SoSi

Formaggi ai Cani: (Ecco la Verità!)

Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2024

cane seduto circondato da formaggi

Formaggi ai cani?

Si, i formaggi possono rappresentare un’aggiunta gustosa e ricca di nutrienti alla loro dieta quotidiana.

Ricchi di proteine, calcio, vitamine A, B12, e acidi grassi essenziali, i formaggi offrono molteplici benefici per la salute di ossa, denti e muscolatura dei nostri amici a quattro zampe.

Tuttavia, è cruciale limitare il loro consumo a cause dell’alto contenuto calorico e di grassi.

Alcuni formaggi, come la Ricotta e la Mozzarella, sono più adatti per il loro basso contenuto di lattosio e grassi.

Sai le migliori alternative e quanto formaggio può mangiare al giorno il tuo cane?

Iniziamo:

Capitoli

Si può dare il Formaggio ai Cani?

Sì, i cani possono mangiare il formaggio, ma con alcune importanti considerazioni.

Il formaggio può essere un’aggiunta gustosa e nutriente alla dieta del cane, offrendo proteine, calcio e vitamine essenziali.

Tuttavia, è importante selezionare il tipo giusto di formaggio e darlo in quantità moderate.

Tipi di formaggio come mozzarella e ricotta sono generalmente più sicuri per i cani, poiché hanno un contenuto più basso di lattosio e grassi.

Questi formaggi possono essere utili come premio occasionale o per nascondere le famigerate medicine.

D’altra parte, formaggi erborinati, ricchi di grassi o aromatizzati (come quelli con aglio o cipolla) dovrebbero essere evitati, poiché possono essere nocivi per i cani.

Ora:

cane che mangia formaggi

Quali formaggi fanno bene ai cani?

Quali sono i Formaggi che fanno bene ai cani?

Formaggi come Grana Padano, Parmigiano Reggiano, Mozzarella e Ricotta possono essere inclusi nella dieta del cane in piccole quantità, considerando i loro benefici nutrizionali.

Tuttavia, formaggi ad alto contenuto di grassi come Gorgonzola, Philadelphia e il Burro dovrebbero essere evitati o limitati fortemente per prevenire problemi di salute come sovrappeso e disturbi digestivi.

È essenziale ricordare che anche i formaggi più sicuri dovrebbero essere considerati come trattamenti occasionali e non come componenti principali della dieta del cane.

Parliamo ora dei benefici che hanno i formaggi sulla salute del cane:

Grana Padano e Parmigiano Reggiano:

    • Valori Nutrizionali: Elevato contenuto di proteine e calcio. Bassi livelli di lattosio dovuti alla stagionatura.
    • Impatto sui Cani: Benefici per l’apporto di calcio e proteine, ma dare in piccole quantità per l’alto contenuto calorico.
 

Mozzarella:

    • Valori Nutrizionali: Basso contenuto di lattosio, soprattutto nelle varianti magre.
    • Impatto sui Cani: Adatto come premio occasionale, da preferire in versione a basso contenuto di grassi.

Ricotta:

    • Valori Nutrizionali: Ricca di proteine e calcio, bassa in grassi e lattosio.
    • Impatto sui Cani: Ottima scelta per la bassa quantità di grassi e calorie.

Provola:

    • Valori Nutrizionali: Variabile nel contenuto di grassi.
    • Impatto sui Cani: Dare con cautela, soprattutto nelle varianti più grasse.

Gorgonzola:

    • Valori Nutrizionali: Alto contenuto di grassi, presenza di roquefortina C.
    • Impatto sui Cani: Da evitare a causa della possibile tossicità e dell’alto contenuto di grassi.

Philadelphia:

    • Valori Nutrizionali: Alto contenuto di grassi e lattosio, basso in proteine rispetto ad altri formaggi.
    • Impatto sui Cani: Da offrire in quantità molto limitate a causa del suo alto contenuto di grassi e calorie.

Burro:

    • Valori Nutrizionali: Molto alto in grassi, quasi privo di proteine o carboidrati.
    • Impatto sui Cani: Da evitare o limitare fortemente. Il burro può contribuire a problemi di sovrappeso e non fornisce benefici nutrizionali significativi per i cani.
 

I cani possono mangiare formaggi, diventano pericolosi se dati in grandi quantità o se il vostro cucciolo ha problemi come intolleranze o pancreatite.

Consulta sempre un veterinario per un consiglio personalizzato basato sulle esigenze specifiche del tuo animale domestico.

Formaggi ai Cani, ecco i Benefici

Abbiamo capito che i formaggi ai cani vanno bene, sempre tenendo conto della quantità e della frequenza.

Guardiamo in questo paragrafo i valori nutrizionali generali dei formaggi e facciamo qualche considerazione:

cane che legge i benefici dei formaggi sulla salute canina

Valori Nutrizionali dei Formaggi

I valori nutrizionali dei formaggi per i cani possono variare notevolmente a seconda del tipo.

Tuttavia, ti fornisco una stima generale dei valori nutrizionali medi per 100 grammi di formaggio.

  • Calorie: Tra 300 e 400 kcal.
  • Proteine: Circa 20-30 grammi.
  • Grassi: Dai 20 ai 35 grammi, con una variazione significativa tra formaggi magri e formaggi grassi.
  • Carboidrati: Generalmente bassi, spesso meno di 2 grammi, a meno che non si tratti di formaggi con aggiunte di frutta o altri ingredienti.
  • Calcio: Dai 400 ai 800 mg, essendo uno dei principali contributi nutrizionali del formaggio.
  • Vitamine: Varie quantità di vitamina A, alcune vitamine del gruppo B (in particolare B12), e in alcuni casi vitamina D.
  • Minerali: Fosforo, zinco e, in alcune varietà, quantità moderate di sodio.
 

Ora avrai sicuramente capito del perchè i cani dovrebbero mangiare veramente pochi formaggi.

Calorie!

Però dare formaggi ai cani può aiutare e mantenere alti i livelli di sali minerali come il calcio.

Proteine nobili, essenziali per il mantenimento della massa muscolare e la salute generale dei cani.

Vitamine, come la vitamina A e le vitamine del gruppo B.

Questi effetti benefici li hai solo se scegli il giusto tipo di formaggio, come grana, ricotta e mozzarella. 

E solo se lo dai in piccole quantità!

Il Formaggio fa male ai cani?

No, il formaggio non fa male al cane, se iniziamo a darlo spesso però ci sono alcuni formaggi meno tollerati di altri.

I principali rischi per la salute del cane associati al consumo di formaggio sono:

  • Intolleranza al Lattosio e Disturbi Gastrointestinali
  • Problemi di Sovrappeso e Obesità
  • Rischio di Pancreatite
  • Problemi Renali
  • Reazioni Allergiche
  • Rischio di Asfissia
  • Contaminazione e Tossine
  • Effetti Collaterali Secondari a Lungo Termine
 

Parliamo meglio dei rischi e delle preoccupazioni che si possono riscontrare integrando formaggi nella dieta canina.

cane con mal di pancia perchè ha mangiato troppi formaggi

Quando il formaggio fa male al Cane

I rischi sulla salute del cane associati al consumo di formaggio sono vari e dipendono da diversi fattori come la quantità consumata, la tipologia di formaggio, e le caratteristiche individuali del cane, come età, razza, peso e salute generale.

Ecco alcuni dei principali rischi:

Intolleranza al Lattosio e Disturbi Gastrointestinali: Molti cani adulti producono meno lattasi, l’enzima che scinde il lattosio in zuccheri più semplici. L’insufficiente produzione di lattasi può portare a intolleranza al lattosio, provocando diarrea, gonfiore, e altri disturbi gastrointestinali​​.

Rischio di Pancreatite: Alimenti ad alto contenuto di grassi, come alcuni tipi di formaggio, possono aumentare il rischio di pancreatite nei cani, una condizione infiammatoria del pancreas che può essere grave e talvolta pericolosa per la vita​​.

Reazioni Allergiche: Alcuni cani possono sviluppare allergie o sensibilità ad alcuni componenti del formaggio, come le proteine del latte. Questo può portare a reazioni allergiche che possono variare da lievi a gravi.

Rischio di Asfissia: Anche se meno comune, c’è un rischio di asfissia, soprattutto con pezzi grandi o formaggi a consistenza gommosa. È importante assicurarsi che i pezzi di formaggio siano di dimensioni adeguate e sicure per il proprio cane.

Contaminazione e Tossine: Formaggi con muffe, come il gorgonzola o il roquefort, possono contenere sostanze tossiche per i cani, come la roquefortina. Anche formaggi che contengono ingredienti aggiuntivi come aglio o cipolla possono essere tossici per i cani​​.

Cosa Succede se il Mio Cane Mangia Troppo Formaggio?

Effetti Collaterali Secondari a Lungo Termine: Un consumo eccessivo e regolare di formaggio può portare a effetti collaterali non immediatamente visibili, come il deterioramento della salute dentale a causa del contenuto di zucchero e grassi.

Problemi Renali: Formaggi ricchi di sale possono portare a un eccessivo apporto di sodio, che può essere dannoso per i cani, soprattutto per quelli con condizioni renali preesistenti. Un elevato apporto di sodio può causare disidratazione e aggravare problemi ai reni​​.

Problemi di Sovrappeso e Obesità: Il formaggio è generalmente ricco di grassi e calorie. Un consumo eccessivo può contribuire a un aumento di peso nel cane, portando a sovrappeso o obesità, condizioni che a loro volta possono causare ulteriori problemi di salute come diabete, malattie cardiache, e ridotta mobilità​​​​.

Quanto Formaggio posso dare al mio cane

Dividiamo i cani in 3 categorie, la quantità di formaggio giornaliera dipende anche dalla grandezza del cane.

Cane di piccola taglia, un pezzo di formaggio come il Grana di circa 20-30 grammi ogni 2 o 3 giorni va più che bene.

Cane di taglia media, prendendo esempio sempre il Grana, un bel pezzo di 30-40 grammi diviso nella giornata va benissimo.

Per i Cani di taglia grande vanno bene dei bei pezzi anche di 40-50 grammi.

Quindi

La quantità di formaggio che un cane può consumare al giorno dipende da vari fattori:

  • La taglia del cane
  • Il suo stato di salute
  • Il livello di attività
  • La dieta complessiva
 

Tuttavia, come abbiamo già ampiamente detto, il formaggio dovrebbe essere dato solo come un trattamento occasionale, non come una parte regolare della dieta quotidiana del cane.

Sulla base di questo punto fondamentale possiamo ricavare 5 regole essenziali:

quanti formaggi può mangiare un cane

Alimentazione canina e formaggi

Formaggi ai Cani, ecco le 5 regole essenziali per una corretta alimentazione:

  1. Piccole Quantità: Per la maggior parte dei cani, un pezzettino di formaggio può essere un premio adeguato. Ad esempio, per un cane di taglia media, un pezzetto di formaggio della grandezza di un dado può essere sufficiente.

  2. Regola del 10%: Gli snack e i premi, incluso il formaggio, non dovrebbero costituire più del 10% dell’apporto calorico giornaliero del cane. La maggior parte dell’apporto nutrizionale dovrebbe provenire dalla sua dieta regolare, bilanciata e formulata specificamente per le sue esigenze.

  3. Cani di Taglia Piccola: I cani più piccoli dovrebbero ricevere quantità minori di formaggio rispetto ai cani più grandi, a causa del loro fabbisogno calorico inferiore e del maggior rischio di sovrappeso.

  4. Cani con Condizioni di Salute Specifiche: Per i cani con problemi di salute come obesità, diabete, allergie alimentari, intolleranza al lattosio o pancreatite, è meglio evitare il formaggio o consultare il veterinario per una raccomandazione personalizzata.

  5. Osservazione: Monitora il tuo cane per eventuali reazioni negative dopo aver mangiato formaggio, come disturbi gastrointestinali o variazioni nel comportamento.

Ricorda, la sicurezza e la salute del tuo cane sono le priorità principali.

Se non sei sicura su quanto formaggio dare al tuo cane è sempre meglio consultare un veterinario.

Posso dare le croste dei Formaggi ai Cani?

Alcune croste di formaggio, come quelle morbide di Brie o Camembert, sono generalmente sicure per i cani, sempre se date con moderazione.

Evitare Croste Dure o Ammuffite: È fondamentale evitare croste dure, ammuffite o cerate, poiché possono presentare rischi digestivi​.

La Crosta più mangiata dai Cani è quella del Grana Padano o del Parmigiano Reggiano.

Un trucco per poterla dare:

Grattugiate leggermente la parte esterna in modo da eliminare eventuali muffe, sporcizia o coloranti.

Tagliatela a pezzetti, fatela bollire in poca acqua per circa 7-10 minuti e mescolate il brodino con i pezzi di crosta alle crocchette.

Il vostro cane ne andrà matto!

Alternative ai Formaggi per i cani

Esistono moltissime alternative in commercio, e i formaggi ai cani possono essere sostituiti con prodotti più salutari e a basso contenuto di grassi, come:

  • Il latte di mucca
  • Il latte di soia
  • Il kefir
  • Lo yogurt magro
 

Queste opzioni forniscono nutrienti essenziali mantenendo un equilibrio dietetico adeguato e molto simile ai benefici dei formaggi.

cane che beve le alternative ai formaggi come il latte di mucca

Alternative a Basso Contenuto di Grassi al Formaggio per i Cani

Formaggi ai cani? 

Si, esistono però delle alternative:

Latte di Mucca

  • Nutrienti Essenziali: Il latte di mucca offre calcio e proteine, essenziali per la salute delle ossa e dei muscoli.
  • Basso Contenuto di Grassi: La versione scremata riduce il contenuto di grassi, adatta per cani con diete a basso contenuto calorico.
  • Attenzione all’Intolleranza al Lattosio: Alcuni cani possono essere intolleranti al lattosio. Iniziare con piccole quantità per testare la tolleranza.
 

Latte di Soia

  • Alternativa Senza Lattosio: Il latte di soia è una buona opzione per i cani intolleranti al lattosio.
  • Ricco di Proteine: Fornisce proteine vegetali, importanti per la salute muscolare.
  • Scegliere Senza Zuccheri Aggiunti: Assicurarsi che sia non zuccherato per evitare calorie extra.
 

Kefir

  • Probiotici per la Salute Intestinale: Il kefir è ricco di probiotici, che aiutano a mantenere un intestino sano.
  • Basso in Lattosio: Il processo di fermentazione riduce il contenuto di lattosio, rendendolo più digeribile per i cani.
  • Nutrienti Benefici: Contiene vitamine e minerali utili per il sistema immunitario e il benessere generale.
 

Yogurt Magro

  • Poco Grassi e Ricco di Calcio: Lo yogurt magro è una fonte eccellente di calcio e proteine con un basso contenuto di grassi.
  • Probiotici per la Digestione: Come il kefir, contiene probiotici che favoriscono una digestione sana.
  • Evitare Dolcificanti Artificiali: Assicurarsi che lo yogurt sia senza zuccheri aggiunti o dolcificanti artificiali, specialmente xilitolo che è tossico per i cani.
 

È sempre importante introdurre nuovi alimenti gradualmente e osservare eventuali reazioni allergiche o digestive.

Consulta sempre il veterinario per personalizzare la dieta del tuo cane in base alle sue esigenze specifiche.