SoSi

Grano Saraceno al Cane: [Cosa devi Sapere]

Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2024

Grano Saraceno al Cane, vediamo insieme cosa devi sapere a riguardo.

In sintesi:

I cani possono mangiare il grano saraceno, questo alimento è ricco di carboidrati a basso indice glicemico, fosforo, potassio e magnesio. Non ha glutine e lectine ed è facilmente digeribile. Può essere dato al cane come farina, biologico, integrale, decorticato e soffiato. Deve essere ben cotto!

I carboidrati sono fondamentali per la dieta del cane, è facile sbagliare dosi e fonti. Scegliere tra cereali, legumi o verdure non è semplice e spesso ci si sbaglia.
 
Se hai dubbi, la Guida sui Cereali per il Cane fa proprio al caso tuo!
 
Sai come dare grano saraceno al cane e la differenza tra questo grano ed il grano duro, triticale o segale?
 
Vediamolo insieme:
 
Capitoli

Il Grano Saraceno fa Bene al Cane?

grano e grano saraceno al cane. cane circondato da cereali ricchi di carboidrati

Il grano saraceno fa bene al cane, questo cereale come vedremo è ideale per cani più sensibili di stomaco.

Importante è integrarlo nella dieta del cane in quantità moderate per evitare problemi nutrizionali o digestivi, come il sovraccarico di fibra. I carboidrati sono fondamentale per il cane ma non bisogna esagerare!

Per rendere questo cereale super facile da digerire bisogna cuocerlo bene, a volte anche più del necessario!

Ma vediamo nel dettaglio i benefici ed i valori nutrizionali:

Benefici e Valori Nutrizionali de Grano Saraceno

I benefici del grano saraceno per i cani sono:

  1. Ipollergenico: Essendo naturalmente privo di glutine, il grano saraceno è una scelta eccellente per cani con allergie o intolleranze al glutine, che si trovano comunemente nei cereali tradizionali come il grano.

  2. Ricco di Nutrienti: Il grano saraceno è una buona fonte di proteine di alta qualità, carboidrati complessi, fibre alimentari, e vari micronutrienti essenziali, tra cui il magnesio, il potassio e il fosforo. Contiene anche antiossidanti come i rutinosidi, che possono contribuire alla salute generale e al benessere del cane.

  3. Supporto Cardiovascolare: Grazie al suo alto contenuto di fibre e antiossidanti, il grano saraceno può aiutare a mantenere il sistema cardiovascolare del cane in buona salute, aiutando nella regolazione della pressione sanguigna e nella riduzione del colesterolo.

  4. Controllo del Peso e della Glicemia: Il grano saraceno ha un indice glicemico basso, il che significa che rilascia zuccheri lentamente nel flusso sanguigno, aiutando così a regolare i livelli di zucchero nel sangue e a promuovere una sensazione di sazietà più duratura, utile per la gestione del peso.

Valori Nutrizionali del Grano Saraceno (per 100 grammi)

Il grano saraceno è noto per essere nutrizionalmente ricco e offre un buon equilibrio di macro e micronutrienti. Ecco i valori nutrizionali tipici per 100 grammi di grano saraceno crudo:

  • Energia: circa 343 calorie
  • Proteine: 13,25 grammi
  • Carboidrati: 71,5 grammi
    • Di cui Zuccheri: 0,9 grammi
  • Fibra: 10 grammi
  • Grassi: 3,4 grammi
    • Grassi Saturi: 0,741 grammi
    • Grassi Monoinsaturi: 1,04 grammi
    • Grassi Polinsaturi: 1,04 grammi
  • Acqua: 10 grammi
  • Calcio: 18 mg
  • Ferro: 2,2 mg
  • Magnesio: 231 mg
  • Fosforo: 347 mg
  • Potassio: 460 mg
  • Sodio: 1 mg
  • Zinco: 2,4 mg
  • Rame: 1,1 mg
  • Manganese: 1,3 mg
  • Selenio: 8,3 mcg

Grano Saraceno VS Grano Duro

Dare gran saraceno o grano duro è la stessa cosa? Faranno bene entrambi oppure no, vediamolo insieme:

Il grano saraceno è privo di glutine, ricco di antiossidanti e fibra, rendendolo una buona opzione per i cani con sensibilità alimentari o allergie al glutine. Offre benefici come il supporto alla salute cardiovascolare e all’equilibrio glicemico. Tuttavia, deve essere cotto per essere digerito facilmente dai cani.

Il grano duro è un tipo di grano utilizzato prevalentemente per la produzione di semola e pasta. È una fonte di glutine, il che può rappresentare un problema per i cani con allergie o sensibilità al glutine. Contiene proteine e fibra, ma dovrebbe essere evitato in cani con sensibilità digestive.

Sono due alimenti molto simili, la differenza sta nel fatto che il grano saraceno è più digeribili e senza glutine!

Sai, i cani possono mangiare anche il triticale e la segale, vediamole qui sotto:

Triticale e Segale nella dieta del Cane

Il triticale è un cereale ibrido tra il grano e la segale, ereditando caratteristiche di entrambi. Ricco di proteine e fibra, il triticale contiene glutine, quindi non è adatto a cani con intolleranze o allergie al glutine. È meno comune nelle diete canine, ma può essere una buona fonte energetica e di carboidrati se tollerato.

La segale, simile al grano, è ricca di fibre solubili e nutrienti come il manganese, ma anch’essa contiene glutine. È meno utilizzata nell’alimentazione dei cani principalmente a causa del rischio di allergie alimentari.

Pro e Contro nell’Alimentazione del Cane

  • Pro: Il grano saraceno è ideale per cani con allergie al glutine e può supportare la salute cardiovascolare e il controllo del peso.
  • Contro: Grano duro, triticale e segale contengono glutine, il che può causare problemi digestivi e reazioni allergiche in cani sensibili.
  • Indicazioni: Cereali come il grano saraceno sono consigliati per cani con esigenze dietetiche specifiche, come allergie al glutine, mentre grano duro, triticale e segale dovrebbero essere evitati in questi casi.
 

Quando un Cereale Fa Bene al Cane

Un cereale come il grano saraceno può essere benefico in diete formulate per gestire allergie alimentari o per cani che richiedono alimenti a basso indice glicemico.

Cereali come il grano duro e la segale, invece, possono essere utilizzati in quantità limitate in diete per cani senza specifiche allergie o sensibilità alimentari, e sempre sotto la supervisione di un veterinario.

Come dare Grano Saraceno al Cane

Il grano saraceno può essere introdotto nella dieta del cane in diverse forme, ognuna con le proprie specificità e metodi di preparazione.

Ecco come dare il grano saraceno decorticato, la pasta di grano saraceno e il grano saraceno soffiato per alimentare il tuo cane:

Grano Saraceno Decorticato al Cane

Il grano saraceno decorticato è semplicemente il grano saraceno che ha avuto rimosso il guscio esterno, rendendolo più facile da cucinare e digerire.

Come prepararlo:

  • Cottura: Cuoci il grano saraceno decorticato in acqua bollente per circa 10-15 minuti o fino a che non diventa morbido. Assicurati che sia ben cotto per facilitare la digestione del cane.
  • Porzioni: Integra il grano saraceno cotto nella dieta del cane mescolandolo con la sua normale alimentazione o con una fonte di proteine come carne cotta, in quantità moderate per evitare problemi digestivi.
 

Pasta di Grano Saraceno al Cane

La pasta di grano saraceno è un’alternativa senza glutine alle paste tradizionali di grano ed è un modo comodo per includere questo cereale nella dieta del cane.

Come prepararla:

  • Cottura: Cuoci la pasta di grano saraceno in acqua bollente fino a quando non è al dente. Evita di usare sale o condimenti che possono essere dannosi per il cane.
  • Integrazione: Servi la pasta cotta e raffreddata come parte di un pasto equilibrato, insieme a verdure e proteine adatte ai cani.
 

Grano Saraceno Soffiato al Cane

Il grano saraceno soffiato è una forma leggera e croccante di grano saraceno ed è spesso utilizzato come snack o aggiunto ai cereali.

Come usarlo:

  • Come Snack: Può essere offerto come piccolo snack tra i pasti, in quantità limitate.
  • Con Altri Alimenti: Mescola il grano saraceno soffiato con altri ingredienti salutari come parte di una ricetta casalinga, garantendo che sia privo di zuccheri o condimenti aggiunti che non sono adatti ai cani.
 

Biscotti al grano saraceno per cani

Creare biscotti fatti in casa per il tuo cane può essere un modo divertente e salutare per coccolarlo con qualche snack speciale. Ecco una ricetta semplice per fare biscotti al grano saraceno per cani che è sicura e gustosa.

Ingredienti

 

Strumenti

  • Ciotola per mescolare
  • Mattarello
  • Teglia da forno
  • Carta forno
  • Formine per biscotti (se le avete a forma di osso non potete non usarle)
 

I 7 passaggi da seguire

  1. Preriscalda il Forno: Imposta il forno a 180°C (350°F).

  2. Mescola gli Ingredienti Secchi: In una ciotola grande, mescola la farina di grano saraceno.

  3. Aggiungi gli Ingredienti Umidi: Aggiungi la purea di zucca, il burro di arachidi e l’uovo alla miscela di farina. Mescola bene fino a ottenere un impasto omogeneo.

  4. Stendi l’Impasto: Su una superficie leggermente infarinata, stendi l’impasto fino a raggiungere uno spessore di circa 1/4 di pollice (circa 6 mm).

  5. Forma i Biscotti: Usa le formine per tagliare i biscotti. Se non hai formine, puoi semplicemente tagliare l’impasto a quadrati o strisce con un coltello.

  6. Prepara la Teglia: Rivesti una teglia con carta forno e disponi i biscotti sulla teglia.

  7. Cottura: Cuoci in forno per 20-25 minuti o fino a quando i biscotti non sono dorati e croccanti.

  8. Raffreddamento: Lascia raffreddare completamente i biscotti sulla teglia prima di offrirli al tuo cane.

Carboidrati alternativi al Grano Saraceno per il Cane

Esplorare alternative di carboidrati al grano saraceno può essere utile per i proprietari di cani che cercano di variare la dieta del loro animale o di gestire specifiche sensibilità alimentari.

Qui di seguito ti presento un’analisi di alcuni carboidrati alternativi che puoi considerare:

Miglio: Il miglio è un cereale altamente digeribile e non contiene glutine, rendendolo una buona opzione per i cani con allergie o sensibilità al glutine. È una ricca fonte di magnesio, fosforo e antiossidanti. Offre energia facilmente utilizzabile per il cane e sostiene la salute dei muscoli e delle ossa.

Mais: Il mais è comunemente usato in molte diete commerciali per cani come fonte di carboidrati. Fornisce energia, vitamine del gruppo B, e fibra. Tuttavia, alcuni cani possono mostrare reazioni allergiche al mais, quindi è importante monitorare la reazione del tuo cane se decidi di introdurlo nella sua dieta.

Ceci: I ceci sono un’ottima fonte di carboidrati e fibre, oltre che proteine. Contengono anche importanti nutrienti come ferro e potassio. I ceci possono aiutare a controllare il livello di zucchero nel sangue del cane e a promuovere la salute dell’apparato digerente, ma dovrebbero essere somministrati cotti e in quantità moderate.

Soia: La soia è una leguminosa ricca di proteine e può servire come fonte di carboidrati alternativa per i cani. È importante però introdurla gradualmente nella dieta del cane, poiché può causare reazioni allergiche o problemi gastrointestinali in alcuni cani.

Fagioli: I fagioli sono un’altra opzione di leguminose che fornisce proteine, fibre e carboidrati. Sono anche ricchi di vitamine e minerali. Come per i ceci, i fagioli devono essere ben cotti e introdotti lentamente nella dieta per assicurarsi che il cane li tolleri bene.

Farro: Il farro è un tipo di grano antico e contiene glutine, quindi non è adatto a cani con allergie o sensibilità al glutine. Tuttavia, per i cani che possono tollerare il glutine, il farro offre una buona fonte di carboidrati complessi, fibre, e nutrienti come niacina e magnesio.

Articoli Correlati
Quali LEGUMI può Mangiare il Cane?
Soia al Cane: [Attenzione]
I Cani possono Mangiare i Fagioli [Borlotti, Cannellini, Neri e Rossi]
I Cani possono Mangiare le LENTICCHIE?
I Cani possono Mangiare i CECI [Perchè?]
Quinoa al Cane: [Fa Male]?
Mais al Cane: [Pop Corn, Polenta, Gallette e Corn Flakes]
Sorgo al Cane: [Come Darlo]
Grano Saraceno al Cane: [Cosa devi Sapere]
Farro al Cane: Si o No?
Orzo al Cane: [Può Mangiarlo?]
Semolino al Cane (ATTENZIONE)
Miglio al Cane: [NO al Glutine]
I Cani Possono mangiare L’AVENA?
Riso al Cane: [Come e Quanto?]
Carboidrati nella Dieta del Cane: [Cosa Devi Sapere]
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *