SoSi

I Cani possono Mangiare le Sarde?

Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2024

I cani possono mangiare le sarde?

Le sarde fanno bene al cane, questo piccolo pesce azzurro è altamente nutriente, ricco di proteine, acidi grassi omega-3 e 6, vitamine B3,B6, D e tanti antiossidanti. Prediligere la cottura al vapore o in acqua, le lische sono morbide e il cane può mangiare anche la testa.

Non tutti i pesci fanno bene al cane, bisogna sapere come prepararlo e quando assolutamente evitarlo. Se hai dubbi o curiosità, la Guida Completa sul Pesce per il Cane viene in tuo aiuto!

Sai quante sarde può mangiare un cane e come puoi prepararle?

Vediamolo insieme:

Capitoli

Benefici e Valori nutrizionali delle Sardine per i Cani

Sarde al cane, i cani possono mangiare le sardine, fanno bene le sardine

L’integrazione di sardine nella dieta del tuo cane può offrire numerosi benefici grazie al loro elevato valore nutrizionale, ma è importante gestirla con attenzione per evitare potenziali rischi.

Il piccolo pesce azzurro è quello che fa più bene. Sarde, Alici e Acciughe sono le migliori per i cani, per esempio il Tonno sarebbe meglio evitare dato che i valori nutrizionali sono inferiori, in più, come tutti i pesci di grandi dimensioni ha un alto contenuto di minerali pesanti.

Vediamo insieme i benefici ed i valori nutrizionali delle sarde per i cani:

  • Salute del cuore: Le sardine sono ricche di coenzima Q10, un potente antiossidante che sostiene la funzione cardiaca e può essere particolarmente utile per i cani con problemi cardiaci congeniti.
 
  • Salute complessiva: Grazie alla loro ricchezza di proteine complete, aminoacidi essenziali, vitamine B3, B6, B12, D, calcio e antiossidanti come il selenio, le sardine contribuiscono al miglioramento della salute generale del cane, influenzando positivamente tutti i sistemi e le funzioni organiche.
 
  • Salute di pelle e pelo: L’alto contenuto di acidi grassi omega-3 nelle sardine può migliorare la salute della pelle e del pelo del tuo cane, riducendo l’infiammazione e promuovendo la crescita di un pelo lucido e sano.
 
  • Supporto alla funzione cognitiva: Gli omega-3 sono noti anche per sostenere la salute cerebrale, che può essere particolarmente vantaggioso per cani anziani o quelli che mostrano segni di declino cognitivo.
 
  • Per 100 grammi, le sardine offrono circa 208 calorie, con 25,4 grammi di proteine e 11,5 grammi di grassi, di cui 2,7 grammi di grassi saturi.

Come preparare le Sarde al Cane

I cani possono mangiare le sarde. Vediamo ora meglio come prepararle:

Per preparare le sardine per il tuo cane, puoi scegliere tra sardine fresche o in scatola.

Se utilizzi quelle fresche, assicurati di pulirle e rimuovere le lische più grandi. Le sardine possono essere offerte crude o leggermente cotte per preservarne i nutrienti.

Attenzione alle sardine crude, possono essere date nella dieta BARF, però bisogna essere capaci e seguiti da un nutrizionista per cani eserto. La dieta BARF non è per tutti, io preferisco cuocere i cibi per una questione di sicurezza. Ne parlo meglio nella Guida alla Dieta BARF per Cani.

Quando utilizzi le sardine in scatola, opta per quelle conservate in acqua, evita quelle in olio e sotto sale. 

Posso dare le sardine intere al cane?

Sì, puoi dare al tuo cane sardine intere, specialmente se sono piccole e le loro lische sono morbide e commestibili. Puoi darle intere cotte oppure tagliate, ancora meglio frullate in modo da eliminare del tutto il problema delle lische, anche se piccole e morbide.

La testa della sardina fa male al cane?

In generale, le parti molli della sardina, inclusa la testa, possono essere sicure per i cani se consumate con moderazione. Le ossa piccole e morbide delle sardine sono solitamente sicure perché possono essere facilmente digerite. La testa è ricca di fosforo, sali minerali e omega-3, fa molto bene, è un peccato buttarla via!

Ricetta con sardine per cani

Per preparare una ricetta casalinga per il tuo cane che includa le sardine come ingrediente principale, ti propongo un esempio semplice e bilanciato.

Tuttavia, è essenziale ricordare che qualsiasi dieta casalinga dovrebbe essere consultata o approvata da un nutrizionista veterinario per assicurare che soddisfi tutte le esigenze nutrizionali del tuo cucciolo.

Ricetta a Base di sardine per Cani

Ingredienti:

  • 100g di sardine fresche o in scatola in acqua, senza sale aggiunto
  • 200g di patate dolci, cotte e schiacciate
  • 50g di carote, cotte e tritate finemente
  • 1 cucchiaino di olio di oliva
  • Integratore multivitaminico/minerale specifico per cani, dosaggio come consigliato dal nutrizionista veterinario
 

Istruzioni:

  1. Preparazione delle sardine: Se utilizzate fresche, assicurati che le sardine siano pulite e prive di spine. Le sardine possono essere cotte al forno o al vapore per renderle sicure per il consumo del tuo cane.
  2. Cottura delle patate dolci e delle carote: Cuoci le patate dolci e le carote fino a quando non sono morbide. Puoi scegliere di bollirle o cuocerle al vapore. Una volta cotte, schiaccia le patate dolci e trita finemente le carote.
  3. Mescolare gli ingredienti: In una grande ciotola, mescola le sardine, le patate dolci schiacciate, le carote tritate e l’olio di oliva fino ad ottenere un composto omogeneo.
  4. Aggiunta di integratori: Aggiungi l’integratore multivitaminico/minerale seguendo le indicazioni specifiche fornite dal nutrizionista veterinario per il tuo cane. È cruciale per bilanciare la dieta.
  5. Servire: Puoi servire il pasto a temperatura ambiente o leggermente riscaldato. Assicurati che sia alla temperatura adeguata prima di darlo al tuo cane.
 

Puoi anche servire questo semplice piatto mescolandolo alle crocchette, darà un pò di vitalità e freschezza!

Quante Sarde può mangiare un Cane?

Il numero di sardine che un cane può mangiare dipende dalla sua taglia e dal suo fabbisogno calorico giornaliero.

In generale, per un cane di taglia media, l’ideale sarebbe consumare sardine una o due volte a settimana​​.

Se dopo aver mangiato sardine il cane mostra disturbi intestinali, probabilmente significa che ne ha mangiate troppe.

Per quanto riguarda le dosi precise, una guida suggerisce:

  • Per un cane di piccole dimensioni vanno bene anche 40-60 grammi di sardine 3 o 4 volte a settimana.
  • Per un cane di medie dimensioni, dai 7-8 ai 17kg, dai 60 ai 150 grammi di sardine 3-4 giorni a settimana vanno benissimo.
  • Per un cane grande, sopra i 18kg puoi salire anche a 200-300g di sardine ogni 3-4 giorni a settimana.

Le Sardine fanno Male al Cane?

I cani possono mangiare le sardine. Questo pesce azzurro può essere un’aggiunta nutriente alla dieta di un cane se dato correttamente. Tuttavia, ci sono alcune considerazioni da tenere a mente per assicurarsi che le sardine non facciano male al tuo cane.

Le sardine fanno male al cane, vediamo quando:

  1. Quantità Moderata: Le sardine dovrebbero essere fornite in quantità moderate come parte di una dieta equilibrata. Un eccesso può portare a problemi, incluso un apporto calorico troppo elevato o squilibri nutrizionali, soprattutto se la dieta non è ben bilanciata.

  2. Sardine Senza Sale e in Acqua: È importante scegliere sardine conservate in acqua, senza l’aggiunta di sale o altri condimenti, poiché un elevato apporto di sale può essere dannoso per i cani.

  3. Controllare le Lische: Anche se le lische delle sardine sono generalmente morbide e commestibili per i cani, assicurati di controllare le sardine per evitare pezzi troppo grossi che potrebbero causare soffocamento o problemi gastrointestinali.

  4. Frequenza: Le sardine non dovrebbero essere l’unico alimento nella dieta del tuo cane. Potrebbero essere un ottimo complemento nutrizionale, ma la dieta del tuo cane dovrebbe essere varia e bilanciata.

  5. Allergie o Sensibilità Alimentari: Come con qualsiasi nuovo alimento, introduci le sardine gradualmente nella dieta del tuo cane per monitorare possibili allergie o sensibilità.

  6. Qualità delle Sardine: Preferisci sardine di buona qualità, vanno bene anche quelle surgelate, però attenzione alla catena del freddo. Non congelare e scongelare spesso il pesce ed una volta cotto dallo al cane entro 2 giorni massimo!

Sardine Sott’Olio al cane

Le sardine sott’olio possono essere una fonte di acidi grassi omega-3, importanti per la salute del pelo e della pelle, nonché per il supporto cardiovascolare e per le proprietà antiinfiammatorie.

Tuttavia, le versioni sott’olio spesso contengono un elevato contenuto di grassi aggiunti, che possono essere problematici per i cani, specialmente se soffrono di problemi digestivi, pancreatiti o obesità.

Se scegli di dare sardine sott’olio al tuo cane, opta per quelle conservate in olio di oliva piuttosto che in olio di semi, e assicurati di scolare bene l’olio.

Ancora meglio, sciacquale per rimuovere l’olio in eccesso.

Sardine Sotto Sale al cane

Le sardine sotto sale, d’altra parte, possono presentare una sfida a causa dell’alto contenuto di sodio. Un’eccessiva assunzione di sale può portare a problemi di salute nei cani, come disidratazione, pressione sanguigna elevata e può essere particolarmente pericoloso per cani con condizioni di salute preesistenti che richiedono una dieta a basso contenuto di sale.

Se decidi di offrire sardine sotto sale al tuo cane, è cruciale risciacquarle bene sotto acqua corrente per ridurre il più possibile il contenuto di sale.

Pesci alternativi alle Sarde per i cani

Se stai cercando alternative alle sardine per integrare la dieta del tuo cane con proteine e acidi grassi omega-3 di alta qualità, ci sono diversi altri tipi di pesce che possono offrire benefici nutrizionali simili.

Ecco alcune opzioni di pesci alternativi che sono generalmente considerati sicuri e salutari per i cani, se preparati correttamente:

Merluzzo: Nota per il suo basso contenuto di grassi e per essere una buona fonte di proteine magre, il merluzzo è anche ricco di vitamine B e minerali come il fosforo e il selenio.

Salmone: Ricco di acidi grassi omega-3, il salmone è ottimo per la salute della pelle e del pelo del cane. È importante però che il salmone sia sempre cotto per evitare il rischio di parassiti.

Trota: Simile al salmone per contenuto di omega-3, la trota è anche una buona fonte di proteine. Anche in questo caso, deve essere sempre servita cotta per evitare problemi di salute.

Orata: Un altro pesce a basso contenuto di grassi, l’orata fornisce proteine di alta qualità e omega-3, oltre a essere una fonte di vitamine e minerali.

Articoli Correlati
Tonno al Cane: Fa Bene?
Frutti di Mare al Cane (La Guida)
Cozze e Vongole al Cane
I Cani possono Mangiare i GAMBERETTI
Calamari Totani e Seppie ai Cani: [Cosa Sapere]
Il Cane può mangiare il POLPO?
I Cani possono Mangiare le Aringhe?
Acciughe e Alici al Cane: [Si al Pesce Azzurro]
I Cani possono Mangiare le Sarde?
Orata al Cane: [Attenzione alle Lische]
Platessa al Cane
La Sogliola fa Bene al Cane?
Nasello al Cane: Si o No?
Trota al Cane: Pesce Sicuro?
Merluzzo al Cane: [Fa Bene?]
Salmone al Cane: (La Verità)
Pesce al Cane: [La Guida Definitiva]
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *