SoSi

Salmone al Cane: (La Verità)

Ultimo aggiornamento: 20 Marzo 2024

Salmone al cane, vediamo perchè fa così bene:

I cani possono mangiare il salmone, questo pesce è ricco di Omega-3, proteine, vitamine B e D e minerali come selenio e ferro. Migliora pelo, pelle la salute cardiaca e le articolazioni dei cani. Evitare di dare salmone crudo o affumicato al cane, e prediligere la cottura al forno o al vapore.

L’olio di salmone, fonte concentrata di EPA e DHA, sostiene immunità, cuore, articolazioni, sviluppo cerebrale nei cuccioli e funzione cognitiva nei cani anziani.

Oltre al salmone i cani possono mangiare tanti altri pesci. Bisogna però stare attenti, un pesce sbagliato può creare gravi danni alla salute del cane. Se sei curioso di saperne di più su quali pesci può mangiare il cane, leggi la Guida Definitiva sul Pesce per i Cani.

Sai quanto salmone può mangiare un cane e cosa fare per vedere se il tuo cucciolo è allergico a questa proteina?

Vediamolo insieme:

Capitoli

Il Salmone fa bene al cane?

Salmone al cane, i cani possono mangiare il salmone ed il salmone fa bene ai cani?

Il salmone fa bene al cane, questo pesce rappresenta un’ottima scelta alimentare per i cani, grazie al suo elevato contenuto di acidi grassi Omega-3 e proteine.

Questi nutrienti contribuiscono a mantenere il pelo del cane lucido, a rafforzare il sistema immunitario, e a promuovere la salute di cuore, articolazioni, e cervello​.

Tuttavia, è essenziale che il salmone sia preparato correttamente per evitare rischi per la salute del tuo amico a quattro zampe. Il salmone crudo può contenere parassiti pericolosi come Neorickettsia helminthoeca, che può causare l’avvelenamento da salmone, portando a sintomi quali vomito e diarrea.

Per questo motivo, è consigliabile servire il salmone cotto, assicurandosi che sia ben fatto e privo di lische. Inoltre, è importante evitare di aggiungere condimenti eccessivi o di offrire salmone affumicato al cane, poiché può contenere quantità eccessive di sale​.

Benefici e valori nutrizionali del Salmone per i cani

Dare salmone al cane è un’ottima idea. Questo pesce ricco di nutrienti essenziali ha veramente tanti benefici, vediamo insieme quelli più importanti:

  • Acidi Grassi Omega-3: Gli Omega-3 sono fondamentali per mantenere la pelle e il pelo del cane sani e lucidi. Questi acidi grassi aiutano a ridurre l’infiammazione, che può essere particolarmente utile per i cani con problemi di artrite o altre infiammazioni.
 
  • Proteine di Alta Qualità: Il salmone è una fonte eccellente di proteine, essenziali per il sostegno della massa muscolare e il corretto funzionamento del corpo del cane. Le proteine sono cruciali per la riparazione dei tessuti e la produzione di ormoni e enzimi.
 
  • Vitamine e Minerali: Questo pesce fornisce anche una buona quantità di vitamine del gruppo B, che contribuiscono a mantenere in salute il sistema nervoso e aiutano a metabolizzare i carboidrati. Inoltre, il salmone è una fonte di vitamina D e calcio, importanti per la salute delle ossa e dei denti.
 

I benefici del salmone per i cani includono dunque il miglioramento della qualità del pelo e della pelle, il supporto al sistema immunitario, la promozione della salute del cuore e delle articolazioni, e il supporto alla funzionalità cerebrale, soprattutto in età avanzata.

Valori nutrizionali del salmone

Vediamo ora i valori nutrizionali per 100 grammi di salmone:

  • Energia: Circa 200-250 calorie
  • Proteine: 20-25 g. 
  • Grassi totali: 10-15 g, dei quali:
    • Acidi grassi saturi: 2-3 g
    • Acidi grassi monoinsaturi: 3-5 g
    • Acidi grassi polinsaturi (inclusi Omega-3): 3-4 g
  • Acidi grassi Omega-3: 2.5-3 g. 
  • Colesterolo: 55-70 mg
  • Vitamina D: 10-15 µg..
  • Vitamine del gruppo B:
    • Vitamina B12: 3-5 µg
    • Niacina (B3): 8-12 mg
    • Riboflavina (B2): 0.2-0.3 mg
    • Tiamina (B1): 0.15-0.2 mg
  • Minerali:
    • Selenio: 35-45 µg. 
    • Fosforo: 200-250 mg.
    • Potassio: 300-400 mg. 
    • Ferro: 0.8-1.2 mg
 
Come vedi, il salmone non è solo proteine e Omega-3. Guarda quante vitamine e sali minerali fondamentali ha!
 

A cosa serve l’olio di salmone nei cani?

L’olio di salmone è un integratore nutrizionale molto apprezzato per i cani. Questo olio è ricco di acidi grassi Omega-3, in particolare EPA (acido eicosapentaenoico) e DHA (acido docosaesaenoico), che giocano un ruolo cruciale nel supporto e nel mantenimento della salute complessiva del cane.

Ecco alcuni dei principali benefici dell’olio di salmone per i cani:

  • Migliora la Condizione del Pelo: Contribuisce a rendere il pelo del cane più lucido, sano e morbido.
  • Promuove una Pelle Sana: Aiuta a ridurre le infiammazioni cutanee, combattendo problemi di pelle secca, pruriti e dermatiti.
  • Supporta la Funzione Immunitaria: Gli acidi grassi Omega-3 possono aiutare a rafforzare il sistema immunitario dei cani.
  • Promuove la Salute Cardiovascolare: Contribuisce al mantenimento della salute del cuore riducendo la pressione sanguigna e i trigliceridi.
  • Aiuta nella Salute delle Articolazioni: Ha proprietà anti-infiammatorie che possono alleviare i sintomi dell’artrite e migliorare la mobilità nei cani anziani o con problemi articolari.
  • Supporto al Sviluppo Cerebrale nei Cuccioli: L’assunzione di DHA è particolarmente importante per lo sviluppo del cervello e della vista nei cuccioli.
  • Aiuta nella Funzione Cognitiva dei Cani Anziani: Può migliorare la funzione cognitiva, contribuendo a ritardare l’invecchiamento cerebrale e a mantenere più attiva la mente dei cani anziani.
 

Quanto olio di salmone dare al cane

Il dosaggio dell’olio di salmone dipende dal peso e dalle esigenze specifiche del cane. È importante seguire le raccomandazioni del produttore o consultare un veterinario per stabilire la quantità corretta da somministrare.

Ricorda:

  • Qualità dell’Olio: Scegliere olio di salmone di alta qualità, preferibilmente senza additivi chimici e processato in modo da preservare gli acidi grassi Omega-3.
  • Sovradosaggio: Un eccesso di olio di salmone può portare a problemi di salute, come disturbi gastrointestinali o un eccessivo apporto calorico.
  • Conservazione: L’olio di salmone deve essere conservato in un luogo fresco e al riparo dalla luce per evitare l’ossidazione degli acidi grassi.

Quanto salmone può mangiare un cane?

Possiamo dare salmone al cane, ma quanto?

La quantità di salmone che un cane può mangiare dipende da diversi fattori, inclusi il suo peso, la sua età, il suo livello di attività e la presenza di eventuali condizioni di salute.

Come regola generale, il salmone (come ogni alimento complementare) dovrebbe costituire solo una piccola percentuale della dieta totale del cane, in modo da non sbilanciare il suo apporto nutrizionale globale.

Questo perchè è una proteina che fa bene ma è molto calorica.

Gli alimenti complementari, come il salmone, non dovrebbero superare il 10% delle calorie giornaliere del cane per garantire che la maggior parte delle sue esigenze nutrizionali sia soddisfatta dal suo alimento principale, equilibrato e formulato specificamente per cani.

Una buona regola pratica per determinare la quantità di salmone da includere nella dieta del tuo cane è calcolare circa 25 grammi di salmone per ogni 4,5 kg di peso corporeo. Tuttavia, questa stima può variare a seconda delle specifiche esigenze nutrizionali e del livello di attività del cane.

Il Salmone fa fa male al cane? Quando?

Abbiamo visto che possiamo dare salmone al cane, ci sono però occasioni in cui il salmone non va bene.

Il salmone fa male al cane, vediamo quando:

Salmone Affumicato al cane

Il salmone affumicato non è raccomandato per i cani a causa del suo alto contenuto di sale e delle possibili sostanze aggiunte durante il processo di affumicatura. Un eccesso di sale può portare a problemi di salute nei cani, inclusa la disidratazione e, in casi gravi, l’avvelenamento da sodio, che può essere fatale. Inoltre, il processo di affumicatura può introdurre tossine potenzialmente dannose.

Salmone Crudo al cane

Dare salmone crudo ai cani è rischioso a causa del rischio di parassiti e batteri. Un particolare pericolo è il parassita Neorickettsia helminthoeca, può causare l’avvelenamento da salmone, una condizione potenzialmente mortale che richiede un intervento veterinario immediato. I sintomi includono vomito, diarrea, letargia, e febbre.

Allergie al Salmone nei cani

Sebbene raro, alcuni cani possono sviluppare un’allergia al salmone. I sintomi di un’allergia alimentare possono includere prurito, perdita di pelo, infezioni dell’orecchio, e problemi gastrointestinali come vomito e diarrea. È importante introdurre nuovi alimenti nella dieta del cane gradualmente e monitorare per eventuali segni di reazione allergica.

Lische di Salmone

Le lische di salmone possono essere pericolose per i cani, il soffocamento da lisca o lesioni interne sono più comuni di quanto si pensi. Le lische se ingerite, possono causare ostruzione o perforazione del tratto digestivo. Pertanto, è fondamentale rimuovere tutte le lische dal salmone prima di offrirlo al tuo cane.

Salmone: un pesce troppo grasso

Il salmone è considerato un pesce “grasso”, ricco di acidi grassi Omega-3. Mentre questi grassi sono benefici per la salute del cuore, della pelle e del pelo, un eccesso può portare a un apporto calorico troppo elevato, soprattutto per i cani con uno stile di vita meno attivo o con predisposizione all’obesità. È quindi importante moderare le porzioni di salmone, incorporandolo nella dieta del cane in equilibrio con altri nutrienti essenziali.

Come preparare il salmone per il cane?

Vediamo ora come preparare il salmone per il cane:

  • Opta per salmone fresco o congelato di buona qualità. Come detto prima evita il salmone affumicato o pre-condito, che può contenere sostanze aggiunte non adatte ai cani, come sale, cipolla, aglio, o erbe e spezie.
 
  • Se utilizzi salmone congelato, scongelalo in modo sicuro trasferendolo dal freezer al frigorifero e lasciandolo lì fino a quando non è completamente scongelato. Non lasciare il salmone a temperatura ambiente per evitare la crescita batterica.
 
  • Prima di cucinare, risciacqua il salmone sotto l’acqua fredda e controlla se ci sono lische. Utilizza una pinzetta per rimuovere attentamente tutte le lische che trovi. Questo passaggio è cruciale per prevenire il rischio di soffocamento o danni interni al tuo cane.
  • Il salmone deve essere sempre cotto. Ecco alcuni metodi sicuri per cucinare il salmone:
 

Bollire: Cuoci il salmone in acqua bollente fino a quando non si sbriciola facilmente. Questo è uno dei metodi più sicuri e semplici.

Cuocere al vapore: Se hai un cestello per la cottura a vapore, puoi cuocere al vapore il salmone fino a cottura completa.

Arrostire o cuocere in forno: Cuoci il salmone in forno a 145°F (circa 63°C) fino a quando la carne non si sbriciola facilmente alla forchetta. Evita di usare olio, burro, o condimenti.

Ricetta a base di salmone per i cani

Ora ti spiego una delle ricette preferite dai miei cuccioli, anche se è difficile trovare qualcosa che non divorano…

Ecco una ricetta semplice e salutare per dare salmone al cane.

Risotto con salmone e zucchine per il tuo cane. Questo pasto è ricco di omega-3, proteine e vitamine, ideale per mantenere il tuo amico a quattro zampe in salute e felice.

Ingredienti

  • 100 grammi di salmone fresco
  • 1 zucchina di media grandezza
  • 1/2 tazza di riso integrale
  • 2 tazze di acqua
  • 1 cucchiaino di olio di oliva (opzionale)
 

Istruzioni

  • Inizia con il salmone fresco, assicurandoti che sia privo di lische. Se il salmone è congelato, scongelalo completamente in frigorifero prima dell’uso.
  • Cuoci il salmone in forno a 180°C per circa 15-20 minuti o fino a quando non è completamente cotto. Evita di aggiungere sale, spezie, o condimenti. Lascia raffreddare, poi sminuzzalo in pezzi piccoli.
  • Ora sciacqua il riso integrale sotto l’acqua corrente per rimuovere l’amido in eccesso.
  • In una pentola, porta a ebollizione 2 tazze di acqua. Aggiungi il riso, riduci il fuoco e copri. Lascia cuocere per circa 45 minuti o fino a quando il riso non ha assorbito tutta l’acqua e risulta morbido. Togli dal fuoco e lascia raffreddare.
 

Preparazione dell Zucchina:

  • Lava bene la zucchina e tagliala a cubetti piccoli. Non è necessario pelarla. Anzi sono fibre ottime quelle.
  • Cuoci le zucchine a vapore per 10-15 minuti fino a quando non diventano tenere. Anche la cottura al vapore aiuta a preservare i nutrienti.
 

Ora è il momento di mettere tutto insieme. In una grande ciotola, mescola delicatamente il salmone cotto, il riso integrale, e le zucchine fino a ottenere un composto omogeneo. Se desideri, puoi aggiungere un cucchiaino di olio di oliva per arricchire il piatto con ulteriori grassi sani.

Come vedi la ricetta è super semplice, ed è proprio questo il trucco. Non ha senso fare cose super complicate, tanto che tu ci metta 10 minuti o 2 ore in 25 secondi avranno già spazzolato tutto senza neanche sentire il gusto.

L’importante è che le cose siano fresche e che siano tra i cibi concessi all’alimentazione canina.

Crocchette al salmone per i cani

Le crocchette al salmone per cani sono un’opzione alimentare sempre più popolare tra i proprietari di animali domestici, grazie ai numerosi benefici che questo tipo di proteina offre.

Pratiche, sicure e nutrienti, vediamo insieme i benefici delle crocchette al salmone per i cani:

Benefici delle Crocchette al Salmone

Le crocchette al salmone hanno gli stessi benefici del salmone fresco, e sono:

  • Pelle e Pelo: Gli Omega-3 aiutano a mantenere la pelle idratata e il pelo lucido.
  • Supporto Immunitario: Rinforzano il sistema immunitario del cane.
  • Salute Cardiovascolare: Contribuiscono a una funzione cardiaca sana.
  • Funzione Cerebrale: Gli acidi grassi Omega-3 sono importanti per il mantenimento della funzione cerebrale, specialmente in cuccioli e cani anziani.
  • Anti-infiammatorio Naturale: Possono aiutare a ridurre l’infiammazione, particolarmente utile per cani con artrite o altre condizioni infiammatorie.
 

Cosa Cercare nelle Crocchette al Salmone per il cane

Possiamo dare salmone al cane. Ma quando scegli crocchette al salmone, è importante considerare alcuni fattori per assicurarti di offrire il miglior prodotto possibile:

  • Ingredienti di Alta Qualità: Cerca marche che utilizzano salmone reale o farina di salmone come uno degli ingredienti principali, evitando prodotti con riempitivi inutili o ingredienti artificiali.
  • Equilibrio Nutrizionale: Assicurati che le crocchette offrano un’adeguata quantità di proteine, grassi, carboidrati, vitamine e minerali, in linea con le raccomandazioni nutrizionali per l’età e la taglia del tuo cane.
  • Fonte Sostenibile: Considera marche che si impegnano per la sostenibilità e la responsabilità ambientale nella loro catena di approvvigionamento del salmone.
  • Senza Allergeni Comuni: Per cani con sensibilità alimentari, cerca crocchette che evitino grano, soia e altri allergeni comuni.
  • Adatte all’Età del Cane: Scegli un prodotto adatto all’età del tuo cane (cucciolo, adulto, anziano), poiché le esigenze nutrizionali variano nel corso della vita.

Pesci alternativi al salmone per il cane

Se stai cercando alternative al salmone per arricchire la dieta del tuo cane con acidi grassi Omega-3 e altri nutrienti essenziali, ci sono diverse opzioni di pesce sicure e nutrienti che puoi considerare.

Ecco alcuni pesci alternativi che possono offrire benefici simili:

Sgombro: Lo sgombro è un pesce grasso che fornisce un’elevata quantità di acidi grassi Omega-3, benefici per la pelle, il pelo e il supporto immunitario. Offre anche un buon contenuto proteico per sostenere muscoli sani.

Aringa: Come il salmone, l’aringa è un’ottima fonte di acidi grassi Omega-3 e vitamine D e B12. Ha un sapore che molti cani trovano appetibile, rendendolo un’ottima aggiunta alla loro dieta.

Merluzzo: Il merluzzo è un’opzione più magra rispetto al salmone, ideale per cani che necessitano di una dieta a basso contenuto di grassi. Fornisce proteine di alta qualità per il mantenimento della massa muscolare.

Trota: La trota, in particolare la trota arcobaleno, ha un profilo nutrizionale simile a quello del salmone, con abbondanti Omega-3, proteine, e vitamine. Può essere cucinata in modi simili al salmone per una varietà nella dieta del cane.

Sardine: Le sardine sono piccole, ma ricche di nutrienti, inclusi Omega-3, calcio e vitamina D. Sono considerate uno dei pesci meno contaminati da metalli pesanti come il mercurio.

Articoli Correlati
Tonno al Cane: Fa Bene?
Frutti di Mare al Cane (La Guida)
Cozze e Vongole al Cane
I Cani possono Mangiare i GAMBERETTI
Calamari Totani e Seppie ai Cani: [Cosa Sapere]
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *