SoSi

Cervo al Cane: [Pro e Contro]

Ultimo aggiornamento: 19 Marzo 2024

Cervo al Cane, vediamo quali sono i pro ed i contro e perchè è così popolare il cervo nella dieta del nostro amico a quattro zampe.

La carne di cervo è un alimento ricco di sali minerali come ferro, zinco e selenio, a basso contenuto di grassi e di alta digeribilità. La cottura migliore è al vapore, ottima alternativa alle fonti proteiche più comuni come pollo e manzo. Oltre alla carne possiamo dare anche le corna di cervo e le ossa.

Se anche a te piace integrare la dieta del tuo cane con alimenti freschi e genuini e sei in cerca di una guida sulle Migliori Carni per il Cane, devi assolutamente leggere l’articolo!

Sai quali sono i benefici della carne di cervo e cosa devi fare prima di dare corna di cervo al tuo cane?

Vediamolo insieme:

Capitoli

La carne di cervo fa bene al cane?

Cervo al cane. La carne di cervo fa bene al cane. i cani possono mangiare il cervo

La carne di cervo fa bene al cane, questa carne è considerata una buona fonte di proteine per i cani e può essere parte di una dieta equilibrata e sana.

È ricca di proteine e ha un basso contenuto di grassi, il che la rende una scelta eccellente per cani che hanno bisogno di perdere peso o mantenere un peso sano. Inoltre, la carne di cervo è una buona fonte di ferro e di altri minerali essenziali.

Tuttavia, anche se la carne di cervo fa bene al cane, ci sono alcune considerazioni da tenere in mente:

  1. Intolleranze o allergie alimentari: Alcuni cani potrebbero sviluppare intolleranze o allergie alla carne di cervo, specialmente se non sono abituati a questo tipo di carne nella loro dieta. Se introduci carne di cervo nella dieta del tuo cane, è meglio farlo gradualmente e monitorare il cane per qualsiasi segno di disturbo digestivo o reazioni allergiche.

  2. Carne cruda vs cucinata: Se scegli di offrire carne di cervo al tuo cane, è importante considerare il rischio di batteri come la salmonella, che può essere presente nella carne cruda. Molti proprietari di animali optano per cucinare la carne di cervo per eliminare potenziali pericoli, anche se alcuni seguono diete a base di carne cruda sotto la guida di un veterinario.

  3. Qualità della carne: Assicurati che la carne di cervo che dai al tuo cane sia di alta qualità e provenga da fonti sicure. La carne selvatica, in particolare, può essere esposta a pesticidi o metalli pesanti, quindi è importante sapere da dove proviene la carne.

  4. Equilibrio nutrizionale: La carne di cervo da sola non è una dieta completa e deve essere integrata con altre fonti di nutrienti per assicurare che il cane riceva un’alimentazione bilanciata. Questo può includere ossa per il calcio (se opti per un approccio BARF o simile), così come verdure e supplementi secondo le indicazioni di un veterinario o un nutrizionista per animali.

Benefici e valori nutrizionali della carne di cervo per i cane

La carne di cervo offre diversi benefici nutrizionali per i cani, rendendola un’aggiunta preziosa alla loro dieta, soprattutto per coloro che hanno esigenze dietetiche specifiche o per i cani con allergie alimentari.

Cervo al cane, ecco alcuni dei principali benefici e valori nutrizionali associati al consumo di carne di cervo da parte dei cani:

Benefici della Carne di Cervo per i Cani

  1. Alta Digestibilità: La carne di cervo è facilmente digeribile, il che la rende adatta per cani con sensibilità digestive o per quelli anziani che potrebbero avere sistemi digestivi più delicati.
  2. Basso Contenuto di Grassi: Essendo una carne magra, la carne di cervo ha un basso contenuto di grassi, il che è benefico per mantenere il peso ideale del cane e ridurre il rischio di obesità.
  3. Ricca di Proteine: Offre un’alta concentrazione di proteine di alta qualità, essenziali per la salute muscolare, la riparazione dei tessuti e il mantenimento di un sistema immunitario forte.
  4. Ipollergenica: Può essere un’ottima alternativa per i cani che soffrono di allergie alimentari o intolleranze ad altre fonti di proteine più comuni come il pollo o il manzo.
  5. Ricca di Minerali e Vitamine: Fornisce importanti minerali come ferro, zinco e selenio, oltre a vitamine come la B12, tutte essenziali per una salute ottimale.
 

Valori Nutrizionali della Carne di Cervo

La carne di cervo è particolarmente ricca di proteine e povera di grassi rispetto ad altre carni rosse, rendendola una scelta eccellente per una dieta equilibrata del cane.

Ecco un’idea dei valori nutrizionali tipici per 100 grammi di carne di cervo:

  • Calorie: Circa 158 kcal
  • Proteine: Circa 30 g
  • Grassi: Circa 3 g
  • Ferro: Significativamente più alto rispetto ad altre carni rosse, essenziale per prevenire l’anemia.
  • Zinco: Contribuisce a un sistema immunitario sano e alla riparazione del DNA.
  • Selenio: Aiuta a proteggere le cellule dai danni.

Corno di Cervo al Cane

I corni di cervo sono diventati popolari come masticabili per cani, grazie ai loro numerosi benefici.

Sono considerati un’ottima alternativa naturale ai tradizionali giocattoli da masticare e possono offrire ai cani ore di intrattenimento, oltre a diversi vantaggi per la salute.

Io uso spesso questi rimedi quando devo lasciare soli in casa i miei cuccioli.

Ecco alcuni punti chiave riguardanti l’uso di corni di cervo come masticabili per cani:

Benefici dei Corni di Cervo per Cani

  • Durata: I corni di cervo sono estremamente durevoli e possono durare molto più a lungo rispetto ad altri masticabili, rendendoli economicamente vantaggiosi nel lungo termine.
  • Salute Dentale: Masticare corni di cervo aiuta a mantenere puliti i denti del cane, riducendo la placca e il tartaro attraverso un’azione abrasiva naturale.
  • Ricchi di Minerali: Contengono minerali benefici come calcio, fosforo, potassio, sodio, magnesio, ferro, zinco e manganese, che sono importanti per la salute ossea e generale del cane.
  • Ipoallergenici: Possono essere una buona scelta per cani con sensibilità o allergie alimentari, dato che sono composti principalmente da materia ossea e non contengono additivi o conservanti.
 

Cosa sapere prima di dare corno di carvo al cane

È importante supervisionare il tuo cane mentre mastica un corno di cervo per la prima volta per assicurarsi che non si faccia male. Anche se sono molto duri e resistenti, c’è il rischio di fratturare i denti se il cane mastica troppo vigorosamente.

Scegliere la Dimensione Giusta: Assicurati di scegliere un corno di dimensioni appropriate per il tuo cane. Un corno troppo piccolo può essere ingoiato e causare soffocamento o blocchi intestinali, mentre uno troppo grande potrebbe non essere interessante per il cane.

Quando scegli corni di cervo per il tuo cane, cerca prodotti provenienti da fonti sostenibili. Molti corni di cervo provengono dalla naturale muta dei cervi, il che significa che nessun animale viene ferito per procurarli. Tuttavia, è sempre bene verificare la provenienza e assicurarsi di acquistare da fornitori etici.

In sintesi, i corni di cervo possono essere un’ottima aggiunta alla routine di masticazione del tuo cane, offrendo benefici sia per il divertimento che per la salute. Tuttavia, è essenziale considerare le dimensioni del corno, monitorare il cane durante l’uso, almeno le prime volte e assicurarsi di acquistare i corni da fonti responsabili.

Osso di Cervo al Cane

Dare cervo al cane, in particolare le ossa di cervo, come i corni di cervo, sono un’opzione popolare per i masticabili dei cani.

Offrono diversi benefici, ma è importante considerare alcune precauzioni, come per le corna, per garantire che siano sicuri per il tuo animale domestico.

Ecco un approfondimento sui vantaggi e sugli aspetti da considerare:

Benefici degli Ossi di Cervo per i Cani

  • Durata: Gli ossi di cervo sono notevolmente durevoli e forniscono una lunga durata di masticazione, il che è ottimo per cani che masticano intensamente.
  • Salute Dentale: Masticare ossi di cervo può aiutare a pulire i denti del cane, riducendo la placca e il tartaro grazie all’azione abrasiva della masticazione.
  • Ricco di Minerali: Come i corni, anche gli ossi di cervo sono una buona fonte di minerali come calcio e fosforo, che contribuiscono alla salute delle ossa e dei denti del cane.
  • Basso Rischio di Frammentazione: A differenza degli ossi cotti o di alcuni tipi di ossi crudi, gli ossi di cervo tendono a frantumarsi meno facilmente in pezzi appuntiti, riducendo il rischio di lesioni interne.
 

Anche se gli ossi di cervo sono meno propensi a scheggiarsi rispetto ad altri tipi di ossi, il loro materiale duro può comunque causare la rottura dei denti. È importante valutare il comportamento di masticazione del tuo cane e, se è un masticatore molto vigoroso, potrebbe essere meglio optare per alternative più morbide.

Assicurati di scegliere un osso della dimensione adatta per il tuo cane per evitare rischi di soffocamento. L’osso dovrebbe essere abbastanza grande da non poter essere ingoiato intero.

Come per qualsiasi masticabile, supervisiona il tuo cane quando mastica un osso di cervo per la prima volta per assicurarti che lo mastichi in modo sicuro e per intervenire in caso di problemi.

Alternative alla carne di Cervo per i Cani

Hai visto che dare il cervo al cane fa bene e oltre alla carne possiamo dare anche corna e ossa.

Però se stai cercando alternative alla carne di cervo per la dieta del tuo cane, ci sono diverse opzioni che possono fornire benefici nutrizionali diversi e soddisfare le esigenze dietetiche specifiche del tuo amico a quattro zampe.

Parliamo di cinghiale, manzo, vitello e maiale come alternative.

Cinghiale: La Carne di Cinghiale è un’ottima alternativa per i cani che apprezzano le carni selvatiche ma che potrebbero essere allergici o intolleranti alla carne di cervo.

È una carne magra, ricca di proteine e con un basso contenuto di grassi, simile alla carne di cervo. La carne di cinghiale offre anche un buon apporto di vitamine del gruppo B, ferro, zinco e selenio. Inoltre, essendo meno comune nella dieta del cane, ha minori probabilità di causare reazioni allergiche.

Manzo: La Carne di Manzo è una delle fonti di proteine più comuni e apprezzate nella dieta dei cani. Ricco di proteine, vitamine del gruppo B, ferro e zinco, il manzo contribuisce al mantenimento di muscoli forti e a una salute generale ottimale.

Tuttavia, alcuni cani potrebbero sviluppare o avere allergie al manzo, quindi è importante monitorare la risposta del tuo cane se introduci questa carne per la prima volta.

Vitello: La Carne di Vitello, essendo più giovane del manzo, tende ad essere più tenero e può avere un contenuto leggermente inferiore di grassi.

Fornisce un’eccellente fonte di proteine di alta qualità, vitamine del gruppo B e minerali essenziali come il ferro. Il vitello può essere un’ottima scelta per cani sensibili ad altre carni rosse o per coloro che hanno bisogno di una dieta più leggera.

Maiale: La Carne di Maiale è un’altra possibile alternativa, ma è essenziale che sia ben cotta per evitare il rischio di trasmissione di patologie come la trichinosi, una malattia causata da parassiti che possono essere presenti nella carne di maiale cruda o poco cotta.

Una volta cotta adeguatamente, la carne di maiale può essere una buona fonte di proteine e grassi, oltre a vitamine e minerali. Tuttavia, dato il suo contenuto più elevato di grassi rispetto alle altre carni discusse, dovrebbe essere offerta con moderazione, soprattutto a cani con problemi di peso o pancreatiti.

Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.