SoSi

Limone ai Cani: (Sicuro?)

Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2024

limone ai cani. Agrumi e succo di limone fanno bene ai cani o fanno male

Limone ai cani:

I cani possono mangiare i limoni ma in piccole quantità: i limoni contengono acido citrico, limonene e linalool, sostanze tossiche che possono causare disturbi digestivi, vomito, diarrea e danni al fegato.

Sai che sono 23 i Cibi più Tossici per il Cane. Questi alimenti sono molto comuni nella nostra dieta e alcuni sono veramente impensabili! I Limoni fanno parte di questi cibi.

Ma perchè ai cani non piace il limone?

Scopriamolo:

Capitoli

I Cani possono mangiare il Limone

Il limone è un frutto conosciuto per il suo alto contenuto di vitamina C e per le sue proprietà benefiche per gli umani.

Tuttavia, la situazione è diversa quando si tratta di cani.

Quindi i cani possono mangiare il limone?

I cani possono mangiare limoni in piccole quantità, ma generalmente non amano il loro gusto aspro. Il limone è sicuro in quantità limitate, ma l’acidità può causare disturbi gastrointestinali, come vomito e diarrea, se consumati in eccesso.

Limone ai Cani: Lista dei Benefici

Questo agrume, noto per il suo gusto aspro, nasconde una miriade di benefici per la salute dei nostri cani. Tra i principali vantaggi vi sono il contenuto ricco di polifenoli, supporto antiossidante, proprietà anti-infiammatorie, potenziale anticancerogeno, e benefici per la digestione e il sistema immunitario.

Iniziamo:

Contenuto Ricco di Polifenoli: I polifenoli presenti nei limoni possono avere effetti positivi sulla salute dei cani, inclusa la protezione contro malattie come il cancro, le malattie cardiache e il diabete. 

Supporto Antiossidante: I limoni sono ricchi di antiossidanti, tra cui la vitamina C e i flavonoidi. Questi antiossidanti possono aiutare a combattere lo stress ossidativo e il prematuro invecchiamento, proteggendo così il cane da tossine ambientali e stress​​.

Proprietà Anti-infiammatorie: I limoni possono aiutare a ridurre l’infiammazione nel corpo, il che è particolarmente vantaggioso per i cani anziani o quelli con problemi articolari​​.

Potenziale Anticancerogeno: I limoni contengono limonene e altri antiossidanti che possono aiutare a ridurre il rischio di cancro nei cani. Questi composti possono combattere le cellule tumorali e promuovere la loro morte (apoptosi)​​​​.

Supporto alla Digestione: In piccole quantità, i limoni possono ottimizzare la digestione del cane grazie al loro contenuto di fibre e alcuni composti stimolanti​​.

Benefici per il Sistema Immunitario: Essendo ricchi di vitamina C, i limoni possono supportare il sistema immunitario dei cani. 

Il limone fa bene ai cani

Dopo questa lunga lista di effetti positivi questa domanda sorge spontanea

Il limone fa bene ai can?

Sebbene tecnicamente alcuni componenti del limone possano offrire benefici, i rischi associati alla sua ingestione nei cani superano tali vantaggi. I proprietari di cani dovrebbero quindi evitare di includere il limone nella dieta del loro animale domestico e optare per alternative più sicure e adatte.

Le Arance potrebbero essere delle valide alternative, bisogna però stare attenti agli zuccheri ed alle quantità!

Controindicazioni dei limoni nei Cani

Dare limoni ai cani può comportare una serie di controindicazioni importanti.

Secondo esperti in nutrizione animale, i limoni sono considerati tossici per i cani e il loro consumo può portare a diversi problemi di salute.

Pur essendo possibile che i cani mangino piccole quantità di limone senza effetti avversi gravi, il contenuto elevato di acido citrico può essere problematico.

Tra i componenti tossici del limone per i cani vi sono l‘acido citrico e il limonene.

L’acido citrico, presente in quantità elevate nei limoni, può causare disturbi dello stomaco nei cani, incluso il rischio di depressione del sistema nervoso centrale, che può manifestarsi con sonnolenza, confusione, perdita di coordinazione e perdita di coscienza.

Il limonene, un terpene prodotto da tutti gli agrumi, è tossico se ingerito dai cani e può causare danni al fegato e persino insufficienza epatica.

Qua parliamo di grandi quantità di succo di limone prima di arrivare a questi livelli di tossicità.

I limoni fanno male ai cani

I limoni possono fare male ai cani

Altri rischi associati al consumo di limoni includono

  • Irritazione cutanea
  • Debolezza
  • Diarrea
  • Eccessiva salivazione
  • Bassa pressione sanguigna
  • Tremori
  • Vomito 
  • Fotosensibilità
 

È importante consultare immediatamente un veterinario se si osservano questi sintomi nel proprio cane.

Si sconsiglia inoltre l’uso di succo di limone come deterrente per i cuccioli o come punizione per comportamenti indesiderati, poiché l’acido citrico può rendere il cane malato e non contribuisce a un cambiamento di comportamento.

Limoni e Diarrea nel Cane

Generalmente, gli alimenti astringenti come il limone ed i succo di limone sono associati alla riduzione della diarrea perché tendono a contrarre i tessuti e ridurre l’infiammazione, che può aiutare a limitare il movimento intestinale. Tuttavia, nel caso dei cani e del limone, l’effetto può essere diverso.

Anche se il limone ha proprietà astringenti, il suo alto contenuto di acido citrico può irritare lo stomaco dei cani, causando diarrea piuttosto che prevenirla. Inoltre, il limonene e l’olio essenziale di limone, che sono tossici per i cani, possono contribuire a problemi gastrointestinali come la diarrea.

La risposta del corpo di un cane al limone è quindi più complessa della semplice proprietà astringente del frutto.

La combinazione di componenti tossici e irritanti per il tratto gastrointestinale del cane supera qualsiasi potenziale beneficio astringente che il limone possa avere.

In generale, è meglio evitare di dare limoni ai cani a causa di questi rischi.

Come dare il Limone ai Cani

Dare il limone ai cani non è consigliato.

Dato che i cani tendono a evitare cibi amari e acidi per natura, è improbabile che un cane mangi volontariamente limoni.

Le bucce di limone e i semi possono essere tossici per i cani, e se inghiottiti possono causare ostruzione gastrica.

Il modo migliore è spremere i limoni e dare solo i succo di limone al cane, oppure comprare il succo di limone in bottiglia.

E sicuramente poi diluire il succo di limone con dell’acqua o qualcosa che contrasti o diluisca l’acidità.

Quindi se il vostro veterinario vi consiglia di dare limone al cane, per una ragione medica specifica, queste sono le indicazioni:

  • Quantità Moderata: È essenziale limitare il consumo di limoni ai cani a piccole quantità per evitare effetti collaterali come disturbi digestivi, erosione dentale e reazioni allergiche.
 
  • Evitare Bucce e Semi: Le bucce e i semi di limone contengono psoralene, una sostanza tossica per i cani. È quindi importante evitare di dare queste parti del frutto ai cani.

Perché ai cani non piace il limone?

I cani generalmente non gradiscono l’odore del limone.

Wildest ha evidenziato che:

L’odore di agrumi come arance e limoni è percepito dai cani in modo simile a come gli umani percepiscono l’odore di rifiuti, risultando quindi molto sgradevole. Tuttavia, esiste una piccola percentuale di cani che può effettivamente gradire questi odori.

Ricorda che i cani possiedono un senso dell’olfatto molto sviluppato e sono particolarmente sensibili a determinati odori.

La parte del cervello dei cani dedicata all’olfatto è circa 40 volte più grande di quella degli umani, rendendoli estremamente sensibili a specifici profumi, tra cui quelli degli agrumi​

Per verificare se il proprio cane appartiene alla maggioranza che detesta gli agrumi, si può sperimentare avvicinando le mani impregnate di succo d’arancia al naso del cane e osservare la sua reazione​.

Che agrumi possono mangiare i cani?

I cani possono mangiare alcuni tipi di agrumi, ma con alcune importanti considerazioni.

In particolare, le arance, i mandarini e i clementini sono sicuri per i cani se consumati in piccole quantità.

Questi frutti sono ricchi di vitamina C e fibre, ma contengono anche zuccheri naturali e acido citrico. È importante rimuovere sempre la buccia e i semi prima di offrirli al cane, poiché la buccia è difficile da digerire e può causare ostruzione intestinale.

I cani in sovrappeso o con diabete dovrebbero evitare gli agrumi a causa del loro contenuto di zucchero.

Tuttavia, gli agrumi come limoni, lime e pompelmi non sono raccomandati per i cani a causa del loro sapore molto aspro e acido.

Inoltre, la presenza di sostanze come il limonene e il linalool in questi frutti può causare problemi gastrointestinali e altri disturbi se ingeriti in grandi quantità.

Qual’è l’odore che i cani odiano?

L’odore del limone e, in generale, quello degli agrumi, l’odore di citrico è tra i profumi meno graditi dai cani.

Questo include limoni, arance e pompelmi.

La maggior parte dei cani tende ad evitare i frutti agrumi e non li mangia.

Si ritiene che il motivo per cui ai cani non piaccia l’odore degli agrumi sia dovuto alla loro acidità e al sapore aspro. Sebbene gli agrumi non siano tossici per i cani, le parti della pianta, la buccia e i semi possono essere tossici in grandi quantità e possono causare problemi di stomaco, specialmente se il cane ingoia un pezzo grande.

È interessante notare che, nonostante la maggior parte dei cani non apprezzi l’odore degli agrumi, una piccola percentuale di cani sembra gradire questi odori.

E lo dico come esperienza personale, i miei cani amano i mandarini e le arance!

Questo può variare in base alle preferenze individuali del cane.

Inoltre, l’odore degli agrumi può essere utilizzato come repellente naturale in alcune situazioni, per esempio per tenere i cani lontani da determinate aree.

Sempre se il vostro cucciolo odia l’odore di citrico.

Succo di Limone come Repellente Naturale per le Pulci

Il succo di limone è stato indicato come possibile repellente naturale per le pulci nei cani.

Tuttavia, le informazioni disponibili sono miste e non vi è evidenza solida che il succo di limone uccida efficacemente le pulci.

Il D-limonene, un composto estratto dalla buccia degli agrumi, è stato studiato per le sue proprietà insetticide, inclusa l’efficacia contro le pulci, ma si differenzia dal succo di limone.

È importante notare che il D-limonene è tossico per i cani se ingerito e può causare irritazione cutanea e problemi gastrointestinali. Inoltre, l’acidità del succo di limone può causare irritazione della pelle, specialmente se applicato su ferite o irritazioni aperte causate dalle pulci.

Nonostante queste considerazioni, il succo di limone può agire come un repellente grazie al suo forte odore. Un modo per utilizzarlo potrebbe essere diluirlo in acqua e applicarlo come spray sul pelo del cane, facendo attenzione a evitare occhi e bocca e monitorando eventuali reazioni cutanee.

Per un approccio più sicuro e completo alla prevenzione delle pulci, è consigliabile utilizzare prodotti specifici per la protezione antiparassitaria, combinati con una pulizia regolare dell’ambiente in cui vive il cane.

Questo aiuta a interrompere il ciclo di vita delle pulci e a ridurre il rischio di infestazioni!