SoSi

Quinoa al Cane: [Fa Male]?

Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2024

Quinoa al cane, fa male? I cani possono mangiare la quinoa?

In sintesi:

La quinoa fa bene al cane, questo pseudocereale è ricco di carboidrati complessi, amminoacidi essenziali e sali minerali come ferro, calcio e magnesio. Non ha glutine e spesso viene usata al posto di cereali come mais, riso e grano nelle diete dei cani. Attenzione alle saponine e mai dare quinoa cruda al cane.

I carboidrati presenti nei cereali come la quinoa sono fondamentali per una sana dieta del cane. Bisogna stare attenti ai dosaggi e alle fonti di carboidrati che scegliamo. 

Se hai dubbi, la Guida sui Carboidrati per i Cani fa proprio al caso tuo!

Sai come dare quinoa al cane e quando bisogna assolutamente evitarla?

Vediamolo insieme:

Capitoli

Benefici e Valori Nutrizionali della Quinoa per il Cane

Quinoa al cane, cereale benefico per i cani, la quinoa fa bene ai cani. meglio cotta.

La quinoa, un “superfood” popolare tra noi umani, può anche essere considerata un’alimento complementare salutare per i cani.

È ricca di nutrienti e offre diversi benefici alla salute canina, ma deve essere introdotta nella dieta in modo appropriato.

La quinoa fa bene al cane, vediamo insieme i benefici e valori nutrizionali di questo cereale:

Benefici della Quinoa per i Cani

Ho sintetizzati i benefici in 4 importantissime funzioni che la quinoa ha per il cane:

  • Fonte Ricca di Proteine Complete: La quinoa è un’eccezionale fonte di proteine complete, il che significa che contiene tutti i nove amminoacidi essenziali necessari per il corretto funzionamento del corpo del cane. Questo la rende particolarmente utile per i cani allergici alle proteine comuni nei mangimi commerciali, come il pollo o il manzo.
 
  • Contenuto Elevato di Fibre: Ricca di fibre, la quinoa può aiutare a migliorare la digestione del cane. Le fibre sono essenziali per il mantenimento di un sistema digestivo sano, facilitando movimenti intestinali regolari e prevenendo problemi come la costipazione.
 
  • Supporto per la Salute Cardiaca: La quinoa è una buona fonte di magnesio, un minerale che supporta la funzione muscolare e nervosa, compresa quella del cuore. Inoltre, il basso contenuto di grassi saturi e colesterolo fa della quinoa un’opzione eccellente per mantenere il cuore del cane sano.
 
  • Ricca di Antiossidanti: Contiene un’ampia varietà di antiossidanti, che aiutano a combattere i radicali liberi nel corpo del cane. Questo può ridurre l’infiammazione e promuovere una salute generale migliore.
 

Valori Nutrizionali della Quinoa

Per 100 grammi di quinoa cotta, i valori nutrizionali sono:

  • Calorie: 120 kcal
  • Proteine: 4,4 g
  • Carboidrati: 21,3 g
  • Fibre: 2,8 g
  • Grassi: 1,92 g
  • Calcio: 17 mg
  • Ferro: 1,49 mg
  • Magnesio: 64 mg

Come dare Quinoa al Cane

Dare la quinoa nella dieta del cane può essere un ottimo modo per arricchire il suo apporto nutrizionale.

Tuttavia, è essenziale seguire alcune linee guida per garantire che sia sicura e benefica per il tuo amico a quattro zampe.

Come prima cosa devi:

Consultare un Veterinario

Prima di aggiungere quinoa o qualsiasi nuovo alimento alla dieta del tuo cane, parlane con il veterinario. Lui potrà consigliarti sulla quantità appropriata in base alla salute, all’età e al livello di attività del tuo cane.

Ora che hai il via libera, iniziamo con la preparazione:

  • Lavaggio: Sciacquare accuratamente la quinoa sotto acqua corrente per rimuovere le saponine, sostanze naturalmente presenti che possono causare irritazione gastrointestinale.
  • Cottura: Cuocere la quinoa in acqua non salata fino a che non diventa traslucida e i chicchi si aprono. Ci metterà massimo 15 minuti a cuocere. Evitare di aggiungere spezie o condimenti.
 

Visto? Molto semplice, ora ti condivido una ricetta super salutare a base di quinoa:

Ricetta per cani a base di quinoa

Ecco una ricetta pratica e nutriente per preparare un pasto casalingo per il tuo cane utilizzando quinoa, pollo o tacchino, e verdure come carote e broccoli.

Questo pasto è ricco di proteine, vitamine e minerali essenziali, e può essere una sana alternativa ai cibi commerciali.

Ingredienti:

  • 1 tazza di quinoa cruda (120 grammi circa, assicurati di risciacquare bene per rimuovere le saponine)
  • 2 tazze di acqua (per cucinare la quinoa)
  • 200 grammi di petto di pollo o tacchino (senza pelle e senza ossa)
  • 1 carota media (pelata e tagliata a dadini)
  • 1 tazza di broccoli (tagliati in piccoli fiori)
  • 1 cucchiaio di olio di oliva (opzionale, per aggiungere grassi sani)
 

Strumenti Necessari:

  • Pentola media
  • Padella
  • Coltello
  • Tagliere
 

Passo 1: Preparare la Quinoa

Lavaggio e cottura, ne abbiamo parlato prima, non serve ripetere, dopo essere stata cotta da una sciacquata alla quinoa sotto l’acqua fredda per fermare la cottura e velocizzare la preparazione del piatto.

I cani sono molto sensibili al cibo caldo, non dare mai cibo appena cotto e bollente al cane, se per caso hai un cucciolo vorace potrebbe scottarsi!

Passo 2: Cucinare la Carne

  1. Preparazione: Tagliare il pollo o il tacchino a pezzetti.
  2. Cottura: Riscaldare una padella a fuoco medio e aggiungere un cucchiaio di olio di oliva. Aggiungere la carne tagliata e cuocere fino a quando non è ben cotta e dorata. Assicurarsi che la carne sia cotta completamente per evitare rischi per la salute del cane.
 

Passo 3: Cucinare le Verdure

  1. Preparazione: Mentre la carne cuoce, preparare le verdure. Pelare e tagliare a dadini la carota e tagliare i broccoli in piccoli fiori.
  2. Cottura: Aggiungere le verdure alla padella con la carne negli ultimi 5 minuti di cottura per ammorbidirle leggermente, mantenendo però una certa croccantezza.
 

Passo 4: Combinare gli Ingredienti

  1. Mescolare: In una grande ciotola, combinare la quinoa cotta, la carne, e le verdure. Mescolare bene per distribuire uniformemente gli ingredienti.
 

Passo 5: Raffreddare e Servire

  1. Raffreddamento: Lasciare raffreddare il composto a temperatura ambiente prima di servirlo al tuo cane.
  2. Porzionamento: Servire la quantità appropriata basata sul peso e sul fabbisogno calorico del tuo cane. Consulta il veterinario per le raccomandazioni specifiche.
 

Puoi conservare il cibo avanzato in frigorifero in un contenitore ermetico per 3-4 giorni, o congelarlo per un uso futuro per non più di 3 mesi.

Questa ricetta fornisce un pasto bilanciato con un buon equilibrio di proteine, carboidrati e fibre, adatto a molti cani come parte di una dieta variata.

Quanta Quinoa può Mangiare un Cane?

La quantità di quinoa che un cane può mangiare dipende da vari fattori, inclusi il suo peso, età, livello di attività e salute generale. La quinoa dovrebbe essere considerata un complemento alla dieta principale del cane piuttosto che una sostituzione completa del suo alimento abituale.

È importante mantenere un equilibrio nutrizionale e assicurarsi che il cane riceva tutte le proteine, grassi e carboidrati necessari dalla sua dieta quotidiana.

Linee Guida Generali per la Porzione di Quinoa

  1. Inizio Graduale: Quando introduci la quinoa nella dieta del tuo cane, inizia con piccole quantità. Ad esempio, potresti iniziare con un cucchiaio di quinoa cotta mescolata nel suo cibo abituale per vedere come reagisce. Questo è particolarmente importante per monitorare eventuali reazioni allergiche o disturbi digestivi.

  2. Percentuale della Dieta: La quinoa può costituire dal 10% al 25% della porzione del pasto, a seconda delle indicazioni del veterinario. Questo aiuta a garantire che il tuo cane non consumi troppi carboidrati, il che potrebbe portare a un aumento di peso o altri problemi di salute.

  3. Considerazioni Specifiche per il Peso e l’Attività: Per un cane di taglia media con un livello di attività moderato, una quantità indicativa di quinoa potrebbe variare da 30 a 60 grammi di quinoa cotta per giorno, divisa tra i pasti. Per i cani più piccoli, grandi o con livelli di attività diversi, la quantità potrebbe necessitare di adeguamenti.

  4. Consultare un Veterinario: Prima di apportare modifiche significative alla dieta del tuo cane, è sempre consigliabile consultare un veterinario. Il veterinario può offrire consigli personalizzati basati sulle esigenze nutrizionali specifiche del tuo cane, considerando eventuali condizioni di salute esistenti.

La Quinoa fa Male al cane? Quando?

La quinoa, in genere, è sicura per la maggior parte dei cani se preparata e data correttamente. Tuttavia, ci sono alcune circostanze e condizioni sotto le quali la quinoa potrebbe non essere adatta o potrebbe addirittura causare problemi al tuo cane.

