati ad assorbimento lento: come dice Animalpedia, includere carboidrati ad assorbimento lento come patate, riso o pasta nella dieta del cane può aiutare a gestire i livelli di zucchero nel sangue.
 
  • Dieta povera di carboidrati: Una dieta povera di carboidrati può aiutare a ridurre la quantità di zucchero che viene liberato nel sangue, aiutando a gestire il diabete del cane.
 
  • Restrizione calorica: La restrizione calorica può essere un altro aspetto importante della gestione del diabete nei cani, soprattutto se il cane è in sovrappeso.
 

Alimenti dietetici per cani con Allergie:

Le allergie alimentari possono essere contrastate da una scelta accurata di alimenti dietetici specifici.

Le allergie nei cani sono reazioni immuno-mediate scatenate da certi componenti alimentari, tipicamente (glico-)proteine resistenti al calore, all’acido e alle proteasi.

La prevalenza esatta delle allergie alimentari nei cani è sconosciuta, e una diagnosi affidabile può essere ottenuta solo con prove dietetiche di eliminazione.

Non esiste una dieta specifica in quanto ogni allergia ha le sue restrizioni, esistono però cibi ipoallergenici molto validi come quello della Monge e della Royal Canin.

Per i cani con allergie alimentari, si raccomanda una prova di dieta di eliminazione con cibo idrolizzato.

Di solito si utilizzano diete prescritte come Hill’s z/d o Royal Canin proteine idrolizzate, poiché contengono proteine troppo piccole per essere riconosciute dal sistema immunitario, riducendo così le reazioni allergiche.

Alimenti Dietetici per cani con Calcoli alle Vie Urinarie

Una scelta attenta e minuziosa del tipo di alimentazione dietetica, optando per diete specifiche per Barboncini Toy, da dare al proprio cane con calcoli alle vie urinarie può veramente evitare di andare sotto i ferri.

I calcoli urinari nei cani sono formati principalmente dai minerali presenti nelle urine, con circa l’85% dei calcoli composti da calcio, e il resto da varie sostanze come l’acido urico, la cistina o la struvite.

La composizione del calcolo può influenzare la strategia dietetica.

Ho trovato nell’articolo di Petmd tutto quello che serve per capire al meglio questo argomento.

E’ un pò complicato quindi preparati:

Struvite:

  • Riduzione dei livelli di proteine, magnesio e fosforo
  • Aumento dei livelli di sale
  • Creazione di urine acide (urine con un pH inferiore al normale)
  • Opzioni consigliate:
    • Royal Canin Veterinary Diet Adult Urinary SO
    • Hill’s Prescription Diet s/d o c/d Multicare
    • Purina Pro Plan Veterinary Diets UR Urinary Ox/St

 

Calcio ossalato:

  • Riduzione dei livelli di calcio
  • Evitare ingredienti che contengono molti ossalati
  • Creazione di urine diluite
  • Mantenimento di urine leggermente più alcaline del normale per scoraggiare la formazione di pietre di calcio ossalato
  • Dieta consigliate:
    • Hill’s Prescription Diet c/d Multicare
    • Royal Canin Veterinary Diet Adult Urinary SO
    • Purina Pro Plan Veterinary Diets UR Urinary Ox/St
    • Hill’s Prescription Diet w/d Multi-Benefit

 

Cistina:

  • Riduzione dei livelli di proteine
  • Basso contenuto di sodio
  • Bassi livelli degli aminoacidi cistina e metionina
  • Creazione di urine alcaline (urine con un pH superiore al normale)
  • Dieta consigliate:
    • Hill’s Prescription Diet u/d
    • Royal Canin Veterinary Diet Urinary UC

 

Purina:

  • Riduzione dei livelli di proteine, in particolare proteine che contengono molta purina come pesce e carni d’organo
  • Basso contenuto di sodio
  • Creazione di urine alcaline (urine con un pH superiore al normale)
  • Dieta consigliate:
    • Hill’s Prescription Diet u/d
    • Royal Canin Veterinary Diet Canine Vegetarian
    • Royal Canin Veterinary Diet Urinary UC
 

Mentre i calcoli di struvite possono talvolta essere dissolti con una dieta specifica, i calcoli di ossalato di calcio, urato, cistina e silicato sono più resistenti alla dissoluzione e possono richiedere un intervento chirurgico.

Dieta Specifica per cani con Tartaro

Il tartaro nei cani è una condizione diffusa, secondo l’articolo di Empathyfood, l’85% dei cani che manifestano problemi legati al tartaro

Alcuni fattori che contribuiscono all’accumulo di tartaro includono una scarsa igiene orale e una dieta ricca di carboidrati complessi.

In particolare, i cibi appiccicosi o morbidi possono accelerare l’accumulo di placca, che può poi indurirsi e trasformarsi in tartaro.

I rimedi sono tanti, andiamo dalla semplice pulizia fatta da un veterinario ai metodi preventivi che possono essere giochi fatti apposta o alimenti croccanti ideati anch’essi per la prevenzione del tartaro.

Anche le crocchette essendo un alimento duro possono aiutare a prevenire la formazione del tartaro andando a pulire i denti durante la masticazione.

Dieta Specifica per cani Castrati o sterilizzati

La castrazione o sterilizzazione può portare a un minor fabbisogno energetico ma a un maggior appetito nei cani.

Tendendo quindi al sovrappeso, soprattutto nelle femmine.

Una strategia nutrizionale benefica per mantenere l’energia metabolizzabile e la composizione corporea dei cani dopo la castrazione o sterilizzazione potrebbe includere una dieta restrittiva che tenga conto del RER.

I RER sono i requisiti energetici a riposo, ne parlo molto appronfitamente in questa guida sull’Alimentazione del Barboncino Toy, dacci un’occhiata!

È essenziale considerare l’età, lo stato di castrazione o sterilizzazione e la diagnosi quando si calcola il fabbisogno energetico di mantenimento, sia in cani sani che in cani affetti da malattie croniche

Inoltre, è consigliato incoraggiare l’attività fisica per ridurre ulteriormente il rischio di aumento di peso.

Dieta BARF per Barboncini Toy con problemi di Salute

L’approccio alimentare BARF punta a replicare la dieta naturale dei cani.

Offrendo alimenti crudi quali carne fresca, verdure e ossa, simili a quanto avrebbero consumato in natura.

Questa dieta è particolarmente apprezzata per i suoi presumibili benefici sulla salute canina, anche nei piccoli esemplari come i Barboncini toy.

Il mio scopo in questo paragrafo è indagare e scoprire come la dieta BARF possa influenzare in bene o in male queste diverse condizioni di salute:

Allergie e problemi alla pelle, Digestione, Tartaro e salute dentale, Salute urinaria e renale, Diabete.

Iniziamo:

barboncino stile cartoon che morde un osso

Analisi della Dieta BARF: Impatti e Considerazioni per Cani con Condizioni Specifiche

La dieta BARF (Biologically Appropriate Raw Food o Bones and Raw Food), mira a fornire ai cani un’alimentazione cruda composta da carne e verdure fresche, non cotte e selvatiche, simile a quella che avrebbero consumato in natura, e può essere integrata con diete specifiche per Barboncini Toy al fine di soddisfare le esigenze nutrizionali uniche di questa razza.

Questa dieta è popolare per i suoi benefici potenziali sulla salute dei cani, inclusi quelli di piccola taglia come il Barboncino toy.

Tuttavia, siamo qui per capire se la dieta BARF possa in qualche modo migliorare o peggiorare le seguenti patologie:

  • Allergie e problemi alla pelle
  • Digestione
  • Tartaro e salute dentale
  • Salute urinaria e renale 
  • Diabete
 

E’ importante precisare che la dieta BARF se ben fatta è un ottima dieta, essa però è unica e molto diversa dalle diete per cani che si sentono in giro, questo per dire che è assolutamente sconsigliato iniziare una dieta come questa all’improvviso e tagliando completamente quella vecchia.

Un cane deve avere il tempo di abituarsi, in maggior modo se stiamo parlando di cani con allergie, diabete e problemi renali ed intestinali.

Ora:

  1. Allergie e Problemi di Pelle: La dieta BARF è stata segnalata per migliorare allergie e condizioni della pelle in alcuni animali. Benché ci siano pochi studi scientifici, alcuni proprietari di cani hanno riferito una diminuzione dei sintomi allergici dopo aver adottato questa dieta. Si ritiene anche secondo l’articolo di Barkingchef che l’assenza di conservanti e additivi nei cibi crudi possa contribuire a ridurre l’infiammazione e l’irritazione causate dai cibi elaborati.

  2. Digestione: La dieta BARF può aiutare a combattere problemi digestivi come costipazione e diarrea, grazie all’assenza di cereali e additivi difficili da digerire presenti in molti cibi commerciali per cani.

  3. Salute Dentale: I cani alimentati con la dieta BARF tendono ad avere denti più puliti, meno infiammazione gengivale e, di conseguenza, meno tartaro. Questo perché gli ingredienti naturali privi di carboidrati raffinati e zuccheri complessi non aiutano la formazione del tartaro, in più le ossa crude agiscono come una sorta di spazzolino per i cani.

  4. Salute Urinaria e Renale: La dieta BARF può contribuire a una migliore salute urinaria e a un minor rischio di sviluppare complicazioni di salute come il diabete o la malattia renale. Tuttavia, il controllo della proteina è cruciale per i cani con malattia renale cronica (CKD), e una dieta BARF non regolamentata potrebbe non essere ideale.

  5. Diabete: La dieta BARF può ridurre il rischio di sviluppare complicanze legate al diabete, grazie alla sua natura a basso contenuto di carboidrati e alto contenuto di proteine.

Dieta Casalinga per Barboncini Toy con Problemi di Salute

Una dieta casalinga per il tuo Barboncino Toy può essere un’opzione salutare e personalizzata, specialmente se il tuo cane è afflitto da condizioni specifiche e problemi di salute.

Per esempio, i cani con problemi renali potrebbero beneficiare di una dieta ridotta in proteine e fosforo, optando per carni bianche e verdure a basso contenuto di fosforo.

Per i cani diabetici, una dieta equilibrata ricca di proteine magre, cereali integrali e verdure potrebbe aiutare a gestire i livelli di zucchero nel sangue.

Se il tuo cane soffre di allergie alimentari, una dieta casalinga può escludere allergeni comuni come grano, mais e soia.

Attraverso la consulenza veterinaria, puoi formulare una dieta casalinga che non solo soddisfa le esigenze dietetiche del tuo cane, ma contribuisce anche alla sua salute e felicità a lungo termine.

Se con questa introduzione ti ho incuriosito, ci vediamo al paragrafo dopo!

cane che mangia un piatto di cibo casalingo

Dieta Casalinga personalizzata per Cani con Condizioni Speciali

Una dieta casalinga può essere personalizzata per rispondere alle esigenze specifiche del tuo cane, soprattutto se soffre di condizioni particolari, ed è possibile implementare diete specifiche per Barboncini Toy come quella casalinga per garantire un apporto nutrizionale ottimale e gestire meglio eventuali problematiche di salute.

Ecco alcune informazioni basate su diversi problemi di salute comuni nei cani di piccola taglia, vediamo insieme se una dieta casalinga ben strutturata può essere di aiuto oppure è meglio optare per un altro tipo di dieta.

Problemi Renali

Una dieta casalinga per cani con problemi renali dovrebbe essere a basso contenuto di proteine e fosforo.

Gli ingredienti raccomandati includono carne bianca come pollo o tacchino, e verdure a basso contenuto di fosforo come zucchine e peperoni.

Quindi proporre una dieta casalinga per cani con problemi renali è più che sensato, bisogna però stare estremamenti attenti ma se ti appoggi ad un professionista puoi stare sicuro.

Diabete

Per i cani diabetici, una dieta casalinga potrebbe includere proteine magre, cereali integrali e verdure.

Gli ingredienti potrebbero includere pollo, tacchino, manzo magro, riso integrale, orzo, e una varietà di verdure.

Anche in questo caso, è importante consultare un veterinario per ottenere una dieta bilanciata che gestisca il livello di zucchero nel sangue del tuo cane.

Ma anche qui una dieta casalinga ben billanciata va più che bene.

Allergie

Per i cani con allergie alimentari, una dieta casalinga può essere formulata per evitare gli allergeni comuni come il grano, il mais e la soia.

Gli ingredienti potrebbero includere proteine ​​magre, verdure e carboidrati alternativi come il riso o la patata dolce.

Con una dieta casalinga sai esattamente coosa dai al tuo cucciolo quindi gestire un allergia dovrebbe essere una passeggiata

Calcoli alle Vie Urinarie

I cani con calcoli alle vie urinarie potrebbero beneficiare di una dieta casalinga che aiuta a diluire l’urina e a mantenere un pH urinario equilibrato.

Ingredienti come carne magra, verdure a foglia verde e carboidrati complessi possono essere inclusi, con l’aggiunta di supplementi come il citrato di potassio per aiutare a gestire la condizione.

Anche qui come negli altri esempi una dieta casalinga è ben accettata.

Tartaro

Per gestire il tartaro, una dieta casalinga può includere crocchette fatte in casa che aiutano a pulire i denti mentre il cane mastica.

Gli ingredienti come carne magra, verdure e cereali integrali possono essere utilizzati per creare crocchette salutari.

Per il tartaro è più difficile, potresti iniziare a dare al tuo barboncino toy delle carote crude, hanno lo stesso effetto delle crocchette ma sono meno appetibili.

In linea generale la dieta casalinga è composta da alimenti molli, il tartaro è comunque favorito da un’alimentazioone ricca di zuccheri e carboidrati complessi che in una dieta ben fatta possono anche non essere considerati.

Aiutano comunque i dental stick o qualsiasi gioco anti tartaro che puoi trovare ovunque.

Cane Castrato o Sterilizzato

I cani castrati o sterilizzati hanno esigenze energetiche leggermente ridotte.

Una dieta casalinga può essere formulata per mantenere un peso salutare, includendo proteine magre, verdure e una quantità moderata di carboidrati.

Grazie alle verdure riesci a dare volume e riempire la pancia del tuo amico senza esagerare con le calorie.

Dieta Casalinga per Cani con Problemi Epatici

Quando il tuo amico a quattro zampe soffre di problemi epatici, una dieta casalinga ben pianificata può contribuire significativamente al suo benessere.

L’articolo di foasi spiega bene il fatto che:

Come ben sai, questo approccio nutrizionale offre l’opportunità di fornire al tuo cane alimenti freschi e naturali, minimizzando l’esposizione a sostanze potenzialmente nocive presenti in alcune diete industriali. Ecco alcune linee guida prese dall’articolo per creare una dieta casalinga equilibrata ed efficace per cani con problemi epatici:

Selezione di Proteine di Alta Qualità:

Opta per proteine di alta qualità provenienti da fonti magre come pollo, tacchino o pesce. Queste proteine sono più facilmente digeribili e meno probabili di sovraccaricare il fegato del tuo cane.

Riduzione dell’Assunzione di Grassi:

È essenziale limitare l’assunzione di grassi per evitare ulteriori stress sul fegato. Tuttavia, una certa quantità di grassi è necessaria per l’energia, quindi è importante bilanciare accuratamente.

Integrazione di Verdure Fresche:

Includi verdure fresche come carote e zucca nella dieta del tuo cane. Queste verdure forniranno fibre e nutrienti essenziali senza aggiungere un carico eccessivo al fegato.

Evitare Alimenti Processati e Additivi:

Gli alimenti processati e gli additivi possono contenere sostanze chimiche che possono aggravare i problemi epatici del tuo cane. Opta per ingredienti naturali e minimamente processati.

Supporto con Integratori Naturali:

Considera l’aggiunta di integratori naturali come il cardo mariano o l’olio di cocco per sostenere la funzionalità epatica. Ricorda, consulta sempre il tuo veterinario prima di aggiungere qualsiasi integratore alla dieta del tuo cane.