SoSi

Melanzane ai Cani: (Tossicità della Solanina)

Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2024

melanzane ai cani

Melanzane ai Cani, ecco cosa devi sapere:

Le melanzane offrono ai cani nutrienti come potassio, rame, fibre e vitamine B1, B6, C e K. Tuttavia, contengono Solanina e Ossalati, sostanze tossiche se ingerite in grandi quantità. La cottura riduce la solanina però cani con problemi renali e urinari non possono mangiare melanzane.

Sai che sono 23 i Cibi più Tossici per il Cane. Questi alimenti son molto comuni nella nostra dieta e alcuni sono veramente impensabili! Le melanzane fanno parte di questi cibi.

Cosa puoi fare se scopri che il tuo cane è allergico alle melanzane oppure se ne va matto e non sai come prepararle?

Scopriamolo!

Capitoli

Il Cane può Mangiare le Melanzane

Dare melanzane ai cani è possibile, ci sono però alcune considerazioni da tenere in mente.

Le melanzane non sono tossiche per i cani e contengono nutrienti benefici come potassio, fibre, vitamine (B1, B6, C, K), minerali (calcio, ferro, magnesio) e polifenoli con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie​.

C’è un pericolo nascosto, la solanina!

Le Melanzane fanno Male ai Cani (Solanina)

La solanina è una sostanza tossica presente nelle melanzane crude, nonché in altre piante della famiglia delle solanacee, come le patate e i pomodori.

Per i cani, la solanina può essere nociva e dovrebbe essere evitata.

Ecco alcuni aspetti importanti sulla solanina e il suo effetto sui cani:

  1. Tossicità: La solanina è tossica se ingerita in grandi quantità. Tuttavia, le quantità di solanina nelle melanzane sono generalmente basse e diventano ancora minori quando la melanzana viene cotta​​​​.

  2. Sintomi di Intossicazione: Se un cane ingerisce una grande quantità di solanina, potrebbe manifestare sintomi come disturbi gastrointestinali, debolezza, letargia, convulsioni, o in casi gravi, anche la morte. È importante notare che questi casi sono rari e di solito si verificano solo se un cane mangia grandi quantità di melanzane crude o parti verdi della pianta​​​​.

  3. Precauzioni nella Preparazione: Per minimizzare il rischio, la melanzana dovrebbe essere sempre cotta prima di essere data ai cani. La cottura riduce significativamente il contenuto di solanina. Inoltre, è importante rimuovere le parti verdi della melanzana, come il gambo e le foglie, che contengono livelli più elevati di solanina​​​​. Anche la pelle è buona norma togliere.

  4. Cani con Condizioni Preesistenti: I cani con problemi renali o urinari dovrebbero evitare la melanzana, poiché contiene anche ossalati, che in combinazione con la solanina, possono peggiorare queste condizioni​​​​.

Quindi, mentre la solanina nelle melanzane può essere un problema se ingerita in grandi quantità o se la melanzana è cruda, il rischio è generalmente basso quando la melanzana è cotta e servita in piccole quantità come parte di una dieta equilibrata.

È sempre consigliabile consultare un veterinario prima di introdurre nuovi alimenti nella dieta di un cane, specialmente se il cane ha problemi di salute esistenti.

Perchè la Solanina è Tossica per i cani

La solanina è una glicoalcaloide tossica che si trova in molte piante della famiglia delle Solanaceae, come le melanzane, le patate pomodori e Peperoni.

È tossica per i cani per questi motivi:

  1. Irrita lo Stomaco: La solanina può far male allo stomaco dei cani, causando problemi come vomito e diarrea.

  2. Dà Fastidio al Sistema Nervoso: Può influenzare il modo in cui funzionano i nervi dei cani, portando a debolezza o, in casi gravi, a convulsioni.

  3. Problemi per il Corpo: Può interferire con il normale funzionamento del corpo del cane, causando infiammazione e altri problemi di salute.

  4. Non va Via Facilmente: A differenza di altre sostanze, la solanina non viene eliminata rapidamente dal corpo, quindi se un cane ne mangia molto, può accumularsi nel tempo.

  5. Diversi Cani, Diverse Reazioni: Alcuni cani possono essere più sensibili alla solanina, quindi la loro reazione può essere più forte.

Per questi motivi, è meglio non dare ai cani melanzane crude o parti verdi delle piante che contengono più solanina. Cucinare le melanzane aiuta a ridurne la quantità, rendendole più sicure per i cani.

Comunque, è sempre una buona idea parlare con un veterinario prima di cambiare la dieta di un cane, specialmente se ha problemi di salute​

Come preparare le Melanzane per i Cani

Per preparare in modo sicuro le melanzane per il tuo cane, è importante seguire alcune linee guida basate su ricerche e consigli veterinari.

Ecco una sintesi su come fare:

  1. Lavaggio e Cottura: Assicurati di lavare bene la melanzana prima dell’uso e di cucinarla senza aggiungere oli, burro o condimenti, poiché possono essere dannosi per il tuo cane​​.

  2. Porzioni Moderne: Servi la melanzana in porzioni moderate. Solo piccole quantità come parte della dieta del cane, evitando di farne un alimento principale​​​​.

  3. Evitare Parti Tossiche: Rimuovi sempre la pelle e i semi della melanzana prima di servirla al tuo cane, poiché possono causare disagi digestivi​​.

  4. Osservazione Dopo l’Alimentazione: Monitora il tuo cane per eventuali segni di intolleranza o reazioni allergiche dopo aver introdotto la melanzana nella sua dieta​

Ricetta: Porridge di Melanzana e Riso per Cani

Ingredienti:

  • 1 melanzana media
  • 1 tazza di riso bianco
  • 4 tazze di brodo di pollo
  • Olio d’oliva (poco, solo se necessario)
 

Istruzioni:

  • Preparazione della Melanzana: Lava e taglia la melanzana a cubetti. Puoi scegliere di pelarla per rendere il boccone più digeribile per il tuo cane.
 
  • Cottura della Melanzana: Cuoci i cubetti di melanzana in una padella con un po’ d’olio d’oliva fino a che non diventano morbidi, circa 8 minuti.
 
  • Preparazione del Riso: Cuoci una tazza di riso bianco seguendo le istruzioni sulla confezione.
 
  • Mistura: Unisci il riso cotto e la melanzana in una pentola con il brodo di pollo. Porta a ebollizione, poi riduci il fuoco e lascia sobbollire per 20-25 minuti, fino a cottura completa.
 
  • Raffreddamento: Lascia raffreddare il composto prima di servirlo come parte del pasto regolare del tuo cane.

Melanzane ai Cani: Allergie e intolleranze

È noto che i cani possono avere reazioni allergiche o digestive alle melanzane, benché queste situazioni siano rare. I sintomi di una reazione allergica possono includere diarrea, vomito e prurito​​. Altre reazioni avverse possono manifestarsi con disturbi gastrointestinali o rossori e problemi alla pelle.

Gestione delle Reazioni allergiche alle melanzane

Se il tuo cane mostra segni di disagio dopo aver mangiato melanzane, è essenziale interrompere immediatamente l’alimentazione con questo vegetale e osservare attentamente il comportamento del cane.

In caso di sintomi persistenti o gravi, come vomito, diarrea, o evidente disagio, è fondamentale contattare il veterinario per ottenere consigli specifici e un’eventuale terapia​.

Per trattare un’allergia o intolleranza alle melanzane nel tuo cane, è importante seguire alcuni passaggi chiave per garantire il benessere del tuo animale.

Le opzioni di trattamento possono variare a seconda della gravità della reazione allergica e possono includere l’eliminazione dell’allergene dalla dieta del cane, l’uso di farmaci prescritti dal veterinario, e in alcuni casi, l’adozione di terapie specifiche per gestire i sintomi.

  1. Identificazione e Eliminazione dell’Allergene: Il primo passo nel trattamento delle allergie è identificare e rimuovere l’allergene responsabile dalla dieta o dall’ambiente del cane. Questo potrebbe richiedere un processo di eliminazione per determinare esattamente cosa sta causando la reazione​​. Se invece il vostro cane ha una reazione subito dopo aver ingerito un piatto con sole melanzane non serve nessuna terapia di eliminazione, il colpevole lo abbiamo già trovato!

  2. Farmaci: Per controllare l’infiammazione e i sintomi allergici, i veterinari possono prescrivere antistaminici, che possono aiutare a ridurre prurito e gonfiore. Nei casi più gravi, possono essere prescritti corticosteroidi per ridurre l’infiammazione. Inoltre, se l’allergia del cane ha provocato un’infezione secondaria della pelle, potrebbero essere necessari antibiotici​.

Alternative alle Melanzane per Cani

Concentriamoci ora sulle verdure più salutari da includere nella dieta del tuo cane al posto delle melanzane.

Ecco un elenco di alcune delle migliori opzioni:

  1. Broccoli: Ricchi di fibre e antiossidanti, i broccoli forniscono vitamine C e K, potassio, acido folico e magnesio. Tuttavia, dovrebbero essere dati con moderazione, nei cani possono causare movimenti intestinali e produzione di gas un pò fuori dalla norma.

  2. Carote: Le carote sono una fonte eccellente di beta-carotene, che si trasforma in vitamina A nel corpo del cane. Sono anche ricche di fibre e a basso contenuto calorico, il che le rende uno snack croccante e salutare​​​​.

  3. Fagiolini: Forniscono vitamine A, C, K e ferro, oltre a essere una fonte di proteine e calcio. Sono un’opzione a basso contenuto calorico che aiuta il cane a sentirsi sazio​​.

  4. Zucchine: Sono sicure per i cani da mangiare crude o cotte in piccoli pezzi. Le zucchine sono povere di calorie, grassi e colesterolo, ma ricche di fibre, antiossidanti e vitamine A, C, B6 e K​​.

  5. Patate Dolci: Una verdura nutrizionalmente densa che offre vitamine A, C, B6, beta-carotene e manganese, oltre ad essere ricca di fibre. Dovrebbero essere cucinate per evitare problemi digestivi​​.

  6. Mais Dolce: Questo vegetale giallo è una scelta salutare ricca di fibre, antiossidanti e acidi grassi, ma dovrebbe essere dato in piccole quantità a causa dell’alto contenuto di zuccheri​​.

  7. Sedano: Oltre ad essere una fonte di idratazione grazie al suo alto contenuto di acqua, il sedano è ricco di vitamine A, B, C, e K, folato, potassio e manganese. 

Quando includi queste verdure nella dieta del tuo cane, è essenziale prepararle in modo sicuro: lavarle bene, rimuovere semi, gambi, noccioli e tagliarle in pezzi piccoli per evitare soffocamenti.

Alcune verdure possono essere servite crude, cotte, al vapore, frullate o congelate, a seconda delle preferenze del tuo cane e della facilità di digestione.