La quinoa fa male al cane, vediamo quando:

  1. Allergie Alimentari: Come con qualsiasi altro alimento, i cani possono sviluppare allergie alla quinoa. I sintomi di un’allergia alimentare possono includere prurito cutaneo, perdita di pelo, eruzioni cutanee, disturbi gastrointestinali come vomito o diarrea, e letargia. Se sospetti che il tuo cane sia allergico alla quinoa, è importante interrompere il suo consumo e consultare un veterinario.

  2. Preparazione Inadeguata: La quinoa naturale contiene saponine, che possono irritare l’apparato gastrointestinale del cane se non vengono adeguatamente rimosse prima del consumo. È cruciale sciacquare bene la quinoa sotto acqua corrente prima della cottura per eliminare queste sostanze.

  3. Eccesso di Carboidrati: Se la quinoa è data in quantità eccessive, può portare a un sovraccarico di carboidrati nella dieta del cane, potenzialmente contribuendo a un aumento di peso o a problemi relativi al controllo del glucosio, specialmente in cani con predisposizione al diabete o con problemi di peso preesistenti.

  4. Interferenza con Nutrienti: La quinoa ha un alto contenuto di fibre e, se data in grandi quantità, può interferire con l’assorbimento di altri importanti nutrienti come il calcio. Questo può essere particolarmente problematico per i cani giovani o quelli con specifiche esigenze dietetiche.

Carboidrati Alternativi alla Quinoa per il Cane

La varietà nella dieta di un cane è importante per garantire un apporto equilibrato di nutrienti.

Se stai cercando alternative alla quinoa per fornire diversi carboidrati al tuo cane, ci sono molte opzioni salutari che puoi considerare.

Ecco alcune:

Riso: Il riso, specialmente il riso integrale, è una scelta comune per i cani perché è facilmente digeribile e generalmente ben tollerato anche dai cani con sensibilità digestive. Fornisce energia a lungo termine grazie al suo contenuto di carboidrati complessi. È importante cucinarlo bene per facilitare la digestione.

Avena: L’avena è un altro carboidrato sano per i cani. È ricca di fibre solubili, che possono aiutare a regolare i livelli di glucosio nel sangue e migliorare la digestione. L’avena è anche una buona fonte di vitamine del gruppo B e minerali come il ferro e il manganese. Assicurati di cucinare l’avena prima di offrirla al tuo cane, preferibilmente senza zuccheri o additivi.

Miglio: Il miglio è un cereale senza glutine, che lo rende una buona scelta per i cani con allergie o sensibilità al glutine. È un’ottima fonte di magnesio e ha proprietà alcalinizzanti che possono aiutare a ridurre l’acidità dello stomaco. Anche il miglio deve essere cotto prima di essere somministrato.

Mais: Il mais è un ingrediente comune in molti alimenti commerciali per cani e fornisce una buona quantità di energia, vitamine del gruppo B e antiossidanti. Tuttavia, alcuni cani possono essere allergici al mais, quindi è importante monitorare il tuo cane per eventuali reazioni se decidi di introdurre questo cereale nella sua dieta.

Soia: La soia è ricca di proteine e può essere una buona fonte di carboidrati per i cani. Fornisce anche acidi grassi essenziali, vitamine e minerali. Tuttavia, la soia può provocare allergie in alcuni cani e può interferire con l’assorbimento di alcuni nutrienti a causa del suo contenuto di fitati, quindi dovrebbe essere usata con moderazione e sotto la guida di un veterinario.

Fagioli: I fagioli sono un’ottima fonte di proteine vegetali e carboidrati complessi, oltre a fibre, ferro e potassio. È importante cuocere bene i fagioli (senza sale o condimenti) per renderli più facili da digerire e meno gasogeni.

Articoli Correlati
Quali LEGUMI può Mangiare il Cane?
Soia al Cane: [Attenzione]
I Cani possono Mangiare i Fagioli [Borlotti, Cannellini, Neri e Rossi]
I Cani possono Mangiare le LENTICCHIE?
I Cani possono Mangiare i CECI [Perchè?]
Quinoa al Cane: [Fa Male]?
Mais al Cane: [Pop Corn, Polenta, Gallette e Corn Flakes]
Sorgo al Cane: [Come Darlo]
Grano Saraceno al Cane: [Cosa devi Sapere]
Farro al Cane: Si o No?
Orzo al Cane: [Può Mangiarlo?]
Semolino al Cane (ATTENZIONE)
Miglio al Cane: [NO al Glutine]
I Cani Possono mangiare L’AVENA?
Riso al Cane: [Come e Quanto?]
Carboidrati nella Dieta del Cane: [Cosa Devi Sapere]
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *