SoSi

Patate al Cane (Benefici, Rischi e Consigli)

Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre 2023

Patate al Cane, quali soni i principali benefici e quali sono i rischi?

Le patate, ricche di vitamine e minerali, possono essere un alimento sicuro per i cani se cucinate correttamente (bollite o lesse, senza condimenti o buccia). Per i cani di taglia grande, la dose settimanale consigliata è fino a 150 grammi, mentre per quelli piccoli, 50 grammi.

È cruciale evitare le patate crude, che contengono solanina tossica.

Un consumo eccessivo può causare problemi di peso e di zucchero nel sangue, specialmente in cani obesi o diabetici. La patata lessa può aiutare in caso di diarrea, ma è sempre consigliabile consultare un veterinario prima dell’uso.

Le patate fanno parte delle 20 verdure più usate per l’alimentazione dei cani. Curioso di sapere quali altre Verdure possono Mangiare i Cani?

Capitoli

Patate al Cane: Un’Opzione Nutriente per il Vostro Amico a Quattro Zampe

Patate al cane, fanno bene. Patate lesse o patate fritte, meglio cuocere le patate in acqua o vapore per i cane

Il cane può mangiare le patate? e quante?

Si, il cane può sicuramente mangiare patate, un ortaggio nutriente che apporta benefici come vitamine C e B6, ferro e magnesio, essenziali per il sistema immunitario e nervoso.

Tuttavia, essendo anche ricche di calorie e carboidrati, le patate non dovrebbero essere l’alimento principale nella dieta canina.

La quantità raccomandata varia in base alla taglia del cane.

Fino a 150 grammi a settimana per i cani grandi, e 50 grammi per quelli piccoli.

La preparazione richiede una cottura adeguata, sempre meglio optare per le patate bollite o lesse e senza condimenti e con rimozione della buccia.

È importante mantenere equilibrio nella dieta e prestare attenzione a eventuali allergie o intolleranze.

Dopo questa breve infarinata, iniziamo il paragrafo.

Il cane può mangiare le patate?

Si, il cane può mangiare le patate.

le patate sono un ortaggio ampiamente consumato e apprezzato, sono sicure e salutari per i cani se consumate con moderazione.

Queste verdure hanno moltissimi benefici nutrizionali, esse sono ricche di nutrienti e sono una buona fonte di vitamina C, vitamina B6, ferro e magnesio, migliorando il sistema immunitario e nervoso dei cani.

Tuttavia,

E’ importante notare che le patate sono anche ricche di calorie e carboidrati, quindi non dovrebbero essere l’alimento principale nella dieta di un cane.

Ok, ma…

Quante Patate possono mangiare i cani?

La dose generale raccomandata è compresa tra i 100/150 grammi di patate a settimana, che equivale a circa due patate medie per i cani di grossa taglia.

Per i cani di taglia piccola, una patata da 50 grammi (una patata piccola) a settimana è considerata adeguata.

Ricordiamoci che non si tratta di una scienza esatta: i cani, proprio come noi umani, hanno tolleranze differenti. Quindi, mentre un cane potrebbe digerire anche due patate al giorno, un altro potrebbe non tollerarne nemmeno mezza.

Come cucinare le patate al cane

Ecco alcune linee guida su come preparare le patate per il vostro cane in modo sicuro e salutare:

  • Cottura Adeguata: Le patate devono essere sempre cotte a fondo prima di essere date ai cani. Le patate crude non sono sicure a causa del loro contenuto di solanina, una sostanza tossica che può essere ridotta con la cottura.
 
  • Senza Condimenti: È cruciale non aggiungere alcun condimento, come sale, spezie, aromi artificiali o coloranti alimentari.
 
  • Rimozione della Buccia: È consigliabile rimuovere la buccia delle patate, poiché contiene ossalati che possono essere dannosi se consumati in eccesso.
 
  • Moderazione nel Servire: Le patate dovrebbero essere servite solo in piccole quantità e come trattamento occasionale, poiché l’eccessivo consumo può aumentare il rischio di problemi di salute come l’obesità e l’intossicazione da solanina.
 

Precauzioni e Considerazioni nel dare patate al cane

  • Evitare le Patate Fritte: Le patate fritte non sono salutari per i cani a causa dell’olio e del sale utilizzati nella loro preparazione.
 
  • Attenzione alla Dieta Equilibrata: Se il vostro cane segue già una dieta equilibrata e appropriata per la sua fase di vita, non c’è bisogno di integrare ulteriormente con nutrienti e calorie provenienti dalle patate.
 
  • Patate nei Mangimi: Spesso alle crocchette vengono messi riempitivi come patate e mais, bisogna dare sempre un’occhio, se già diamo cibo contenente patate e in più diamo patate nomali nella dieta potremmo causare allergie e intolleranze. 

Cosa Succede se il Cane Mangia Patate Crude?

Patate al Cane? non sempre è una buona idea, ora ti spiego il perchè:

Cosa succede se il cane mangia patate crude?

Le patate crude sono particolarmente pericolose, contengono solanina, un composto tossico che impatta negativamente sul sistema nervoso, causando problemi cardiaci, respiratori e gastrointestinali.

Anche le allergie alle patate sono un problema comune, con sintomi che vanno da prurito cutaneo a reazioni più gravi come lo shock anafilattico.

Inoltre, l’alto contenuto di carboidrati nelle patate può causare aumento di peso e problemi di zucchero nel sangue, particolarmente pericolosi per cani obesi o diabetici.

Iniziamo:

Patate Crude: Perché Sono Nocive per i Cani?

Le patate crude sono dannose per i cani a causa della presenza di solanina, un composto tossico che può avere effetti negativi sul sistema nervoso del cane.

La solanina si trova anche nella pelle della patata e può causare rallentamento della frequenza cardiaca, visione offuscata, o problemi digestivi.

La cottura delle patate riduce i livelli di solanina, rendendole meno pericolose​​​​​​.

Più le patate son mature e men solanina c’è, quindi attenti alla cottura e alla maturazione delle patate.

La solanina è un glicoalcaloide prodotto naturalmente nelle patate verdi o crude, nelle bucce di patata e nel fogliame della pianta di patata. 

I sintomi di avvelenamento da solanina includono vomito, debolezza, diarrea e letargia​​.

Patate al Cane, Allergie e Sensibilità

Le patate sono un allergene comune nei cani, causando una risposta immunitaria eccessiva che può portare a sintomi come prurito e infiammazione della pelle, infezioni croniche alle orecchie, disturbi digestivi e, in rari casi, shock anafilattico​​.

Sai tratto molto bene di questo specifico argomento nell’articolo sulle Sensibilità Alimentari

Circa il 60-70% delle cellule del sistema immunitario nei mammiferi si trovano nel sistema digestivo.

I problema si ha quando le proteine delle patate non vengono completamente scomposte, il sistema immunitario le attacca, causando una risposta allergica che può aggravarsi nel tempo​​.

Diagnosi e Trattamento delle Allergie alle Patate

Per diagnosticare un’allergia alle patate, i veterinari possono eseguire un test della pelle e un test di eliminazione dietetica, che implica sostituire la dieta attuale del cane con cibo ipoallergenico o una dieta blanda.

Questo processo può richiedere diverse settimane e richiede che il cane non ingerisca nulla al di fuori del cibo scelto per il test.

Una volta identificata l’allergia, è essenziale evitare di alimentare il cane con patate o alimenti correlati​​.

Se diamo le crocchette c’è da fare attenzione perchè la patata è spesso usata nelle crocchette o nei cibi umidi in scatola.

Patate al Cane: Rischi di Sovrappeso e Diabete

Le patate, essendo ricche di carboidrati, possono causare un aumento del peso corporeo e livelli di zucchero nel sangue nei cani.

È quindi consigliato limitare il consumo di patate al di sotto del 10% dell’apporto calorico giornaliero del cane.

Le patate possono essere particolarmente dannose per i cani obesi o diabetici, poiché possono aggravare queste condizioni​​​​​​​​.

Per i cani in sovrappeso o diabete, è fondamentale evitare l’alimentazione con patate.

Invece, possono essere introdotte nella dieta alternative a basso contenuto di carboidrati e più ricche di fibre.

Patate Bollite per Cani; Benefici e Momenti Ideali per l’Introduzione nella Dieta

Patate al Cane, la patata lessa è un rimedio efficace per i cani che soffrono di diarrea, grazie alla sua alta digeribilità e ricchezza di nutrienti come carboidrati, fibre, potassio, vitamine B e C.

Dare patate lesse al cane aiuta a stabilizzare l’intestino e ridurre la frequenza delle evacuazioni.

Prima di somministrare patate lesse, è consigliabile una consultazione veterinaria, esagerare può causare l’effetto opposto!

Vuoi scoprire tutti i benefici, anche per una digestione ottimale?

Tra i principali abbiamo:

Effetto lenitivo, digestione facile, contrasto alla stitichezza, amido resistente, effetti sulla digestione, quantità di fibra.

Iniziamo…

Patata Lessa al Cane come Rimedio per la Diarrea

La patata lessa o bollita è un alimento comunemente raccomandato per i cani che soffrono di diarrea.

Grazie alla sua facile digeribilità e ricchezza di nutrienti, offre un supporto nutrizionale mentre aiuta a stabilizzare l’intestino.

Questo alimento è particolarmente utile per ridurre la frequenza delle evacuazioni nei cani affetti da diarrea.

Benefici Nutrizionali delle Patate Bollite per Cani con Diarrea

Le patate bollite forniscono carboidrati per energia, fibre per la digestione, potassio per regolare la pressione sanguigna, vitamine B e C.

Questi nutrienti sono essenziali per mantenere il benessere generale del cane durante episodi di diarrea.

E’ comunque consigliato un:

  • Controllo Veterinario: Prima di introdurre patate lesse nella dieta del cane, è importante consultare un veterinario per accertarsi dell’assenza di altre patologie che potrebbero essere influenzate da questo alimento.
 
  • Preparazione: Sbucciare le patate, tagliarle a cubetti e bollirle fino a renderle morbide. Evitare condimenti o sale, dannosi per il cane.
 
  • Somministrazione: Servire le patate lesse a temperatura ambiente, in piccole porzioni, mescolate al cibo abituale del cane. Introdurre gradualmente per stabilizzare il sistema digestivo
 

Benefici delle Patate Bollite per la Digestione del Cane

Le patate bollite per i cani sono un ottima fonte di Fibra e Supportano bene la Digestione

Quantità di fibra: Le patate bollite sono un’eccellente fonte di fibra. Una porzione da 180 grammi fornisce circa 3 grammi di fibra, superando il 10% dell’apporto giornaliero raccomandato, che è di 25 grammi.

Effetti sulla digestione: Questa fibra non solo aiuta a creare un senso di sazietà ma supporta anche le funzioni di una sana digestione.

Amido resistente: L’amido contenuto nelle patate, noto come “amido resistente”, è particolarmente benefico per la flora intestinale. Resistendo alla digestione normale, questo amido agisce in modo simile a una fibra prebiotica, nutrendo i microbi benefici nell’intestino.

Contrasto alla stitichezza: Le patate lesse, grazie al loro contenuto di fibra, favoriscono il transito intestinale e aiutano a prevenire o ridurre la stitichezza.

Digestione facile: Le patate ben cotte, incluse quelle bollite, sono facilmente digeribili. Questo le rende un’opzione adatta per i cani che hannodisturbi dello stomaco e dell’intestino.

Effetto lenitivo: Hanno un effetto lenitivo sulle irritazioni della mucosa gastrica e intestinale. Sono quindi utili per prevenire l’acidità di stomaco ricorrente e per alleviare i sintomi legati a una cattiva digestione

 
Articoli Correlati
Benefici del Tarassaco per i Cani (Cosa Devi Sapere)
Il Cavolfiore fa Bene al Cane [Cosa Sapere]
I Cani possono Mangiare il Cavolo?
I Cani possono Mangiare i Cavoletti di Bruxelles?
I Cani Possono mangiare la Cicoria (Attenzione)
Broccoli ai Cani: [Attenzione Isotiocianati]
Cetrioli ai Cani: [Fanno davvero Bene?]
I Cani possono Mangiare il Sedano (SI o NO)
Finocchio al Cane: (Cotto o Crudo)
I Cani possono Mangiare i Fagiolini
I Cani possono Mangiare le Zucchine
Carote ai Cani: [Cosa Devi Sapere]
I Cani possono Mangiare la Lattuga
I Cani possono Mangiare Spinaci?
Bietole al Cane: (Fanno Bene?)
I Cani Possono mangiare i Piselli?
Patata Dolce al Cane (Tubero Sicuro?)
Cani e Asparagi: Amici o Nemici?
Zucca ai Cani: (Fa Bene?)
Verdure che Possono Mangiare i Cani: (20 Verdure Consigliate)
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *