SoSi

I Cani Possono mangiare i Piselli?

Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio 2024

piselli al cane, i cani possono mangiare i piselli? meglio dare piselli freschi, crudi o in scatola

I cani possono mangiare i piselli, questi legumi ricchi di vitamine (K, C, B), minerali, fibre e proteine vegetali. Supportano la salute digestiva del cane, aiutano nella perdita di peso e controllo della glicemia perchè hanno meno amido rispetto ai fagioli, ceci e lenticchie.

I piselli vanno sempre dati cotti al cane e attenzione ai piselli in scatola!

Questi legumi fanno parte di un bel gruppo di verdure che possono mangiare i cani. Sono 20, e se ti piace integrare con cibi freschi la dieta del tuo cucciolo, devi assolutamente sapere Quali Verdure può Mangiare!

Sai quanti piselli può mangiare il tuo cane al giorno?

Iniziamo:

Capitoli

I benefici dei piselli nella dieta dei cani

I piselli sono un ingrediente sempre più popolare nelle ricette di alimenti per cani, riconosciuti per i loro molteplici benefici nutrizionali.

I cani possono mangiare i piselli perchè questo ortaggio verde è una fonte ricca di vitamine, minerali, fibre e proteine, rendendolo un complemento salutare alla dieta dei nostri amici a quattro zampe.

Ecco i 4 principali benefici:

1. Fonte Ricca di Nutrienti Essenziali

I piselli sono una fonte eccellente di vitamina K, C e del gruppo B, oltre a minerali come il manganese, il ferro e il potassio. Questi nutrienti contribuiscono alla salute generale del cane, supportando il sistema immunitario, la coagulazione del sangue e la funzione muscolare.

2. Favoriscono la Salute Digestiva

Ricchi di fibre, i piselli aiutano a regolare il sistema digestivo dei cani. Le fibre solubili assorbono acqua, aiutando a gestire problemi di diarrea, mentre quelle insolubili favoriscono movimenti intestinali regolari e la salute del colon.

3. Supporto alla Perdita di Peso e Controllo della Glicemia

Grazie al loro basso contenuto calorico e alto contenuto di fibre, i piselli sono ottimi per i cani in sovrappeso, aiutando a promuovere una sensazione di sazietà. Inoltre, possono aiutare a controllare i livelli di zucchero nel sangue, risultando utili per cani con diabete.

4. Fonte di Proteine Vegetali

I piselli forniscono una buona quantità di proteine vegetali, essenziali per il mantenimento di muscoli forti e sani. Questo li rende un’ottima alternativa per integrare le diete dei cani, specialmente per quelli con sensibilità alle proteine animali.

Come dare i piselli ai cani

Abbiamo visto che i cani possono mangiare i piselli, ma come si possono dare i piselli ai cani?

Integrare i piselli nella dieta del tuo cane può essere un ottimo modo per arricchirla di nutrienti essenziali, ma è importante farlo correttamente per assicurarsi che il tuo amico a quattro zampe ne tragga i massimi benefici senza effetti collaterali indesiderati.

Ecco una guida passo dopo passo su come dare i piselli ai cani in modo sicuro e salutare.

Scegliere i Piselli Giusti:

  • Preferire i Piselli Freschi o Surgelati: Opta per piselli freschi o surgelati, evitando quelli in scatola che possono contenere sale e conservanti aggiunti.
  • Verifica la Qualità: Assicurati che i piselli siano di buona qualità, senza segni di deterioramento o muffa.
 

Preparazione dei Piselli:

  • Lavaggio: Se stai usando piselli freschi, lavali bene sotto l’acqua corrente per rimuovere sporco o residui di pesticidi.
  • Cottura: Una leggera cottura può aiutare a renderli più facili da digerire. Evita di aggiungere sale, burro, o altri condimenti.
 

Introduzione Graduale

  • Porzioni Moderne: Inizia con piccole quantità, soprattutto se il tuo cane non ha mai mangiato piselli prima, per vedere come reagisce.
  • Osserva le Reazioni: Tieni d’occhio il tuo cane per eventuali segni di disturbi digestivi come gas, gonfiore, o diarrea. Se osservi questi sintomi, potrebbe essere meglio evitare i piselli in futuro.
 

Come dare piselli al cane:

  • Misti all’Alimento: I piselli possono essere facilmente aggiunti alla ciotola del cibo del tuo cane, sia che si tratti di cibo secco che umido.
  • Come Snack Salutare: I piselli possono essere offerti come snack o premio. Sono particolarmente utili per la formazione, dato il loro basso contenuto calorico.
  • Purè o Intero: Per i cani più piccoli o per quelli anziani che potrebbero avere difficoltà a masticare, i piselli possono essere schiacciati o serviti in purè.
 

I cani possono mangiare i piselli crudi

Tecnicamente i cani possono mangiare i piselli crudi però è sempre meglio evitare. 

Ecco i rischi che potrebbe avere un cane nel mangiare piselli crudi:

Gonfiore e Gas: La fibra presente nei piselli crudi può causare gas e gonfiore in alcuni cani, specialmente se ne mangiano in grandi quantità o se non sono abituati a fibra nella loro dieta.

Disturbi Digestivi: Nei cani con sistemi digestivi sensibili, i piselli crudi possono causare diarrea o vomito.

Problemi di Ingestione: I piselli interi, soprattutto se crudi, possono essere difficili da masticare per i cani più piccoli o per quelli anziani con problemi dentali, aumentando il rischio di soffocamento.

Assorbimento di Nutrienti: Un consumo eccessivo di piselli crudi potrebbe interferire con l’assorbimento di alcuni minerali a causa del contenuto di fitati, che possono legare minerali come il calcio e il ferro, riducendone l’assorbimento.

I cani possono mangiare i piselli surgelati

Sì, i cani possono mangiare i piselli surgelati, solo se li cuoci prima di darli. 

È consigliabile scongelare e cuocere i piselli prima di darli al tuo cane per evitare il rischio di soffocamento, e problemi già citati prima specialmente in cani piccoli o anziani. 

Assicurati che i piselli surgelati non contengano sale o condimenti aggiunti, che possono essere dannosi per i cani.

Se segui queste due semplici regole non avrai problemi, ora ti spiego una ricetta con i piselli super facile da fare per il tuo cane

Ricetta per Cani a base di Piselli

I cani possono mangiare i piselli, ma come li prepariamo?

Creare una ricetta casalinga per il tuo cane che includa i piselli può essere un ottimo modo per aggiungere varietà e nutrienti essenziali alla sua dieta. Ecco una semplice ricetta salutare che puoi preparare per il tuo amico a quattro zampe:

Polpette di Tacchino e Piselli per Cani

Ingredienti:

  • 500 grammi di tacchino macinato magro
  • 1 tazza di piselli freschi o surgelati (scongelati, se surgelati)
  • 1 carota media, grattugiata
  • 1 tazza di farina di avena (assicurati che sia cotta se il tuo cane ha difficoltà a digerire l’avena cruda)
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 uovo, leggermente sbattuto
 

Istruzioni:

  1. Preparazione: Preriscalda il forno a 180°C (350°F). Fodera una teglia con carta da forno o un tappetino in silicone.

  2. Mescola gli Ingredienti: In una grande ciotola, combina il tacchino macinato, i piselli, la carota grattugiata, la farina d’avena, l’olio d’oliva e l’uovo. Mescola bene fino a che gli ingredienti non sono distribuiti uniformemente.

  3. Forma le Polpette: Usa le mani per formare delle piccole polpette dalla miscela. La dimensione dovrebbe essere adeguata alla dimensione del tuo cane. Disponile sulla teglia preparata, lasciando un po’ di spazio tra l’una e l’altra.

  4. Cottura: Inforna le polpette per circa 20-25 minuti o fino a quando non sono completamente cotte. Il tempo di cottura può variare in base alle dimensioni delle polpette.

  5. Raffreddamento: Lascia raffreddare le polpette completamente prima di offrirle al tuo cane.

  6. Conservazione: Conserva le polpette avanzate in frigorifero per un massimo di 5 giorni.

Note:

  • Porzioni: Assicurati di adattare la dimensione delle porzioni alle esigenze dietetiche e all’appetito del tuo cane.
  • Variazioni: Puoi variare la ricetta sostituendo il tacchino con un altro tipo di carne magra che il tuo cane ama o aggiungendo altre verdure sicure per cani, come zucca o spinaci.
  • Consultazione Veterinaria: Prima di introdurre nuovi alimenti o ricette fatte in casa nella dieta del tuo cane, è sempre meglio consultare un veterinario per assicurarsi che siano adatti alle sue esigenze nutrizionali specifiche.

I piselli fanno male al cane?

I cani possono mangiare i piselli, però alcuni hanno sempre problemi con questi legumi.

Quando e perchè i piselli fanno male al cane?

Ci sono situazioni specifiche in cui i piselli potrebbero non essere l’opzione migliore per alcuni cani, e possono persino causare problemi di salute. Ecco quando e perché i piselli potrebbero fare male al cane:

Problemi Renali: 

I piselli contengono purine, che sono sostanze chimiche che si degradano in urati nel corpo. Nei cani con problemi renali o che sono predisposti alla formazione di calcoli urinari, un’eccessiva ingestione di alimenti ricchi di purine, come i piselli, può peggiorare la loro condizione o contribuire alla formazione di calcoli.

Allergie Alimentari: 

Anche se rare, alcune cani possono sviluppare allergie alimentari ai piselli. I sintomi di un’allergia alimentare possono includere prurito cutaneo, perdita di pelo, infezioni dell’orecchio, e problemi digestivi come vomito o diarrea.

Disturbi Digestivi: 

Mentre la fibra nei piselli può essere benefica per la salute digestiva del cane, un’eccessiva quantità può causare problemi come gas, gonfiore e disagio addominale, specialmente in cani non abituati a diete ricche di fibre.

Interazione con Alcune Condizioni di Salute: 

Anche se i piselli possono aiutare a regolare i livelli di zucchero nel sangue grazie al loro indice glicemico basso, in grandi quantità possono comunque influenzare i cani diabetici. È importante monitorare l’assunzione se il tuo cane ha problemi di regolazione dello zucchero nel sangue.

Sovraccarico di Nutrienti: 

L’introduzione di grandi quantità di qualsiasi alimento complementare, compresi i piselli, può portare a squilibri nutrizionali, specialmente se sostituisce parti significative della dieta bilanciata del cane.

Quanti Piselli dare al Cane

La quantità di piselli da dare al tuo cane dipende da vari fattori, come la taglia del cane, il suo livello di attività, le condizioni di salute esistenti e la dieta complessiva.

I cani possono mangiare i piselli, quando dati con moderazione, ma come per qualsiasi alimento aggiuntivo o snack, dovrebbero costituire solo una piccola percentuale della dieta giornaliera del cane.

Ecco alcune linee guida generali per determinare quanta quantità di piselli dare al tuo cane:

  • Per Cani di Piccola Taglia: Inizia con un cucchiaino grande di piselli (cotti) come parte di uno snack o mescolati nel loro pasto regolare.
  • Per Cani di Taglia Media: Puoi dare fino a 100 grammi di piselli al giorno.
  • Per Cani di Grande Taglia: Fino a 150 grammi di piselli al giorno vanno bene.
 

La quantità di piselli da dare al tuo cane dovrebbe essere proporzionata alla sua taglia e alle sue esigenze energetiche, sempre con un approccio di moderazione. Mantenere una dieta equilibrata e consultare il veterinario per consigli personalizzati sono passaggi chiave per assicurare che il tuo cane rimanga sano e felice.

i cani possono mangiare i piselli in scatola

I cani possono mangiare i piselli, ma attenzione a quelli in scatola!

Ti racconto una storia.

La mia amica Laura aveva sempre avuto un cuore grande per gli animali, soprattutto per il suo fedele compagno, un vivace Beagle di nome Toby.

Negli anni, Laura si era abituata a integrare la dieta di Toby con vari cibi in scatola, compresi i piselli, per la comodità e la convinzione che aggiungessero varietà e nutrienti al suo regime alimentare quotidiano.

Toby sembrava godere della sua dieta variegata, ma dopo alcuni anni, Laura iniziò a notare dei cambiamenti nel suo amico peloso. Toby, una volta sempre entusiasta e pieno di energia, iniziò a mostrare segni di malessere: era meno vivace e mostrava disinteresse per il cibo, accompagnato da disturbi digestivi frequenti.

Preoccupata, Laura portò Toby dal veterinario, che dopo una serie di test, diagnosticò a Toby un’intolleranza agli alimenti in scatola. Il veterinario spiegò che, nonostante alcuni cibi in scatola possano essere sicuri in piccole quantità, l’eccesso di sale e conservanti potrebbe aver contribuito allo sviluppo di questa intolleranza. Raccomandò una dieta basata su cibi freschi o minimamente processati per aiutare Toby a ritrovare il suo vigore.

Questa storia ci insegna che è cruciale essere consapevoli degli ingredienti presenti nei cibi che diamo ai nostri animali domestici, specialmente quelli in scatola, che possono contenere sale e conservanti in eccesso.

Che tipo di legumi possono mangiare i cani?

I cani possono beneficiare dell’aggiunta di legumi alla loro dieta, in quanto sono una fonte di proteine, fibre e altri nutrienti importanti.

Ecco una lista di legumi generalmente sicuri per i cani:

  • Fagiolini Verdi: I fagiolini verdi sono bassi in calorie e ricchi di ferro e fibre. Sono un ottimo snack a basso contenuto calorico per cani in sovrappeso.
 
  • Lenticchie: Le lenticchie forniscono buone quantità di proteine, ferro e fibre. Dovrebbero essere cucinate senza aggiunta di sale o spezie.
 
  • Ceci: I ceci sono una buona fonte di proteine e fibre, oltre a contenere potassio. Assicurati che siano ben cotti e non conditi.
 
  • Fagioli: Vari tipi di fagioli (neri, borlotti, cannellini, ecc.) possono essere offerti ai cani, purché siano cotti senza sale o condimenti. Sono nutritivi ma vanno dati in piccole quantità per evitare gas e gonfiori.
 

Ricordati che i legumi dovrebbero essere sempre cucinati (senza sale o condimenti) per migliorarne la digeribilità e ridurre il rischio di problemi digestivi.

Inizia sempre con piccole quantità per verificare eventuali reazioni allergiche o disturbi digestivi.

Evitare Certi Legumi: Legumi come le Fave, possono essere tossici per i cani, quindi è cruciale saperlo ed evitarle!

Articoli Correlati
Attenzione

Disclaimer: Le informazioni fornite in questi articoli sono basate su ricerca e esperienza personale e sono offerte esclusivamente a scopo divulgativo e informativo. Questi contenuti non sono destinati a fornire consigli veterinari, a formulare diagnosi, o a prescrivere trattamenti per il tuo animale domestico. È fondamentale non utilizzare queste informazioni per sostituire il rapporto diretto tra veterinario e paziente o la visita specialistica veterinaria. Incoraggiamo i proprietari degli animali a consultare sempre un veterinario qualificato per qualsiasi domanda o preoccupazione riguardante la salute e il benessere dei loro cani. Questi articoli dovrebbero servire come punto di partenza per esplorare temi di interesse e stimolare la curiosità, ma le decisioni relative alla cura del tuo animale domestico dovrebbero sempre essere prese in collaborazione con un professionista veterinario. In caso di dubbi o per discutere l’applicabilità di qualsiasi informazione a situazioni specifiche, contatta direttamente il tuo veterinario.