SoSi

Miglio al Cane: [NO al Glutine]

Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2024

Miglio al cane, vediamo insieme se fa bene

In sintesi:

I cani possono mangiare il miglio, questo cereale è ricco di fibre, calcio, magnesio, fosforo e vitamina B9. Il miglio è un falso cereale, come la quinoa e amaranto ed è senza Glutine, il che lo rende facilmente digeribile per cani sensibili. La cottura è fondamentale.

I cereali come il miglio son fondamentali per il cane, bisogna però sapere quale fonte di carboidrati scegliere e come integrarla senza fare danni.
 
 
Sai come preparare il miglio per il cane e le quantità massime di questo cereale che un cane può mangiare?
 
Iniziamo:
Capitoli

Il Miglio fa Bene al Cane?

miglio al cane, cane che mangia il miglio, cereale benefico per i cani ricco di carboidrati

Il miglio fa bene al cane, L’introduzione di questo cereale e di altri cereali nella dieta del cane può essere benefica, contrastando l’idea che le diete prive di cereali siano intrinsecamente migliori per la salute degli animali domestici.

Secondo Cailin Heinze, una nutrizionista veterinaria presso il Cummings Veterinary Medical Center, non esistono prove affidabili che suggeriscano che i cereali siano dannosi per i cani.

I cereali integrali apportano nutrienti dietetici preziosi, tra cui vitamine, minerali, acidi grassi essenziali e fibre. Alcuni prodotti a base di cereali contengono proteine più facilmente digeribili rispetto a quelle derivate dalla carne.

Anche i cereali raffinati, come il Riso Bianco, possono essere vantaggiosi per la salute del tuo animale domestico, a seconda del tipo di dieta e dell’animale stesso​.

Il miglio fa bene al cane. I cereali integrali come riso integrale, orzo, Avena, mais e segale sono scelte salutari, vediamo il perchè:

Consumare cereali integrali al posto di quelli raffinati può ridurre significativamente il colesterolo totale, il colesterolo LDL (cattivo), i trigliceridi e i livelli di insulina nel cane.

La fibra, i nutrienti e i fitochimici presenti nei cereali integrali possono migliorare la sensibilità all’insulina e il metabolismo del glucosio, rallentando l’assorbimento del cibo e prevenendo picchi di zucchero nel sangue​.

Benefici e Valori Nutrizionali del Miglio per il Cane

Il miglio è un cereale ricco di nutrienti che può offrire numerosi benefici alla salute del tuo cane. Questo grano è una fonte naturale di fosforo, vitamine del gruppo B e ferro, elementi essenziali per il mantenimento di ossa sane, livelli energetici ottimali e una salute generale robusta.

Inoltre, il miglio è privo di glutine, il che lo rende facilmente digeribile per la maggior parte dei cani, soprattutto per quelli con sensibilità alimentari.

Benefici Nutrizionali del Miglio per il Cane

  • Alto contenuto di Fosforo: Il fosforo gioca un ruolo cruciale nella rigenerazione dei tessuti e delle ossa, oltre a essere fondamentale nella riparazione cellulare.
  • Fonte di Proteine: Il miglio contiene aminoacidi essenziali come la metionina, rendendolo una preziosa fonte di proteine per i cani.
  • Ricco di Antiossidanti: Varietà di miglio come il finger, il proso e il foxtail contengono alti livelli di antiossidanti, che possono aiutare a proteggere il tuo cane dallo stress ossidativo.
  • Senza Glutine e Facilmente Digeribile: Il miglio può essere una buona scelta per i cani con problemi di digestione o allergie al glutine, offrendo un’alternativa digeribile ai cereali tradizionali.
 

Valori nutrizionali del miglio

Per 100 grammi di miglio, i valori nutrizionali sono:

  • Calorie: circa 378 kcal
  • Carboidrati: 72,85 g
  • Proteine: 11,02 g
  • Grassi: circa 4,22 g 
  • Fibra: circa 8,5 g
  • Ferro: significativo, ma la quantità precisa può variare
  • Calcio, Magnesio, e Fosforo: presenti in quantità apprezzabili
  • Vitamine: il miglio contiene diverse vitamine del gruppo B, compresa la folatina (vitamina B9)

Come preparare il Miglio per il Cane

Preparare il miglio per il tuo cane è un processo semplice che può arricchire la sua dieta con nutrienti essenziali, senza dover ricorrere a ingredienti complessi o procedure lunghe e complicate.

Ecco una guida passo dopo passo su come preparare il miglio per il tuo amico a quattro zampe:

Cosa ti Serve:

  • Miglio crudo
  • Acqua
  • Pentola con coperchio
 

Passaggi per la Preparazione

  1. Pulizia: Inizia sciacquando il miglio sotto acqua corrente fredda per rimuovere eventuali impurità o residui di polvere. Questo passaggio aiuta anche a ridurre l’amaro che alcuni cereali possono avere.

  2. Proporzioni: La proporzione standard per cucinare il miglio è di 1 parte di miglio per 2 parti di acqua. Tuttavia, per ottenere una consistenza più morbida, particolarmente apprezzata dai cani, puoi considerare di aumentare leggermente la quantità di acqua, usando fino a 2,5 parti di acqua per 1 parte di miglio.

  3. Cottura: Trasferisci il miglio sciacquato e l’acqua in una pentola. Porta ad ebollizione, poi riduci la fiamma, copri con un coperchio, e lascia sobbollire per circa 15-20 minuti, o fino a quando il miglio non ha assorbito tutta l’acqua e si è ammorbidito. È importante non mescolare troppo frequentemente durante la cottura per mantenere una buona consistenza.

  4. Raffreddamento: Una volta cotto, togli il miglio dal fuoco e lascialo riposare coperto per 5 minuti. Questo permette al miglio di diventare più soffice e di assorbire ulteriormente l’acqua residua. Dopo aver riposato, sgranalo con una forchetta per evitare che si agglutini in blocchi compatti.

Ricetta per cani a base di Miglio

Ecco una ricetta nutriente e bilanciata con miglio per il tuo cane, che include una sana combinazione di verdure come carote, zucchine e broccoli, arricchita con proteine di alta qualità provenienti da manzo o vitello.

Questo pasto fatto in casa è perfetto per aggiungere varietà alla dieta del tuo cane, offrendo al tempo stesso benefici nutrizionali essenziali.

Ingredienti:

  • 1 tazza di miglio crudo
  • 2,5 tazze di acqua
  • 300 grammi di manzo o vitello macinato magro
  • 1 carota media, pelata e tagliata a dadini
  • 1 zucchina media, tagliata a dadini
  • 1 tazza di broccoli, tagliati in piccoli fiori
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva (opzionale)
 

Istruzioni:

  1. Prepara il miglio: leggi il paragrafo precedente, è spiegato tutto nel minimo dettaglio!

  2. Cucina il manzo (o vitello): In una padella grande, aggiungi mezzo dito d’acqua. Metti il manzo o il vitello macinato e cuoci fino a che non diventa ben cotto, sbriciolandolo con un cucchiaio mentre cuoce. Assicurati che la carne sia cotta completamente per evitare problemi di salute.

  3. Cuoci le verdure: Nella stessa pentola, senza buttare l’acqua di cottura della carne, cuoci le carote, le zucchine e i broccoli fino a quando non sono teneri ma ancora croccanti. Questo di solito richiede circa 5-7 minuti. È importante non cuocere troppo le verdure per preservare i nutrienti.

  4. Combina gli ingredienti: In una ciotola grande, mescola delicatamente il miglio cotto, la carne macinata e le verdure fino a che tutto è ben combinato.

  5. Raffredda e servi: Lascia raffreddare il composto a temperatura ambiente prima di servirlo al tuo cane. Assicurati che la porzione sia appropriata per la taglia e il fabbisogno calorico del tuo cane.

Consigli per la Conservazione:

  • Puoi conservare le porzioni non consumate in contenitori ermetici in frigorifero per 3-4 giorni.
  • Per una conservazione più lunga, congela le porzioni in contenitori adatti. Prima di servire, scongela nel frigorifero e riscalda leggermente.

Quanto Miglio può Mangiare un Cane?

La quantità di miglio che un cane può mangiare dipende da vari fattori, inclusi il suo peso, l’età, il livello di attività e le eventuali condizioni di salute esistenti.

Per i cani sani, ecco alcune linee guida su quanto miglio potrebbero consumare:

  • Piccole razze: 30 grammi di miglio cotto può essere un’aggiunta sicura e salutare al pasto.
  • Razze medie: Fino a 70-80 grammi di miglio cotto possono essere integrati nei pasti senza problemi.
  • Grandi razze: Fino a 170-180 grammi di miglio cotto può essere una quantità sicura da offrire.
 

Digestione del Miglio per il cane

Il miglio, essendo un cereale senza glutine con un buon profilo nutrizionale, può essere una scelta eccellente per l’alimentazione del cane, specialmente per quelli con sensibilità o allergie alimentari.

La digestione del miglio nel cane presenta alcune caratteristiche che lo rendono un’opzione vantaggiosa. Vediamole insieme:

Uno dei principali benefici del miglio nella dieta di un cane è la sua facilità di digestione. Il miglio è naturalmente privo di glutine, il che lo rende una buona opzione per i cani con sensibilità al glutine o altre allergie alimentari. Non contenendo glutine, il miglio riduce il rischio di irritazione gastrointestinale e problemi digestivi associati ad alimenti contenenti glutine.

Questo cereale della famiglia delle graminacee è anche una buona fonte di fibre, che giocano un ruolo cruciale nella digestione. Le fibre aiutano a regolare il transito intestinale, promuovendo movimenti intestinali regolari e prevenendo problemi come la costipazione. Inoltre, le fibre possono aiutare a mantenere la salute generale del tratto digestivo e a regolare i livelli di zucchero nel sangue, fornendo una fonte di energia costante.

Per ottimizzare i benefici digestivi per il tuo cane, è importante prepararlo correttamente. Cucinare il miglio fino a che non diventa morbido aiuta a renderlo più facilmente digeribile per il tuo cane. Inoltre, introdurre il miglio gradualmente nella dieta del cane è cruciale per permettere al sistema digestivo di adattarsi senza stress.

Miglio soffiato al cane

Il miglio soffiato rappresenta una variante interessante e diversa dal miglio tradizionale, offrendo un’opzione di snack croccante o complemento al pasto principale del tuo cane.

Benefici del Miglio Soffiato per Cani:

  1. Facile da Digerire: Il processo di soffiatura rende il miglio più leggero e facilmente digeribile, il che può essere particolarmente vantaggioso per i cani con stomaci sensibili.
  2. Basso Contenuto di Grassi: Il miglio soffiato ha generalmente un basso contenuto di grassi, rendendolo uno snack adatto per mantenere il peso forma del cane.
  3. Senza Glutine: Essendo naturalmente privo di glutine, il miglio soffiato è adatto anche per i cani con sensibilità al glutine o allergie alimentari.
 

Come dare miglio soffiato al cane:

  • Come Snack: Puoi offrire il miglio soffiato al tuo cane come snack leggero tra un pasto e l’altro, assicurandoti di adeguare la quantità in base alle dimensioni e al fabbisogno calorico del tuo cane.
  • Aggiunto al Pasto Principale: Per aggiungere varietà e texture alla dieta del tuo cane, puoi mescolare una piccola quantità di miglio soffiato con il suo cibo abituale.

Confronto tra Miglio e Altri Cereali

Il miglio, insieme ad altri cereali come riso, avena, sorgo, mais e quinoa, offre una varietà di opzioni nutrizionali per arricchire la dieta dei nostri cani.

Ogni cereale porta con sé un insieme unico di benefici nutrizionali, profili di sapore e potenziali applicazioni dietetiche.

Esaminiamo il confronto tra il miglio e questi cereali per capire meglio le loro differenze e somiglianze.

Riso: Il Riso è una fonte di carboidrati, con un modesto contenuto di proteine e praticamente privo di grassi. Il riso integrale fornisce più fibre, vitamine e minerali rispetto al riso bianco. Generalmente ben tollerato e facilmente digeribile, soprattutto il riso bianco. Molto versatile, utilizzato in molti piatti e formati, dal cotto al soffiato.

Avena: L’Avena è una buona fonte di fibre solubili, proteine, vitamine del gruppo B, ferro, magnesio e zinco. Le fibre solubili supportano la salute intestinale. Può essere utile per aggiungere fibra alla dieta del cane.

Sorgo: Il Sorgo è ricco di antiossidanti, ferro, vitamine del gruppo B e proteine. Come il miglio, è senza glutine. Senza glutine e con un buon contenuto di fibra, il sorgo supporta la digestione sana. Può essere utilizzato intero, macinato in farina.

Mais: Il Mais contiene carboidrati, fibre, vitamine B e vitamina C, oltre a minerali come il magnesio. Nonostante sia ben tollerato da molti, il mais contiene un tipo di proteina che può causare allergie in alcuni cani. Versatile, usato in molte forme tra cui intero, in fiocchi, farina e sciroppo.

Quinoa: La Quinoa viene considerata un superalimento, la quinoa è ricca di proteine complete (contiene tutti gli aminoacidi essenziali), fibre, ferro, magnesio, fosforo e calcio. Senza glutine e con un alto contenuto di fibra, è generalmente ben digeribile.

Articoli Correlati
Quali LEGUMI può Mangiare il Cane?
Soia al Cane: [Attenzione]
I Cani possono Mangiare i Fagioli [Borlotti, Cannellini, Neri e Rossi]
I Cani possono Mangiare le LENTICCHIE?
I Cani possono Mangiare i CECI [Perchè?]
Quinoa al Cane: [Fa Male]?
Mais al Cane: [Pop Corn, Polenta, Gallette e Corn Flakes]
Sorgo al Cane: [Come Darlo]
Grano Saraceno al Cane: [Cosa devi Sapere]
Farro al Cane: Si o No?
Orzo al Cane: [Può Mangiarlo?]
Semolino al Cane (ATTENZIONE)
Miglio al Cane: [NO al Glutine]
I Cani Possono mangiare L’AVENA?
Riso al Cane: [Come e Quanto?]
Carboidrati nella Dieta del Cane: [Cosa Devi Sapere]
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *