SoSi

Tonno al Cane: Fa Bene?

Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2024

Tonno al cane, scopriamo se fa bene oppure fa male:

Il tonno fa bene al cane, questo pesce di mare è ricco di proteine nobili, acidi grassi omega-3, DHA e EPA, vitamina B12, fosforo, selenio, potassio e magnesio. Meglio il tonno fresco o in lattina al naturale per il cane, evitare tonno sott’olio o già condito. Mai dare tonno crudo al cane!

Dare il pesce al cane può essere pericoloso, non darlo però può far perdere al tuo cucciolo un alimento altamente nutriente.

Ecco perchè bisogna sapere Come dare il Pesce al Cane e quali pesci sono tossici e quindi da evitare.

Meglio il tonno in scatola o fresco? oppure sai quando il tonno può far male al cane?

Scopriamolo insieme:

 

Capitoli

I cani possono mangiare il tonno?

Tonno al cane, le scatolette di tonno al naturale o all'olio fanno bene al cane?

I cani possono mangiare il tonno, ma con alcune importanti considerazioni da tenere a mente per assicurare la loro sicurezza e salute.

Il tonno offre benefici nutrizionali essenziali come proteine, acidi grassi Omega-3, e una serie di vitamine e minerali. Questi nutrienti sono vitali per mantenere la pelle, il pelo e le articolazioni del cane in buona salute.

Tuttavia, il tonno contiene anche livelli relativamente alti di mercurio e metalli pesanti rispetto ad altri tipi di pesce, come le acciughe e alici o il salmone.

Quando si tratta di preparare il tonno per il tuo cane, la cottura gioca un ruolo cruciale nell’eliminare potenziali pericoli, come parassiti e batteri dannosi presenti nel pesce crudo.

Il tonno cotto al vapore è sicuramente la scelta migliore rispetto al tonno crudo. Ricorda sempre di cuocere il tonno senza aggiungere olio, sale, condimenti o spezie, che possono essere nocivi per il tuo amico a quattro zampe.

La cottura dovrebbe essere semplice: al vapore, bollito o alla griglia o in padella antiaderente così da non usare troppo olio per non farlo attaccare.

Quanto Tonno dare al Cane

Per determinare quanto tonno dare al tuo cane, è cruciale considerare sia la taglia del cane che il tipo di tonno, sia esso fresco o in scatola.

La moderazione è la chiave, dato il rischio associato al contenuto di mercurio nel tonno e la possibilità di reazioni allergiche o altri problemi di salute.

Non ha senso esagerare, le alternative ci sono e le vedremo…

Tonno Fresco

Quantità raccomandate:

  • Cani di taglia piccola: Iniziare con una porzione molto piccola, come un pezzetto di tonno grande quanto un dito, circa 30-40 grammi. Questa quantità può essere offerta una volta al giorno anche 2 o 3 giorni a settimana.
 
  • Cani di taglia media e grande: Una porzione delle dimensioni di un pugno può andare bene. Dai 40 grammi ai 90 per i cani di taglia media e dai 90 grammi in su per i cani di taglia grande. Anche per loro, limitare l’offerta a non più di una volta al giorno.
 

Ti ricordo che prima di offrirlo al cane, il tonno fresco deve essere ben cotto senza aggiunte di sale, spezie o condimenti. È essenziale rimuovere tutte le lische per prevenire lesioni interne. Col tonno è più semplice, con pesci come l’orata è più difficili togliere tutte le lische.

Tonno in Scatola

Quantità raccomandate:

  • Cani di taglia piccola: Non più di 1/4 di tonno in scatola al naturale da 100 grammi (senza sale aggiunto e conservato in acqua) distribuito nell’arco di una giornata.
  • Cani di taglia media: Fino a 1/2 tazza di tonno, 50 grammi seguendo le stesse precauzioni, puoi darla anche più volte a settimana ma non esagerare.
  • Cani di taglia grande: Possono mangiare anche una scatoletta di tonno al naturale da 100 grammi, sempre tenendo le dosi della settimana, non dare tonno in scatola più di due volte a settimana!
 

Meglio il Tonno in Scatola o Tonno Fresco per il Cane

La decisione tra offrire tonno in scatola o tonno fresco al tuo cane dipende da vari fattori, tra cui la praticità, i benefici nutrizionali e le potenziali preoccupazioni per la salute.

Iniziamo a parlare del Tonno in Scatola

Vantaggi:

  • Praticità: È facile da conservare e da servire, non va cotto, basterà solo aprire la confezione.
  • Sicurezza: Non essendo fresco non troverai parassiti o batteri nocivi se conservato bene. Dura di più in frigorifero.
 

Svantaggi:

  • Contenuto di Sodio: Anche se opti per il tonno al naturale, può comunque contenere più sodio rispetto al tonno fresco.
  • Mercurio: Tende a contenere livelli alti di mercurio, che possono variare a seconda del tipo di tonno.
 

Ora parliamo del Tonno Fresco

Vantaggi:

  • Controllo della Qualità: Puoi selezionare pezzi di alta qualità e freschezza.
  • Minori Additivi: Non ci sono i conservanti o gli additivi che possono essere presenti nel tonno in scatola.
 

Svantaggi:

  • Preparazione: Richiede tempo per la pulizia e la cottura per eliminare i parassiti. In più bisogna controllare se ci sono lische pericolose.
  • Costo: Può essere più costoso del tonno in scatola.

Benefici e valori nutrizionali del tonno per i cani

Il tonno può offrire diversi benefici nutrizionali per i cani, vediamoli insieme:

  • Fonte Ricca di Proteine: Fornisce proteine di alta qualità necessarie per costruire muscoli forti e mantenere organi sani.
  • Acidi Grassi Omega-3: Contiene DHA e EPA che aiutano a mantenere il pelo del cane lucido e la pelle sana, oltre a ridurre l’infiammazione.
  • Sostegno Immunitario e Articolare: Grazie al suo contenuto di selenio.
  • Salute delle Ossa e dei Muscoli: grazie ai sali minerali come potassio e magnesio.
  • Riduzione dell’Infiammazione: Grazie ai grassi omega-3.
  • Promozione della Salute Cardiovascolare: Gli acidi grassi omega-3 aiutano a mantenere il cuore sano.
 

Vediamo ora i valori nutrizionali per 100 grammi di tonno:

  • Proteine: 23-29 grammi
  • Grassi: 0,5-1 grammo, con una parte significativa costituita da acidi grassi omega-3
  • Omega-3 (DHA ed EPA): 200-500 mg
  • Vitamina B12: 2.5 µg 
  • Selenio: 36.5 µg 
  • Fosforo: 200 mg
  • Potassio: 300 mg 
  • Magnesio: 50 mg
 

Ora che sai quanto fa bene il tonno al cane, devi sapere come prepararlo, puoi mescolarlo alle crocchette per dargli un pò di gusto oppure preparare qualche piatto di Cucina Casalinga.

Una ricetta che faccio spesso ai miei cuccioli è riso e tonno.

Ricetta Riso e Tonno per i Cani

Riso e tonno, non esiste accoppiata migliore, piatto molto semplice e veloce ma che il vostro cane adorerà.

Iniziamo:

Ingredienti:

  • 100 grammi di riso bianco (il riso integrale è un’opzione, ma può essere più difficile da digerire per alcuni cani, potete usare anche altri cereali come la quinoa)
  • 1 scatoletta (da 30 grammi) di tonno al naturale, sgocciolato (assicurati che sia senza sale aggiunto)
  • Una zucchina per fare volume e dare sali minerali e fibre.
  • Acqua
 

Preparazione:

  • Cottura del Riso:

    • Porta a ebollizione una pentola d’acqua. Aggiungi il riso e riduci il fuoco a medio-basso.
    • Lascia cuocere per circa 18-20 minuti o fino a quando il riso non sarà morbido e tutta l’acqua assorbita. Assicurati di controllare le istruzioni sulla confezione del riso per i tempi di cottura specifici.
    • Non mettere sale nell’acqua di cottura!
    • Una volta cotto, lascia raffreddare il riso a temperatura ambiente.
 
  • Preparazione del Tonno:

    • Sgocciola bene il tonno dalla sua acqua o olio di conservazione. È importante che il tonno sia il più asciutto possibile per evitare di aggiungere troppi grassi o sodio alla ricetta.
    • Se usate tonno fresco o ritagli di tonno, cucinatelo in acqua e basta, capirai che è cotto quando cambierà colore e diventerà sul rosa grigio.
 
  • Mescolare Riso e Tonno:

    • In una ciotola, unisci il riso cotto raffreddato e il tonno sgocciolato o fresco cotto. Mescola delicatamente per combinare gli ingredienti senza rompere troppo il tonno.
    • Aggiungi la zucchina precedentemente cotta in acqua, io spesso faccio cuocere la zucchina con il pesce insieme.
    • Non buttare l’acqua di cottura, è ricca di sali minerali, dalla al cane!
 
  • Servire:

    • Servi la mistura di riso e tonno e verdure a temperatura ambiente. Assicurati di adattare la porzione alle dimensioni e al fabbisogno calorico del tuo cane.
 

Nota Bene: È cruciale non aggiungere sale, olio, condimenti, o cipolle/aglio che sono tossici per i cani. Anche se questi ingredienti possono rendere il piatto più appetibile per gli umani, possono essere nocivi per il tuo amico a quattro zampe.

Il tonno in scatola fa male al cane

Il tonno in scatola può essere incluso nella dieta del cane con alcune importanti considerazioni e precauzioni.

Cosa contiene il tonno in scatola?

  1. Mercurio: Il tonno tende ad avere livelli più elevati di mercurio rispetto ad altri pesci, il che può essere nocivo se consumato in grandi quantità o frequentemente. L’avvelenamento da mercurio può danneggiare il sistema nervoso e i reni.

  2. Sodio: Il tonno in scatola può contenere elevati livelli di sodio, specialmente se aggiunto per la conservazione. Un eccessivo apporto di sodio può portare a problemi di salute anche gravi per i cani.

  3. Additivi: Alcuni tonni in scatola possono contenere spezie e aromi aggiunti che possono essere nocivi per i cani.

Il cane può mangiare il tonno al naturale in scatola

Il cane può mangiare il tonno in scatola al naturale, segui però questi tre consigli:

  • Moderazione: Se scegli di dare tonno in scatola al tuo cane, dovrebbe essere fatto come un trattamento occasionale, non come una parte regolare della sua dieta. Il tonno fresco invece è meglio, però ci sono alternative migliori, dopo ne parliamo.
  • Scegli il Giusto Tipo: Opta per il tonno in scatola in acqua, piuttosto che in olio, e senza sale aggiunto o altri condimenti. Verifica l’etichetta per assicurarti che non contenga ingredienti nocivi per i cani.
  • Quantità Limitata: Offri il tonno in piccole quantità, considerando le dimensioni e il fabbisogno calorico del tuo cane. La regola generale è che i cibi “snack” non dovrebbero costituire più del 10% dell’apporto calorico giornaliero di un cane.
 

In conclusione, il tonno in scatola può essere offerto al tuo cane in piccole quantità e come trattamento occasionale, prestando attenzione a scegliere varietà senza sale o condimenti aggiunti. Tuttavia, è sempre meglio consultare un veterinario prima di introdurre qualsiasi nuovo cibo nella dieta del tuo cane, soprattutto se ha condizioni di salute preesistenti o esigenze dietetiche specifiche.

Che tipo di pesce può mangiare il cane?

I cani possono trarre benefici nutrizionali dal pesce, che è spesso considerato una fonte di proteine magre e di acidi grassi omega-3.

Quando si introduce il pesce nella dieta di un cane, è essenziale scegliere opzioni sicure, prepararlo adeguatamente e servirlo in modo adeguato, cotto e mai crudo.

Ecco una lista di tipi di pesce generalmente considerati sicuri per i cani:

  1. Sardine: Piccole e con un basso contenuto di mercurio, le Sardine possono essere un’ottima opzione, preferibilmente servite senza spine e conservate in acqua, non in salsa o olio​​.
  2. Salmone: Ricco di omega-3, il Salmone deve essere sempre cucinato per eliminare il rischio di parassiti che possono causare la malattia del salmone nei cani​​.
  3. Merluzzo: Basso in grassi e una buona fonte di proteine magre, il Merluzzo dovrebbe essere cucinato e servito senza lische o pelle.
  4. Aringhe: Come le sardine, le Aringhe sono un’ottima fonte di acidi grassi omega-3, ma devono essere servite pulite e senza spine.
  5. Trota: Un’altra buona fonte di omega-3 e proteine, la Trota dovrebbe essere ben cucinata e privata delle sue spine prima di essere offerta al tuo cane.
  6. Pesce bianco: Il pesce bianco (come la Sogliola, l’Orata o la Platessa) è generalmente sicuro per i cani, purché sia cucinato in modo semplice, senza aggiunta di condimenti, e privato di spine.

Il tonno fa male al cane? Quando?

Tonno al cane, abbiamo visto che fa bene se seguiamo qualche regola precisa.

Tuttavia ci sono alcune circostanze in cui potrebbe fare più male che bene.

Il tonno fa male al cane: ecco quando il tonno potrebbe non essere l’opzione migliore per il tuo amico a quattro zampe:

Rischio di Allergie: Come con qualsiasi altro alimento, alcuni cani possono sviluppare allergie o intolleranze al tonno. I sintomi di una reazione allergica possono includere prurito, eruzioni cutanee, problemi gastrointestinali come vomito e diarrea, e in casi gravi, shock anafilattico​.

Problemi Gastrointestinali: Il tonno può essere difficile da digerire per alcuni cani sensibili, specialmente se hanno condizioni specifiche come la pancreatite​.

Del contenuto di mercurio e sodio ne abbiamo già abbondantemente parlato.

Tonno crudo al cane

Dare tonno crudo al tuo cane non è raccomandato per diversi motivi importanti:

Rischio di Parassiti e Batteri: Il tonno crudo, come altri pesci crudi, può ospitare parassiti e batteri pericolosi per i cani, inclusi Salmonella e Listeria. Questi agenti patogeni possono causare gravi malattie gastrointestinali e altri problemi di salute nei cani.

Enzimi che Distruggono le Vitamine: Il tonno crudo contiene enzimi che possono degradare la tiamina (vitamina B1) nel corpo del cane. Una carenza di tiamina può portare a gravi problemi di salute, certo, non sarà i tonno crudo a causarli comunque è un effetto collaterale da non sottovalutare.

Posso dare l’olio del tonno in scatola al cane?

Dare l’olio di tonno in scatola al tuo cane può sembrare un modo appetibile per aggiungere acidi grassi benefici alla sua dieta, ma ci sono alcune considerazioni importanti da tenere a mente:

Contenuto di Grassi: L’olio, anche quello di pesce, è molto ricco di grassi. L’aggiunta di troppi grassi alla dieta del cane può portare a sovrappeso e obesità, oltre a problemi digestivi a breve termine come la diarrea.

In cani con predisposizione a condizioni come la pancreatite, l’eccesso di grassi può essere particolarmente dannoso.

Sodio: L’olio in cui viene conservato il tonno può anche contenere sodio aggiunto per la conservazione. Un eccesso di sodio, come abbiamo visto può essere nocivo per i cani, specialmente per quelli con problemi di salute come malattie renali, cardiache o ipertensione.

Additivi: Alcuni oli utilizzati nelle conserve di tonno possono contenere additivi o condimenti che non sono sicuri per i cani. È essenziale verificare l’etichetta per assicurarsi che l’olio sia puro e non contenga ingredienti potenzialmente tossici per il tuo amico a quattro zampe.

Qualità dell’olio: Siamo sinceri, l’olio che mettono nelle lattine o scatolette di tonno non si può definire olio di qualità, meglio evitare questi oli, d’altronde non lo mangiamo noi, perchè dovrebbero farlo i cani!

Articoli Correlati
Tonno al Cane: Fa Bene?
Frutti di Mare al Cane (La Guida)
Cozze e Vongole al Cane
I Cani possono Mangiare i GAMBERETTI
Calamari Totani e Seppie ai Cani: [Cosa Sapere]
Il Cane può mangiare il POLPO?
I Cani possono Mangiare le Aringhe?
Acciughe e Alici al Cane: [Si al Pesce Azzurro]
I Cani possono Mangiare le Sarde?
Orata al Cane: [Attenzione alle Lische]
Platessa al Cane
La Sogliola fa Bene al Cane?
Nasello al Cane: Si o No?
Trota al Cane: Pesce Sicuro?
Merluzzo al Cane: [Fa Bene?]
Salmone al Cane: (La Verità)
Pesce al Cane: [La Guida Definitiva]
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *