SoSi

Aglio ai cani : Cosa NON Devi Fare!

Ultimo aggiornamento: 22 Gennaio 2024

aglio ai cani, cane circondato da aglio

Aglio ai cani e nella loro dieta.

In questo articolo parleremo della sua potenziale tossicità ed i suoi benefici.

L’aglio, pianta della famiglia delle liliacee è tossico per il cane, causa problemi come anemia e disturbi gastrointestinali. Essendo l’aglio fino a cinque volte più tossico della cipolla, i rischi sovrastano i benefici come antiossidanti e miglioramenti cardiovascolari. I veterinari sconsigliano il suo uso. 

Sono 23 i Cibi più Tossici per il Cane. Questi alimenti sono molto comuni nella nostra dieta e alcuni sono veramente impensabili! L’aglio fa parte di questi cibi, ma quali saranno gli altri?

Capitoli

L’aglio fa male ai cani?

Si, l’aglio può fare male al cane.

In questo paragrafo tratteremo i pro ed i contro di dare aglio ai cani.

Scoprirai le dosi e le controindicazioni, un cane di taglia piccola, sotto i 3 kg ha esigenze molto differenti di un cane sopra i 10 kg.

Iniziamo:

dare aglio al cane o non dare aglio al cane

I Cani Possono Mangiare l’Aglio? Rischi e Considerazioni

I cani possono mangiare l’aglio. 

Ci sono state alcune discussioni sull’uso dell’aglio in quantità molto piccole come integratore per i cani.

Tuttavia, la linea tra una dose sicura e una tossica è molto sottile, e le opinioni degli esperti variano.

In generale, la maggior parte dei veterinari sconsiglia di alimentare i cani con aglio e cipolla a causa dei potenziali rischi per la salute.

È importante considerare che i cani hanno esigenze nutrizionali diverse dagli umani e che ciò che è sano per gli umani può non essere necessariamente sicuro per i cani.

Inoltre, la dimensione e la razza del cane possono influenzare il livello di tossicità.

Cani più piccoli o di razze particolari potrebbero essere più sensibili agli effetti dell’aglio.

Aglio Ai Cani Fa Bene: Miti e Realtà

L’aglio ai cani fa bene? Stiamo parlando di una leggenda oppure è tutto vero?

I benefici dell’aglio sono:

  • Proprietà Antiossidanti: L’aglio contiene antiossidanti che aiutano a proteggere il corpo contro i danni dei radicali liberi.
 
  • Effetti Cardiovascolari: L’aglio ha dimostrato di avere effetti benefici sulla salute del cuore, come la riduzione della pressione sanguigna e il miglioramento dei livelli di colesterolo.
 
  • Proprietà Antibatteriche e Antivirali: L’aglio è noto per le sue proprietà antibatteriche e antivirali, che possono aiutare a combattere infezioni e rafforzare il sistema immunitario.
 
  • Controllo della Glicemia: L’aglio può contribuire a regolare i livelli di zucchero nel sangue, il che è particolarmente utile per i cani con resistenza all’insulina o diabete.
 

Tutto questo cosa vuol dire?

Andiamo avanti con la lettura.

Aglio Tossico per Cani: Cosa Devi Sapere

L’aglio è tossico per i cani? Sì, l’aglio, scientificamente noto come Allium sativum, è tossico per i cani e può causare seri problemi di salute.

Questo alimento è circa cinque volte più tossico per i cani rispetto a cipolle o porri e può danneggiare i globuli rossi, rendendoli più fragili e suscettibili a rompersi.

Anche le Cipolle fanno parte delle Alliaceae e contengono tiosolfati, se hai letto questo articolo devi assolutamente leggere: Cipolla al Cane (Verità e Rischi)

La distruzione dei globuli rossi può portare a anemia, che si può manifestare come letargia, pallore delle gengive, aumento della frequenza cardiaca, aumento del ritmo respiratorio, debolezza, intolleranza all’esercizio fisico e collasso.

Ne parliamo meglio nel prossimo capitolo.

Quanto aglio si può dare al cane?

Generalmente esiste una quantità di aglio massima per non entrare nella sottile linea della tossicità.

Questo dipende dal peso del nostro cane:

  • Per cani di taglia piccola:  poco meno di mezzo spicchio di aglio 
  • Per cani di taglia media: uno spicchio di aglio
  • Per cani di taglia grande: circa due spicchi di aglio
  • Per cani sopra i 32kg: tollerano anche 3 spicchi di aglio.
 

Nonostante queste indicazioni, è fondamentale evidenziare che queste dosi non sono universalmente riconosciute e accettate dalla comunità veterinaria.

Molti esperti sconsigliano l’uso dell’aglio nella dieta canina a causa del suo potenziale tossico.

Rischi e Sintomi dell’Aglio nei Cani

Se un cane mangia uno spicchio d’aglio, può subire danni alla salute, incluso il rischio di anemia emolitica dovuta alla distruzione dei globuli rossi.

I sintomi possono variare da pallore delle mucose, respiro rapido, letargia, debolezza, urina scura a problemi gastrointestinali come irritazione orale, nausea, dolore addominale, vomito e diarrea, causati dai disolfuri e tiosolfati tossici nell’aglio.

Vuoi saperne di più?

cane dal veterinario per colpa dell'aglio

Cosa succede se il cane mangia uno spicchio d’aglio?

Se un cane mangia uno spicchio d’aglio, potrebbe non succedere nulla oppure crearsi una situazione molto spiacevole.

L’aglio può danneggiare seriamente la salute dei cani attraverso la distruzione dei globuli rossi, portando a anemia.

L’anemia nei cani può manifestarsi con sintomi come: pallore delle mucose,

  • Respiro rapido
  • Letargia
  • Debolezza
  • Urina scura
 

Inoltre, l’intossicazione da aglio può anche causare problemi gastrointestinali, inclusi:

  • Irritazione della bocca
  • Nausea
  • Dolore addominale
  • Vomito 
  • Diarrea
 

Questi effetti sono dovuti ai disolfuri e tiosolfati presenti nell’aglio, che sono tossici per i cani.

Sintomi e Reazioni Avverse

Quali sono i sintomi se un cane ingerisce aglio? e dopo quanto iniziano?

I sintomi dell’intossicazione da aglio nei cani possono iniziare entro 24 ore dall’ingestione, ma è più comune che appaiano dopo alcuni giorni.

Questi includono vomito, diarrea, dolore addominale, riduzione dell’appetito e disidratazione.

L’anemia causata dall’intossicazione da aglio può provocare difficoltà respiratorie e letargia, che possono manifestarsi da 1 a 5 giorni dopo l’ingestione.

In casi rari, l’avvelenamento da aglio può causare anche convulsioni.

Aglio come Antiparassitario per Cani: Efficacia e Sicurezza

I cani possono beneficiare dall’aglio come antiparassitario naturale?

L’idea che i cani possano trarre vantaggio dall’aglio come antiparassitario per combattere zecche e vermi è un argomento controverso.

Alcuni sostengono che piccole quantità di aglio potrebbero agire come un repellente naturale contro zecche e vermi nei cani, offrendo potenziali benefici antiparassitari.

Tuttavia, è importante considerare che l’aglio, anche in dosi minime, può presentare rischi per la salute dei cani, soprattutto se usato regolarmente o in grandi quantità.

Iniziamo:

aglio come antiparassitario per cani

Aglio per eliminare i Vermi nei cani

L’aglio per i cani può essere considerato per combattere i vermi?

Alcuni sostengono che l’aglio possa avere benefici antiparassitari, specialmente contro i vermi nei cani.

Tuttavia, è essenziale procedere con cautela.

Sebbene l’aglio sia stato proposto come un rimedio naturale contro i vermi, il suo uso con i cani deve essere attentamente valutato a causa della possibile tossicità.

Un fondo di verità c’è, però esistono anche altri rimedi più sicuri, spesso non ne vale la pena.

Prima di dare aglio ai cani per i vermi, è fondamentale consultare un veterinario per stabilire dosaggi sicuri e valutare eventuali rischi.

Aglio Contro le Zecche: Una Soluzione Naturale per i Cani?

Mentre alcuni ritengono che l’aglio possa servire come un repellente naturale contro le zecche nei cani, la sua efficacia e sicurezza non è ancora chiara.

Prima di utilizzare l’aglio come misura preventiva contro le zecche nei cani, è importante considerare i potenziali rischi.

L’uso dell’aglio con i cani per la prevenzione delle zecche deve essere approcciato con prudenza, poiché l’aglio contiene sostanze che possono essere nocive per i cani.

Gli effetti negativi li abbiamo già trattati.

È consigliato discutere con un veterinario le alternative più sicure come collari anti zecche oppure gocce antiparassitarie.

Questi rimedi non hanno controindicazioni se vengono seguite le istruzioni e sono molto più sicure.